,,
Virgilio Sport SPORT

Marelli trova tutti gli errori di Massa in Juve-Lazio

L'ex arbitro analizza alla moviola la gara dell'Allianz, non c'è solo il rigore non concesso

Come ha arbitrato Massa in Juve-Lazio? Erano giuste le proteste della Juventus – che hanno portato anche i dirigenti bianconeri a urlare in tribuna? Prova a fare chiarezza Luca Marelli. L’ex arbitro comasco, sul suo canale youtube, boccia la prova del fischietto dell’Allianz e spiega i motivi con una lunga disquisizione.

Per Marelli è rigore netto il mani di Hoedt

Marelli ricorda che Massa è uscito in doppietta dopo Milan-Udinese (“dove ha indovinato tutti gli episodi e non è stato un caso che sia stato riproposto in un big-match“) ma sostiene che ha deluso al di là dell’episodio principale.

“Vediamo gli episodi: al di là della trattenuta su Morata che non era da rosso, all’inizio sul punteggio di 0-1 la Juve si lamenta per un tocco di braccio di Hoedt. Massa era abbastanza lontano, a circa 20 metri, ma aveva la visuale libera. Si può definire naturale un gesto del genere? Sta anche guardando il pallone. E’ un rigore netto ed evidente, andava fischiato in campo ma se l’arbitro non fischia deve intervenire il Var. Trovare giustificazioni all’arbitro è possibile ma per il Var no. Cosa può aver pensato per non richiamare l’arbitro? Forse ha visto una casualità ma non regge.

Per Marelli c’era il giallo per Alex Sandro

Marelli continua: “Al 33′ Alex Sandro fa fallo su Correa. E’ un gesto antipatico ma bisogna togliersi i panni del tifoso. Il movimento di Alex Sandro è molto al limite, ha il pugno chiuso, non sono in salto altrimenti sarebbe stato gioco imprudente. In questo caso i due giocatori erano ben piantati per terra e Alex Sandro, stuzzicato dal comportamento dell’avversario, allunga il colpo. Massa interviene e fa segno del colpo sulla nuca. Ci sta di non espellerlo ma l’ammonizione è automatica, perchè il gesto è stato visto. Questi colpi mettono a rischio la testa dell’avversario.

Al 56′ c’è un contatto tra Marusic e Morata che in area cade a terra, se Massa avesse fischiato il rigore Marusic doveva essere espulso ma in realtà entrambi i giocatori si aiutano con le mani. Al 58′ il rigore concesso alla Juve per fallo su Ramsey e qui c’è poco da eccepire. Negli ultimi due episodi c’erano altre due ammonizioni: una a Chiesa, la cui forbice non può essere non punita, e una al 78′ quando Milinkovic Savic entra su Bernardeschi e lo prende appieno. Massa fischia il fallo ma non ammonisce.

SPORTEVAI | 07-03-2021 10:36

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...