Virgilio Sport

Juventus, Sarri e Moggi contro: il botta e risposta è virale. E c’entrano anche Napoli e Lazio 

L’ex dirigente aveva criticato l'esperienza del tecnico a Torino e predetto un ritorno in azzurro la prossima stagione, la replica: “Non parlo con i radiati, sua l’unica retrocessione bianconera”

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Maurizio Sarri contro Luciano Moggi: i due sono stati al centro di un botta e risposta originato da alcuni commenti espressi dall’ex dirigente della Juventus sull’anno in bianconero dell’allenatore toscano e sul suo possibile ritorno al Napoli nella prossima stagione. Sarri non ha digerito la critica: da lì la rissa mediatica con al centro Calciopoli e la storia della Juve.

Passato alla Juventus e futuro al Napoli: le frecciate di Moggi a Sarri

“Non ho mai visto una squadra slegata come la Lazio”. Questo il commento pronunciato da Luciano Moggi dopo la sconfitta di un mese fa dei biancocelesti contro l’Atalanta. Maurizio Sarri allora non replicò, ma il tecnico biancoceleste non ha digerito le nuove dichiarazioni di Moggi, che prima a Radio Crc ha parlato di un possibile ritorno dell’allenatore toscano al Napoli. E poi ha duramente criticato l’esperienza di Sarri alla Juventus.

“La Juventus è seconda in classifica con Allegri: cosa andiamo cercando? Non facciamo la fine che si stava facendo con Sarri – ha detto Moggi a Radio Bianconera -, preso a detta di tutti per migliorare il gioco, questo allenatore è stato inserito in un contesto che non lo rispettava. Nell’unico anno in cui è rimasto alla Juventus non ha solo peggiorato la collettività della squadra, ma, a momenti, rischiava di perdere lo scudetto che ha vinto. Se fosse rimasto un altro anno la squadra sarebbe retrocessa in B”.

Le parole di Sarri su Moggi radiato e retrocessione Juventus

“Per quanto riguarda le dichiarazioni di Moggi – ha detto Sarri oggi in un’intervista ai canali ufficiali della Lazio -, vado in difficoltà perché dovrei rispondere a un radiato e quindi mi sento di mancare di rispetto a tutti i non radiati”. Il tecnico ha poi tirato in ballo il curriculum di entrambi alla Juventus. “La verità è che l’ultimo Scudetto alla Juventus è arrivato sotto la mia gestione – ha aggiunto Sarri -, mentre in una storia ultracentenaria come quella della Juve l’unica retrocessione è arrivata sotto la sua gestione. E anche con 17 punti di penalizzazione per il successivo campionato di Serie B… Ho anche la sensazione di cosa ci sia dietro alle sue dichiarazioni, però i fatti sono questi”.

La replica di Moggi a Sarri su Calciopoli

Intervistato da Tuttomercatoweb, Moggi ha poi controreplicato a Sarri. “Non ho mai detto che con Sarri la Juventus sarebbe andata in Serie B, questo è da escludere. Hanno vinto il campionato – ha precisato l’ex dirigente della Juventus radiato per Calciopoli – Lui disse che la Juventus non era allenabile. Questo lo ha detto Sarri, non io. E, siccome ritengo che quando si cambia allenatore bisogna conoscere anche i calciatori che si hanno in rosa, era stata cercata una soluzione per migliorare il gioco della squadra e invece è peggiorato. Questo penso che sia appurato”.

Quanto alla battuta sulla radiazione e Calciopoli, Moggi ha poi risposto così a Sarri: “Dite a Sarri che auguro a lui e ai suoi figli, se ne ha, che non succeda loro ciò che è successo a noi – ha concluso Moggi -. Non ho criticato Sarri, tengo a precisarlo, però, e lo ripeto, fu lui a dire che la Juventus non era allenabile”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...