Virgilio Sport

La moviola di Roma-Vitesse: il grave errore dell'arbitro Petrescu

Pessima la gestione dei cartellini del direttore di gara romeno: olandesi graziati al 27' della ripresa, manca il rosso a Rasmussen per fallo di mano.

Pubblicato:

Il gol di Abraham ha spazzato via i fantasmi dei supplementari e lanciato la Roma ai quarti di finale di Conference League. Olimpico in festa per una qualificazione sofferta ma meritata, che proietta i giallorossi di Mourinho tra le migliori otto squadre della competizione. La caccia a un “titulo” del tecnico portoghese può continuare e la Roma è anche nelle condizioni di recriminare per l’arbitraggio. Già, perché la direzione di gara dell’arbitro Petrescu contro il Vitesse non ha convinto più di tanto.

Roma-Vitesse, la moviola del primo tempo

Il fischietto romeno ha destato perplessità sin dai primi minuti per la sua eccessiva tolleranza sui falli violenti. Petrescu forse aveva dimenticato di portare con sé i cartellini gialli, visto che ha graziato Tronstad all’11’ per un plateale fallo su Zaniolo e e lo stesso ha fatto al 28′ per un’entrata in ritardo di Veretout su Dasa, anch’essa meritevole dell’ammonizione.

Nel finale di primo tempo, poi, dubbi su un fuorigioco millimetrico fischiato alla Roma: Abraham sembrava in gioco sul lancio di Mkhitaryan.

Roma-Vitesse, le azioni dubbie della ripresa

Anche nel secondo tempo la gestione dei cartellini da parte di Petrescu ha scatenato perplessità. Al 22′ probabilmente andava ammonito Kumbulla per un’entrata rude su Dasa, ma soprattutto al 27′ andava espulso Rasmussen, già ammonito e capace di colpire il pallone su contrasto con Zaniolo da terra col braccio, addirittura per due volte.

Fallo che ferma azione pericolosa: gli estremi del giallo ci sarebbero tutti, non così per il fischietto romeno. Roma penalizzata.

Roma, i commenti dei tifosi sulla Conference

“Certo che se erano bravi questi arbitri mica li mandavano in Conference League“, è il messaggio di Annetta. “Mancato rosso o meno, abbiamo fatto pena per 90 minuti. La Roma dovrebbe giocare soltanto nel recupero”, il Tweet di Daniel. Ma c’è anche chi guarda già al sorteggio in programma nel pomeriggio: “Meglio evitare Marsiglia, Leicester e anche il PSV“.

Antonio è fiducioso: “Tra andata e ritorno hai giocato due partite mediocri e hai comunque passato il turno. Ora con quattro buone/ottime partite si può arrivare in finale, a differenza delle altre volte (Champions ed Europa league) che dovevi fare le imprese per andare avanti”.

CLICCA QUI PER VEDERE IN DIRETTA TUTTE LE PARTITE DELLA ROMA

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...