Virgilio Sport

Lazio-Milan, Lotito: "Di Bello, superato ogni limite". Pioli svela retroscena su Sarri e il rosso a Pellegrini

Lazio-Milan ad alta tensione: i biancocelesti chiudono addirittura in otto. Lotito sbotta nel post partita: "Il sistema non funziona. Bisogna ricorrere a istituzioni terze".

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Il Milan sbanca l’Olimpico grazie all’acuto di Okafor nel finale e si porta a un punto dalla Juventus seconda in classifica. Furia Lazio, rimasta addirittura in otto per le espulsioni di Pellegrini, Marusic e Guendouzi: nel post partita il patron Claudio Lotito attacca duramente l’arbitraggio e annuncia provvedimenti.

Lazio ko, Di Bello nel mirino: il duro sfogo di Lotito

A metterci la faccia nel post partita è Claudio Lotito. Al patron della Lazio l’arbitraggio di Di Bello proprio non è andato giù: “Quando viene a mancare l’affidabilità del sistema, allora bisogna ricorrere a istituzioni terze che pongano fine a queste situazioni incresciose – ha detto ai microfoni di Dazn -. C’è un limite oltre il quale non si deve mai andare e oggi sono stati superati tutti i limiti possibili: tutta la squadra si farà valere nelle sedi preposte. Se ho parlato con Di Bello? Con gli arbitri non ho mai parlato, non rientra nel mio costume. Non so chi sia Di Bello e da dove venga. Quella di stasera è stata una partita priva di valori sportivi”. Sul rapporto con Sarri: “Ho fiducia nell’allenatore e nella squadra”.

Lotito, l’altro attacco: “Ci sentiamo violentati”

Successivamente il presidente della Lazio ha fatto il giro delle altre tv, prima di raggiungere la sala stampa dell’Olimpico. Particolarmente forti le considerazioni ai microfoni della Rai, dove non sono mancati momenti di tensione col giornalista Marco Mazzocchi: “Ci sentiamo violentati, dico violentato perché è stato subito un danno palese. Oggi sembrava ‘storia di una morte annunciata’. Colpiscono la Lazio per colpire politicamente Lotito Ci saranno organi preposti ad occuparsi di quanto accade da un po’ di tempo…”.

Espulsione Pellegrini: Pioli svela cosa gli ha detto Sarri

Al momento dell’espulsione di Pellegrini, la Lazio ha protestato tantissimo per il colpo fortuito ricevuto da Castellanos e non visto da Di Bello. In particolare, i biancocelesti chiedevano che Pulisic mettesse il pallone fuori, prima di essere colpito dal terzino biancoceleste, poi espulso per somma di gialli. Pioli rivela che cosa è successo con Sarri: “Mi ha detto: ‘la palla stava per uscire’, ma l’arbitro non ha fischiato e Pulisic, che è un giocatore corretto, ha fatto la sua giocata. Non vedo perché noi dovevamo fermarci, piuttosto doveva essere un calciatore della Lazio a fermare il gioco oppure l’arbitro”.

Milan, Cardinale non soddisfatto: la reazione di Pioli

Hanno fatto parecchio rumore le dichiarazioni di Gerry Cardinale, che ha annunciato una rivoluzione a 360 gradi in casa Milan. Pioli glissa, preferisce non rispondere: “Vivo con grande concentrazione quello che stiamo facendo, abbiamo partite importanti e sfide prestigiose da affrontare. Non ho mai commentato le parole della proprietà, perché ha diritto e dovere di fare le proprie valutazioni”. Gli obiettivi sono chiari: “Provare a prendere la Juventus e andare avanti in Europa League“.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...