Virgilio Sport

Juventus-Lazio 1-0, Bremer decisivo: grande Locatelli, Immobile assente. Le pagelle

I bianconeri passano il turno, in semifinale troveranno l'Inter. Bene Danilo e Chiesa, Vlahovic in difficoltà. Pedro e M.Savic non danno la svolta nel secondo tempo

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Basta un gol di Bremer alla fine del primo tempo: la Juventus batte la Lazio e accede alla semifinale di Coppa Italia, dove incontrerà l’Inter. Tre sconfitte ed un pareggio, ottenuto tra l’altro in una partita di fine campionato: da quando è alla guida dei biancocelesti, lo score di Maurizio Sarri contro i bianconeri è tutt’altro che invidiabile. Juve ordinata, attenta e grintosa, Lazio fumosa e poco cattiva: Perin praticamente mai impegnato, anche in una ripresa in cui gli ospiti hanno cercare di serrare i ranghi. Ma le uniche occasioni pericolose sono state per i padroni di casa, che vincono con merito.

Le pagelle della Juventus

  • Perin 6 – Mai seriamente impegnato, svolge con sicurezza i pochi compiti della serata
    Danilo 6,5 – Dei tre difensori è quello delegato a impostare il gioco e ad aggredire alto. Lo fa sempre con costrutto, si becca un giallo inevitabile
    Bremer 7 – Molto più attento rispetto alle ultime uscite, cancella Immobile dal campo e segna l’1-0. Felipe Anderson gli va via soltanto in un’occasione
    Alex Sandro 6 – Tiene sempre la posizione senza scoprirsi o commettere errori
    Cuadrado 5,5 – Molto cercato dai compagni, fa molta confusione ma tiene sempre in apprensione la Lazio. Nel secondo tempo Zaccagni lo mette più in difficoltà (88′ De Sciglio sv)
    Fagioli 5,5 – Parte a destra, poi passa a sinistra: stranamente confusionario e impreciso (63′ Miretti 5,5 – Non aggiunge molto alla partita)
    Locatelli 7 – Vecino prova a oscurarlo, lui gioca semplice e cerca di aiutare nella costruzione dal basso alternando gioco corto e lungo con la solita precisione. Nel finale diventa un argine insuperabile
    Rabiot 6 – In ripresa rispetto alle ultime uscite, anche se non è ancora la furia ammirata prima dei Mondiali. Spreca di testa una comoda palla gol
    Kostic 7 – In netto miglioramento dopo qualche uscita poco brillante: impegna Maximiano al 15′, serve a Bremer la palla del vantaggio. Nel secondo tempo chiude Pedro e quando può riparte
    Chiesa 6,5 – Si accende a sprazzi, ma sono sprazzi di Chiesa (78′ Di Maria 6 – Qualche sprazzo abbagliante)
    Vlahovic 5 – Voglioso ma estremamente impreciso (63′ Kean 6 – Attacca la profondità, un solo tiro che meritava miglior sorte)

Le pagelle della Lazio

  • Maximiano 5 – Bravissimo su Kostic al quarto d’ora, poi commette un clamoroso errore che consente a Bremer di siglare l’1-0
    Lazzari 5 – Kostic lo mette in seria difficoltà nel primo tempo, nella ripresa ha più spazio ma non lo sfrutta a dovere
    Romagnoli 6,5 – Si perde Rabiot al 28′, ma il francese lo grazia: sempre bravo negli anticipi (77′ Casale sv)
    Patric 6 – Non lascia spazio a Vlahovic, Kean con la sua velocità gli crea qualche problema in più
    Marusic 5,5 – Cuadrado lo spaventa, non esente da errori
    Vecino 5,5 – Cerca di oscurare Locatelli, entra poco nel gioco (59′ M.Savic 5 – Inesistente)
    Cataldi 5,5 – Dà il ritmo alla squadra, ma a volte è troppo lento (75′ M.Antonio 5)
    Luis Alberto 6 – Quando ha il pallone tra i piedi, è un professore: palloni deliziosi, ma non trova spunti significativi (75′ Basic 5,5)
    Felipe Anderson 5 – Cerca di aiutare in copertura, ma fa poco altro. Nel secondo tempo passa a fare il falso nueve, solo uno spunto da ricordare
    Immobile 5 – Ancora fuori condizione, Bremer lo cancella dal campo (45′Pedro 5 – Non si fa mai vedere)
    Zaccagni 6 – Di lui si ricorda solo un tiro fuori da buona posizione nel primo tempo. Sale di tono nella ripresa, costringe Cuadrado al giallo

La pagella dell’arbitro

Maresca 6,5 – Di lui non si ricorda nulla, ottimo segno: severo il giusto, attento e sempre vicino all’azione

I prossimi impegni della Juventus

La Coppa Italia ora va in stand-by, si ripartirà ad aprile con la semifinale contro l’Inter. Ed ora, testa al campionato: martedì i bianconeri saranno di scena a Salerno, contro una squadra che ha fame di punti salvezza. Sarà fondamentale riprendere a fare punti in campionato dopo la brutta sconfitta interna contro il Monza.

Juventus-Lazio 1-0, Bremer decisivo: grande Locatelli, Immobile assente. Le pagelle

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...