Virgilio Sport

Masters 1000 Internazionali d'Italia: saluta anche Djokovic, sconfitto da Rune

Ennesimo "big" a salutare la competizione capitolino: Novak, campione in carica a Roma, abdica al cospetto del giovane danese, che s'impone - dopo la solita sospensione per maltempo - in tre set

Pubblicato:

Altro giro, altro “big” a cadere agli Internazionali d’Italia. A Roma, nel day 10 della competizione del circuito ATP Masters 1000, a fare armi e bagagli – dopo Carlos Alcaraz, Jannik Sinner e non solo – è stato nientemeno che il campione in carica Novak Djokovic, ancora palesemente non al top della condizione. Suo “giustiziere” è stato il giovane danese Holger Rune.

ATP Masters 1000 Roma, cade anche il campione in carica Novak Djokovic

Una gara risolta in tre set2-6 6-4 2-6 – e interrotta, al centro, dal solito acquazzone capitolino, che ha costretto i due tennisti negli spogliatoi per circa un’ora. Partita aperta dalla versione “indolente” di Nole, costretto sempre ad inseguire Rune, che al contrario fa sfoggio di freschezza e aggressività agonistica a tutto spiano. Un set chiuso con un largo vantaggio da parte di Rune, 6-2 per l’appunto.

Rune spietato nel 1° e 3° set. In mezzo, la solta sospensione per pioggia

Nel secondo set, Djokovic torna nella sua versione combattiva, anche approfittando di qualche ingenuità del ventenne Rune, che sul 3-2 per l’avversario chiama l’arbitro di sedia per contestare un punto del serbo proprio qualche istante prima della sospensione del match. Alla ripresa, dopo la lunga pausa, Djokovic ne approfitta per portarsi sul 5-2, salvo poi tornare in balia del numero 7 al mondo che chiama anche un “Medical Timeout” per interrompere ulteriormente il ritmo. Il 2° set arriva quindi sul 5-4, ma poi Nole fa leva sull’esperienza chiudendolo a proprio vantaggio.

Djokovic non ancora al top della forma

Ma è un fuoco di paglia. Lo spartito del terzo set, infatti, è pressoché identico al primo e Djokovic si ritrova ben presto sotto per 4 game a 0. Uno svantaggio troppo grande per tornare in partita, che sorride a Rune. Fuori Nole, che cercherà un’eventuale rivincita sul danese al Roland Garros. In serata, il secondo quarto di finale “romano” in programma – alle 19 – tra Casper Ruud e Francisco Cerundolo, l’argentino fatale a Sinner.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...