Virgilio Sport

La Fiorentina infiamma la lotta per l'Europa, Roma battuta. Le pagelle

Con due reti nei primi 11 minuti, la Fiorentina vince lo scontro diretto contro la Roma e ora si candida per un posto in Europa League.

09-05-2022 22:45

La Fiorentina impone la propria legge al Franchi e stende una Roma uscita malissimo dagli spogliatoi. Bastano infatti 11 minuti alla squadra allenata da Vincenzo Italiano per trovare due gol che di fatto chiudono la gara e ritornare a vincere dopo quattro ko consevutivi.

Apre le marcature un calcio di rigore di Nico Gonzalez molto dubbio per un fallo sulla riga dell’area di Karsdorp. L’argentino poi è bravissimo a incaricarsi della battuta e a battere Rui Patricio con il piattone mancino. Pochissimi minuti dopo ecco un altro svarione difensivo della banda di Mou, e allora ne approfitta Jack Bonaventura, che si toglie lo sfizio di tornare al gol in Serie A.

Nel secondo tempo la Roma ci prova, la partita è davvero combattuta ma Abraham, Zaniolo, Pellegrini ed El Shaaray non riescono a risollevare le sorti dell’incontro, e ora la lotta per l’Europa si fa davvero infuocata.

Dopo il successo della Fiorentina infatti ci sono ben tre squadre a 59 punti. Dietro la Lazio quinta, Roma, Atalanta e Fiorentina sono a pari punti, e con due gare ancora da giocare in campionato la qualificazione non è mai stata così aperta.

Primo tempo show della Fiorentina, crolla la Roma

Parte fortissimo la Fiorentina, che inizia subito a correre con tutti gli effettivi verso la porta giallorossa. La Roma è presa alla sprovvista, è messa male in campo e soffre. Le prime folate Viola portano subito all’assegnazione di un calcio di rigore, molto discusso, a favore della banda di Italiano. Sulla linea dell’area, Karsdorp interviene leggermente su Nico Gonzalez. Dopo un on field review, Guida decide di assegnare il rigore ma ci sono molti dubbi.

Dal dischetto va lo stesso Nico Gonzalez, che col piatto sinistro batte Rui Patricio. 1-0 Fiorentina. La Roma però non si riprende a subisce un uno-due clamoroso, col gol di Giacomo Bonaventura che mette la gara sul 2-0 dopo 11 minuti. I giallorossi lasciano un’autostrada intera alla Viola, l’ex Milan entra in area e col piatto batte ancora il portiere portoghese.

Al 24′ viene annullato anche un altro gol a Bonaventura, che aveva insaccato sull’assist di Nico Gonzalez. Purtroppo, a inizio azione c’era un fuorigioco del capitano Biraghi. L’occasione più nitida per la Roma è una punizione calciata dalla trequarti di Lorenzo Pellegrini, ben respinta dal portiere Viola.

Secondo tempo di lotta vera, ma la Roma non recupera

Nella seconda frazione Mourinho inserisce Nicolò Zaniolo, El Shaarawy e Carles Perez per provare a rimontarla. In effetti la Roma ora ha più campo, alza il baricentro e in generale ci sono molti più spazi, con la difesa della Fiorentina che si abbassa sensibilmente. Al 54′ ci prova Abraham di testa ma la palla esce di poco a lato di Terracciano.

Poi il Faraone innesca un grandissimo contropiede che però non gestisce bene. Serve Abraham invece di calciare da ottima posizione, e anche l’inglese non vuole tirare in porta e alla fine l’azione muore sul fondo.

Nel finale la Roma prova a ribaltarla ma è comunque la Fiorentina a controllare bene la partita. Menzione d’onore per il ritorno in campo di Leonardo Spinazzola a quasi un anno dall’infortunio patito al tendine d’achille a Euro2020 con l’Italia.

Fiorentina-Roma, il tabellino

Fiorentina-Roma 2-0

Reti: Nico Gonzalez 5′ (rig), Bonaventura 11′

ROMA (3-5-2): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibañez; Karsdorp, Veretout, Cristante, Sérgio Oliverira, Zalewski; Pellegrini; Abraham.

A disp.: Fuzato, Spinazzola, Kumbulla, Maitland-Niles, Viña, Diawara, Bove, El Shaarawy, Carles Pérez, Zaniolo, Shomurodov. All.: Mourinho.

FIORENTINA (4-3-3): Terracciano; Venuti, Milenkovic, Igor, Biraghi; Bonaventura, Amrabat, Duncan; Nico Gonzalez, Cabral, Ikoné.

A disp.: Dragowski, Rosati, Terzic, Nastasic, M. Quarta, Torreira, Maleh, Callejon, Saponara, Piatek, Munteanu, Kokorin. All.: Italiano.

Arbitro: Marco Guida

Ammoniti: Mancini (ROM), Bonaventura (FIO), Duncan (FIO)

Fiorentina-Roma, come ha arbitrato guida

Nel complesso la gara è molto difficile da gestire, con ritmi forsennati e alcune occasioni dubbie. La più difficile è senza dubbio il calcio di rigore per la Fiorentina a inizio primo tempo. L’intervento è in area, ma il tocco di Karsdorp è davvero minimo. Anche il ricorso all’on field review ha lasciato più di un dubbio. La sensazione è che qui Guida sia stato eccessivamente severo. Il punto è che nell’azione non ci sarebbero stati, in linea teorica, gli estremi per ricorrere all’on field review, e questo solleva ulteriori domande sull’utilizzo del VAR in Serie A.

Giusto invece annullare il secondo gol di Bonaventura per fuorigioco di Biraghi. In generale si è assistito a un’incredibile rigidità di Guida, che a volte ha fischiato falli davvero molto severi che avrebbe anche potuto lasciar correre.

Fiorentina-Roma, i migliori e i peggiori

Nico Gonzalez 7: Grandissima prestazione soprattutto nella prima frazione. Si procura il rigore e lo realizza freddissimo. Servirebbe anche un altro assist ma viene annullato il gol. Straripante oggi.
Giacomo Bonaventura 7: Prestazione importante oggi dell’ex Milan. Domina i centrali della Roma e si toglie lo sfizio di tornare al gol. Esce nella ripresa, ma il suo lo fa.
Cabral 6,5: Non segna ma spazia su tutto il fronte e dimostra una voglia incredibile. L’atteggiamento è quello giusto.
Ikoné 6: Il suo problema è sempre lo stesso: non concretizza. Arriva sempre in zone pericolose con le sue accelerazioni, ma al momento del dunque non combina nulla. L’unico gol in stagione per lui parla da solo.
Igor 6,5: Oggi le prende tutte, la Roma in area non riesce a fare nulla. Ennesima grande prestazione del centrale Viola.

Ibanez 5: Disastroso in difesa, non ne azzecca una.
Lorenzo Pellegrini 6: Il capitano giallorosso viene preso in mezzo alla mediocrità odierna degli avversari.
Zaniolo 5,5: Mezzo punto in più per la voglia che ci mette, ma anche lui oggi combina poco nonostante il maggior spazio che la Fiorentina concede alla Roma nella ripresa.
Abraham 5: Il centravanti britannico ci prova, si muove, lotta e sgomita. Ha anche qualche occasione nel secondo tempo, ma oggi la Roma non è in giornata.
Segio Oliveira 4,5: Ennesima prova molto deludente del portoghese, che con la Roma avrà fatto si e no tre partite sufficienti. Anche oggi non ci capisce niente.
Zalewski 5: Come gli altri, anche il giovane pupillo di Mourinho oggi non trova le giocate giuste. Affonda come tutti i compagni e viene sostituito nella ripresa.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...