Virgilio Sport

Juventus: giallo cessione club, arriva la smentita ma restano i dubbi

Per il Giornale Juventus in vendita a 1,5 miliardi di euro. Immediata la smentita di Exor: "Ipotesi destituite di ogni fondamento". Web in tilt

Ultimo aggiornamento 11-09-2023 12:05

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

A sganciare la bomba è “Il Giornale”, secondo cui la Juventus sarebbe in vendita. Il quotidiano rivela che, dopo 100 anni di proprietà, la famiglia Agnelli si sarebbe già mossa per cedere il club bianconero, valutato 1,5 miliardi di euro. Immediata la smentita da parte di Exor, la holding degli Agnelli che controlla la Vecchia Signora: “Le ipotesi ventilate da un quotidiano sulla cessione della Juventus sono destituite di ogni fondamento”. Sarà vero?

Perché la famiglia Agnelli avrebbe deciso di vendere la Juve

Stando a quanto rivela Il Giornale, il club graverebbe troppo sui conti di Exor. In particolare – si legge – “oggi la Juventus è in manifesta crisi, al centro di vicende giudiziarie, con l’ex presidente (Andrea Agnelli) trasferitosi in Olanda e il club sull’orlo del collasso, un bilancio devastato, tra perdite e debiti, con la prospettiva, sollecitata dalla stessa famiglia, dopo un’opera di bonifica contabile, di essere messo sul mercato”.

Juve, i conti non tornano? La situazione

I motivi della vendita sarebbero legati alla situazione contabile della Juventus, che – scrive Il Giornale – registra perdite per 240 milioni, ricavi sotto ai 600 milioni, debiti superiori e un valore in borsa che si attesta sugli 800 milioni. Vendere sì, ma prima il club va risistemato dal punto di vista economico. Fatto ciò in tempi probabilmente non brevissimi, si può pensare a un addio valutato 1,5 miliardi di euro.

Juve in vendita? Arriva la secca smentita di Exor

Se la famiglia Agnelli dovesse davvero vendere la società, sarebbe la fine di un’epoca. Ma pare proprio che il momento della cessione non sia ancora arrivato. Lo ha assicurato all’Ansa un portavoce di Exor: “Le ipotesi ventilate da un quotidiano sulla cessione della Juventus sono destituite di ogni fondamento”. Staremo a vedere cosa accadrà.

E sui social i tifosi (non solo juventini) si scatenano

“Lanciare notizie sulla Juventus è fonte di guadagno. La Juve è il brand più importante in Italia, ma ormai uno juventino intelligente non bada a questo gossip” sostiene Luca Marzella. “Ma la Juve non era un modello di sostenibilità da seguire? Oppure tenere il bilancio senza barare e dura per tutti?” punzecchia Antonio7.

Elkann non era in grado di pilotare la Fiat e non era capace di scegliere un adeguato sostituto di Marchionne! I giocattoli di famiglia come la Juventus sono stati mal gestiti e ora non si sa come fare per riportarla su. Meglio vendere tutto. La Ferrari è la prossima” commenta Claudio Saccomanni. C’è da dire, però, che la maggior parte degli utenti non ha ritenuto credibile la notizia lanciata da Il Giornale.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...