Virgilio Sport

Lecce-Juventus, la moviola: La verità su mancato rosso per Miretti e Cuadrado

La prova dell'arbitro patavino Chiffi al Via del Mare vista ai raggi X, il commento dell'esperto di Dazn Luca Marelli

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Era la nona volta che l’arbitro Chiffi di Padova dirigeva una gara della Juventus: tutti precedenti favorevoli tranne uno, proprio l’ultimo quando nel maggio del 2022 i bianconeri persero per 2-0 a Firenze interrompendo una striscia di sette risultati positivi. Prima assoluta in A invece per Chiffi con il Lecce, che aveva arbitrato solo in categorie inferiori.

I numeri del fischietto veneto raccontavano prima di ieri di 78 presenze in Serie A con 33 vittorie per le squadre di casa, 17 pari, 28 successi per i club in trasferta ma come se l’è cavata al Via del Mare nel match vinto di misura dai bianconeri grazie soprattutto alla linea-giovane?

Lecce-Juventus, Chiffi ha ammonito 8 giocatori

Non è stato un pomeriggio tranquillo per Chiffi che ha dovuto estrarre il cartellino giallo otto volte: sono stati infatti ammoniti Ceesay, Pongracic, Di Francesco (L); Miretti, Cuadrado, Milik, Gatti, Iling (J) ma per i pugliesi l’arbitro è stato troppo generoso con la Juve. Reclamate infatti due espulsioni.

Lecce-Juventus, per Marelli non c’è il rosso a Miretti

Il primo episodio dubbio di Lecce-Juventus al 12′ quando Miretti entra con piede a martello su Oudin. Chiffi estrae soltanto il giallo tra le proteste del Lecce. Per Luca Marelli è giusto. L’ex arbitro comasco spiega a Dazn: “La gamba di Miretti è molto alta, ma mancano degli elementi per il gravo fallo di gioco: non c’è velocità e la gamba del centrocampista bianconero è piegata. Il cartellino giallo è dunque corretto”.

Lecce-Juventus, Cuadrado ha rischiato l’espulsione

Al 22′ McKennie chiede un rigore per un contrasto in area di rigore. Chiffi inverte il fischio e dà fallo in attacco al bianconero mentre nella ripresa Cuadrado, già ammonito nel primo tempo per un colpo da dietro a Strefezza in una zona centrale del campo, colpisce in ritardo Falcone. Anche in questo caso il Lecce protesta chiedendo il rosso.

Luca Marelli commenta così la decisione di Chiffi di non prendere alcun provvedimento: “Cuadrado corre sicuramente un rischio: avesse toccato la testa del portiere con la scarpa ci sarebbe stata ammonizione automatica per imprudenza, e invece ha avuto fortuna nel prenderlo con la parte interna del ginocchio. Corretto dunque non intervenire”.

Lecce-Juventus, i tifosi bianconeri non accettano le critiche

Se da sponda pugliese piovono critiche su Chiffi, i tifosi della Juventus ribattono sul web: “quando ci spieghi che a causa del tempo perso per il fallo su Iling Junior, si doveva battere il calcio d’angolo del Lecce, perché non sei entrato nel merito di quel fallo assassino di Di Francesco?” oppure: “Ok i quattro cartellini giusti ma il mancato cartellino sul fallo fatto a Cuadrado ? Giusto anche quello?” e infine: “Se c’era un’espulsione sacrosanta era Di Francesco per il fallo killer da dietro su Iling”.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...