Virgilio Sport

Roma, Abraham nella storia. E' già derby: Mourinho provoca Sarri

L'attaccante inglese è il capocannoniere della Conference League. Al termine del match invece, il tecnico portoghese ha acceso la stracittadina con la Lazio.

17-03-2022 23:43

La Roma riesce a pareggiare 1-1 col Vitesse e vola ai quarti di Conference League. Protagonista del match ancora una volta Tammy Abraham, autore del gol del pareggio allo scadere, l’ennesimo per i giallorossi e per l’attaccante inglese. 

Roma, Abraham da favola in Conference League

Dopo un inizio in sordina, Tammy Abraham è esploso e adesso sta diventando una certezza in area di rigore. Il bomber inglese ha segnato 13 reti in Serie A ed è il miglior marcatore di questa Conference League con sette reti all’attivo. Solo Harry Kane (22) ha segnato più gol dell’attaccante della Roma tra i giocatori inglesi dei Big-5 campionati europei in tutte le competizioni 2021/22.

Roma, Abraham eguaglia Batistuta e Montella

Non solo, Abraham col gol al Vitesse ha eguagliato due leggende della Roma che in maglia giallorossa hanno vinto lo scudetto del 2001: Batistuta e Montella. Con 21 reti all’attivo infatti, l’ex Chelsea ha realizzato già le stesse reti dell’argentino e dell’aeroplanino nella loro prima stagione, ma l’inglese può ovviamente ancora migliorare questa statistica. 

Roma, Mourinho provoca Sarri e la Lazio

Abraham protagonista in campo, Mourinho fuori. Il tecnico portoghese, ai microfoni di Sky Sport, ha analizzato la partita contro il Vitesse: “Non abbiamo mai pensato a difendere il risultato, l’abbiamo preparata per vincerla com’è naturale. La partita mi è sempre sembrata in un certo senso sotto controllo, il gol è una prodezza con il sinistro di Wittek. Abbiamo avuto problemi solo quando abbiamo perso la palla, per il resto nessun rischio. Non voglio dire che abbiamo meritato al 100%, ma nel complesso non abbiamo rubato nulla”.

Poi Mourinho si è scatenato, provocando Sarri e la Lazio in vista del derby: “Alla fine qualcuno va a casa e qualcuno va avanti, è normale. Abbiamo limiti su diversi livelli, ma se in passato qualcuno sottolineava i nostri difetti adesso si pone l’accento sulla nostra capacità di resistere alla pressione. Siamo imbattuti da una decina di partite, oggi abbiamo rischiato, loro portandola ai supplementari avrebbero fatto il loro gioco ma siamo andati per la nostra strada. Sono contento perché abbiamo passato il turno, meno contento perché abbiamo fatto giocare diversi giocatori che saranno in campo anche contro la Lazio, che ora è a fumarsi le sigarette con Sarri“. RomaLazio è già iniziato, come sempre in anticipo.
 
 

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...