Virgilio Sport

Marelli fa chiarezza su rigore per il Napoli e mancati rossi

Il big-match del Diego Maradona analizzato alla moviola

Pubblicato:

Come ha arbitrato Doveri nel big-match tra Napoli e Juventus? Per Luca Marelli ha trasmesso autorevolezza, ha lasciato però correre un po’ troppo creando un piccolo problema durante la gara. L’ex arbitro comasco, sul suo canale youtube, sottolinea che Doveri ha avuto un primo tempo complicato, in cui si è sentito meno sicuro, “probabilmente l’ha preparata male perché non si aspettava una Juve così propositiva e pensava ad una partita molto bloccato, ma non ha arbitrato male, tutt’altro. Meglio nel secondo tempo, si è adeguato alla partita e nel complesso non è stata una gara brillantissima”.

Per Marelli il rigore per il Napoli è giusto

Si parte dagli episodi principali: “Al 16′ protesta del Napoli per un tocco di braccio di Chiellini su cross dalla destra, E’ molto vicino al corpo, la postura è dubbia perché saltare in questa maniera non ha molto senso ma la certezza non la abbiamo. Episodio al limite, per quanto mi riguarda sono d’accordo nel lasciar proseguire.

Al 27′ l’episodio decisivo, quello del rigore. Al momento del contatto tra Chiellini e Rrahmani Doveri è coperto, subito dopo rimane impalato perchè ha dei dubbi. Il braccio di Chiellini è allargato, si appoggia piuttosto violentemente sul volto di Rrahamani. Non sto dicendo che sia un colpo volontario altrimenti sarebbe stata condotta violenta. Non c’è volontarietà perché la mano destra è aperta. Non c’è violenza ma imprudenza: difficile contestare la decisione del Var Valeri di intervenire. Legittimo l’intervento del Var, difficile trovare qualcuno che dica che non è rigore, anche per me è rigore.

Per Marelli Di Lorenzo andava espulso

Marelli continua: “Al 33′ protesta del Napoli per un possibile secondo giallo per Chiellini dopo un intervento su Osimhen: ha rischiato parecchio, bastava un intervento con un decimo di secondo in ritardo per meritare il rosso ma è stato bravo ad anticipare l’attaccante del Napoli con cui si scontra dopo. L’ammonizione sarebbe stata eccessiva, Doveri ha valutato perfettamente l’episodio. L’errore per me arriva dopo, nel contatto tra Di Lorenzo e Chiesa col napoletano che trattiene l’attaccante della Juve ed andava ammonito per la seconda volta. Era un’azione pericolosa in cui la Juve si sarebbe trovata tre contro tre. La sensazione è che Doveri si sia accorto che il fallo non era evidente, sapeva che Di Lorenzo era già ammonito e che fischiando il fallo sarebbe scattata automaticamente l’ammonizione.

In Spezia-Milan non c’è rigore per i rossoneri

Infine Marelli analizza alla moviola anche Spezia-Milan: “Al 70′ protesta del Milan per una trattenuta limitata su Ibra, non possiamo negare però che qualcosa sia successo. E’ un rigore che non avrei assegnato io ma il problema non si pone perché sul cross di Calhanoglu, Ibra era irregolare e se fosse stato assegnato il rigore da Chiffi, il Var avrebbe portato a rivedere le immagini per segnalare la posizione irregolare dello svedese”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...