Virgilio Sport

La Juve di prepotenza su Icardi come vice Vlahovic: tocca a Wanda Nara sciogliere i nodi

L'attaccante argentino del PSG sarebbe pronto a tornare in Serie A: il club transalpino deve cedere al prestito e valutare soluzioni fino ad ora respinte

14-07-2022 16:40

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Mauro Icardi e la Juventus, una simpatia che fino a questo momento non ha trovato una forma, se non un semplice attestato di stima che ha coinvolto anche la moglie-agente dell’attaccante del PSG, Wanda Nara.

Ormai le ombre sul loro rapporto sono state allontanate, tant’è che l’occupazione principale della procuratrice riguarda proprio la futura collocazione del marito che, nel Paris Saint Germain, è poco più che un precario nonostante l’importante contratto firmato all’epoca dello strappo con l’Inter da Wanda e il raggiungimento di un’intesa con la dirigenza.

Icardi pronto ai saluti: la Juve ci ripensa

Saltato l’allenatore, Mauricio Pochettino, ristabilite le gerarchie e inserito in organico un ds esperito e molto esperto come Campos le possibilità reali che Icardi rimanga in Francia sono assai esigue. Parigi val bene una messa, ma non per chi come Maurito è appena tollerato, incupendosi sotto la torre Eiffel privo di continuità, gioco e gol.

Secondo Repubblica, a strettissimo giro la Juventus potrebbe riconsiderare il desiderio di Icardi di rientrare in Serie A e di ritagliarsi un posto da protagonista nel quadro della prossima stagione, ormai alle porte malgrado questa anomalia finestra estiva di mercato. Dalla sua Wanda Nara, con l’apporto dei suoi consulenti, dovrà individuare la più intelligente delle soluzioni e valutare, soppesando adeguatamente, la proposta che verrà loro sottoposta.

La strategia del PSG

Quindi, per riassumere, il PSG punta Gianluca Scamacca come suo erede e lascerebbe andare il buon Icardi, che porta in dote un ingaggio di circa 10 milioni. Uno stipendio che non differisce poi molto dall’ex Roma, Edin Dzeko, che dall’Inter prende circa 9 milioni e che gode della stima del tecnico bianconero, Massimiliano Allegri.

Gli intrighi di mercato: il ruolo di Dzeko

La famiglia Icardi continua a vantare interessi importanti in Italia, a Milano in particolare, e ciò aiuterebbe a riprendere un discorso interrotto molte volte per via delle indubbie distanze economiche che ci sarebbero state, nel recente passato, tra domanda e offerta. Milan e Monza? Possibile, al pari della Juventus alla ricerca di un vice Vlahovic.

Ora che il PSG apre al prestito, forse il sogno di un rientro potrebbe rivelarsi più concreto per l’argentino che vuole mettersi in evidenza in vista del Mondiale e archiviare un’esperienza edificante dal punto di vista finanziario, ma che poco ha contribuito sul versante della carriera.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...