Virgilio Sport

Milan, caso Maignan: ecco di chi è la colpa dei ritardi sulla tabella del recupero

Il rientro del portiere rallentato dalle scelte di un fisioterapista esterno: la società si augura di non avere più sorprese per schierare il giocatore nel ritorno degli ottavi di Champions

Pubblicato:

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

L’infortunio di Mike Maignan è stato identificato dai tifosi del Milan come una delle principali cause della crisi della squadra di Stefano Pioli. Il portiere francese sarebbe dovuto rientrare tra gennaio e febbraio e invece non rivedrà il campo prima di marzo: la colpa dei ritardi nel suo recupero sarebbe di un fisioterapista esterno allo staff del Milan.

Milan, a settembre l’infortunio di Maignan

Il 22 settembre Mike Maignan gioca la sua ultima partita prima di infortunarsiFrancia-Austria di Nations League – mentre l’ultima apparizione col Milan risale al k.o. interno col Napoli del 18 settembre. Secondo lo staff del Milan la lesione del mediale del polpaccio sinistro sarebbe guarita in breve tempo, ma mentre recupera da quell’infortunio Maignan a ottobre riporta un problema al soleo della stessa gamba, un nuovo guaio che lo estromette dalle convocazioni della Francia per i Mondiali in Qatar.

La sua situazione peggiora nelle settimane successive, col rientro che viene fissato tra gennaio e febbraio. Ora, invece, si scopre che il portiere non è ancora pronto: prima di marzo, molto probabilmente, Maignan non tornerà a giocare per il Milan, per la disperazione dei tifosi che hanno eletto Ciprian Tatarusanu, il sostituto del francese, come una delle prime cause del crollo verticale dei rossoneri in classifica.

Recupero Maignan rallentato da fisioterapista esterno

Ma a cosa sono dovuti i ritardi nel recupero di Maignan? Chi è il responsabile? Il Corriere della Sera assolve il Milan e il suo staff medico: secondo il quotidiano, infatti, la ragione del lentissimo recupero del portiere starebbe nelle scelte di un fisioterapista esterno a cui il giocatore si sarebbe affidato nel tentativo di recuperare in tempo per i Mondiali. Questo “mago dei muscoli”, come lo definisce il Corriere, avrebbe peggiorato la situazione, col Milan chiamato a pagarne le conseguenze in campo, dove l’assenza di Maignan – al di là degli errori di Tatarusanu – si è sempre avvertita in maniera piuttosto pesante.

Milan spera in Maignan a Londra

La speranza del tecnico rossonero Stefano Pioli, dello staff medico e della dirigenza del Milan è di non avere più sorprese: l’obiettivo è riavere Maignan tra i pali per l’8 marzo, data in cui è fissato il ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Tottenham, a Londra.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...