Virgilio Sport

Lukaku manovrato dalla madre, un compagno rivela: fa tutto quello che dice lei

L'incredibile storia di Big Rom e la serie di autogol commessi fino ad arrivare in ritiro con il Chelsea. Chi c'è dietro il comportamento del bomber

Pubblicato:

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Sport Specialist

Un figlio che si chiama Diego e la tesi di laurea sugli stadi di proprietà in Italia. Il calcio quale filo conduttore irrinunciabile tra passione e professione. Per Virgilio Sport indaga, approfondisce e scandaglia l'universo mondo dello sport per antonomasia

Nel mondo del calcio ne abbiamo viste di tutti i colori, per cui da qui a sorprendersi ce ne passa. Però la storia di Romelu Lukaku ha qualcosa di particolare per tempi, modi e capacità di scontentare quasi tutti con una sola e semplice mossa. La vicenda sta prendendo un epilogo ben definito, con tinte di bianco che hanno sovrastato quelle azzurre andando ad affiancarsi al nero. Da quel “Mai alla Juve e al Milan perché sono interista e amo l’Inter” ad oggi sembra passata un’eternità. Invece è il solito caro e vecchio pallone che fagocita tutto a tempo di record, comprese le emozioni e i sentimenti.

Il doppio gioco e la telefonata breve ma intensa con Ausilio

Qualsiasi interista che si rispetti avrebbe voluto essere al posto di Piero Ausilio. Per vivere gli attimi di quella telefonata, durata appena trenta secondi all’interno dei quali il direttore sportivo del Biscione ha detto quello che tutti avrebbero voluto dire. Ci ha provato Lukaku a spiegare le proprie idee, la propria posizione ma senza averne l’opportunità data la furia del dirigente contro il suo ormai ex tesserato.

Facciamo un passo indietro e raccontiamo velocemente cosa è accaduto in Primavera: Big Rom, anzitutto, è un calciatore del Chelsea a tutti gli effetti, sotto contratto con i Blues. Data la precarierà della sua posizione, tramite i suoi rappresentanti, il centravanti belga ha flirtato sia col Milan che con la Juve. Se con i rossoneri non c’è stato margine di trattativa, con i bianconeri invece sì tanto che ci sarebbe già un accordo tra le parti.

Il confronto con gli ultrà e il rapporto deteriorato coi compagni

C’è chi mormora che uno dei problemi che abbia spinto Lukaku a cercare altre possibili destinazioni, comprese quelle nemiche, sia stata l’esclusione dai titolari nella finale di Champions. In realtà, secondo i ben informati, i contatti sarebbero antecedenti a quella data. Dopodiché sia il belga che il proprio legale sarebbero letteralmente spariti dalla circolazione, evitando qualsiasi rapporto con l’Inter e ogni suo dipendente, compagni di squadra compresi.

Anche questi ultimi non avrebbero preso bene il comportamento di Big Rom, che poi avrebbe cercato una sorta di chiarimento sia con Ausilio, in quella telefonata già raccontata con lo sfogo del dirigente, che con un ultrà della curva al quale il belga avrebbe replicato il suo rifiuto totale a vestire la maglia della Juventus. Telefonata fatta proprio venerdì scorso, come riporta la Gazzetta, in cui il belga avrebbe assicurato al capotifoso: “Mai alla Juve”

La mamma ha tirato i fili dell’operazione. Big Rom chiude i social

E adesso? Adesso l’attaccante prenderà parte al ritiro del Chelsea e lo ha già comunicato al tecnico Mauricio Pochettino. Naturalmente la sua presenza non significa affatto che verrà preso in considerazione dai Blues per la prossima imminente stagione. Lukaku resta sul mercato, con la Juventus destinazione più probabile, anche se non scontata, dopo la rottura definitiva con l’Inter e con l’Arabia sempre sullo sfondo.

Determinante sarà, come sempre, il ruolo della mamma del giocatore che da sempre ha un forte ascendente nelle scelte professionali compiute. Anche in questa situazione, infatti, si racconta come la signora Adolphine abbia di fatto manovrato il trentenne di Anversa, insieme al suo procuratore, al fine di trovare la soluzione migliore sotto tutti i punti di vista.

Il bomber sarebbe totalmente manovrato come ha confermato Eddy Veerus, cantante e tifoso nerazzurro, molto amico con diversi calciatori interisti. In un post social, racconta infatti di una conversazione avuta con un calciatore dell’Inter quando qualche settimana fa era emerso anche il Milan come squadra interessata al belga: “Un suo (ormai) ex compagno, 3 settimane fa circa, mi disse: “Hai visto? Lukaku forse va al Milan…” Io: – “Ma dai non credo… non avrebbe senso..” “Lui ne sarebbe capace, fa tutto ciò che gli dice la madre””.

Intanto il profilo social dell’attaccante è stato chiuso per i troppi insulti ricevuti. Erano interisti, ovviamente, anche se pare che neppure gli juventini siano così contenti di averlo. Vissero tutti infelici e scontenti?

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...