Virgilio Sport

La moviola di Napoli-Ajax, arbitri tedeschi abbonati a rigorini contro le italiane

La prova di Zwayer al Maradona in Champions analizzata da Luca Marelli e dall'ex fischietto Antonio Iannone

Pubblicato:

Non aveva mai vinto il Napoli in Europa quando ad arbitrarlo c’era Zwayer, il fischietto designato per la gara di ieri in Champions contro l’Ajax. Due erano i precedenti con una sconfitta (Shaktar Donetsk-Napoli 2-1 del 13 settembre 2017) e un pareggio-beffa al 93′ su autogol (PSG-Napoli 2-2 del 24 ottobre del 2018).

Gli olandesi invece avevano sempre vinto in precedenza col fischietto tedesco (Celtic-Ajax 1-2 gironi Europa League 2015-16 e Ajax-Apoel Nicosia 2-0 ritorno preliminari Champions League 2019-20) ma il Napoli di Spalletti si è dimostrato più forte anche delle statistiche.

Napoli-Ajax, prova stellare degli azzurri al di là dell’arbitro

Un ciclone il Napoli di questi tempi, travolto l’Ajax nonostante qualche batticuore finale: il 4-2 consegna agli azzurri la qualificazione aritmetica agli ottavi con due turni di anticipo e la concreta possibilità di arrivare anche primo nel girone dove ora è a punteggio pieno, ma l’arbitro ha rischiato di mettere nei guai la Spalletti band.

L’arbitro Zwayer coinvolto in una combine in Germania

Assistito da Lupp-Achmuller (IV Uomo: Jablonski. VAR: Osmers-Fritz) il 41enne agente immobiliare di Berlino, internazionale dal 2012, nel 2005 era stato squalificato per 6 mesi in qualità di assistente dell’arbitro Hoyzer dopo aver ammesso di essere stato coinvolto nella combine in una gara di un campionato minore di Germania e ieri non ha arbitrato malissimo ma è incappato in un errore che avrebbe potuto riaprire una partita che sembrava in ghiaccio.

Un rigore che probabilmente non c’era, un errore non così evidente come quello del suo connazionale Siebert col Milan contro il Chelsea, ma egualmente grave.

Per Marelli non c’è il rigore per gli olandesi

Due gol annullati al Napoli, per netto fuorigioco di Osimhen, e un rigore per parte entrano nel carnet di Zwayer. Se quello per gli azzurri era netto (fallo di mani volontario, fischiato però solo dopo l’intervento del Var) ha lasciato perplessi il penalty assegnato all’Ajax nel finale.

All’82’, sul 3-1 per il Napoli, Juan Jesus interviene appena dentro l’area su Brobbey, si trattengono entramb, L’attaccante si appoggia sul difensore azzurro, franando poi nel contrasto: per Zwayer è rigore, per Luca Marelli no.

L’ex arbitro comasco, opinionista di Dazn, scrive su twitter: “Fatico anche stasera a vedere un rigore: entrambi i calciatori si aiutano con le braccia. Netto, invece, quello assegnato ad inizio secondo tempo”.

Dello stesso avviso anche Antonio Iannone. L’ex arbitro campano su Canale 21 fa notare che fa fallo prima il giocatore olandese e che Juan Jesus interviene solo dopo la trattenuta dell’avversario: “Non era rigore”.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...