,,
Virgilio Sport SPORT

Milan-Kulusevski, contatto: la Juve detta le condizioni dell'affare

Il Milan valuta la possibilità di ingaggiare lo svedese, ma lo scambio con Kessié non decolla: la Juventus apre al prestito oneroso dello svedese con riscatto a 40 milioni anche non obbligatorio.

27-01-2022 20:04

Dopo aver sconvolto il mercato non solo italiano con l’acquisto di Dusan Vlahovic dalla Fiorentina, che deve solo essere perfezionato, la Juventus sembra poter essere protagonista anche delle ultime ore di trattative, in entrata, come in uscita.

Milan, il futuro di Franck Kessié resta incerto

Per quanto riguarda le possibili cessioni, i dettagli dell’acquisto di Vlahovic faranno la differenza, visto che si capirà meglio l’ammortamento dell’importante esborso in base alle cifre precise comprensive dei bonus e al numero delle rate con cui verrà conclusa l’operazione. L’obiettivo minimo della stagione, ovvero la qualificazione alla prossima Champions League, alla base dello stesso acquisto di Vlahovic, fa però pensare che Allegri voglia evitare cessioni illustri in vista della seconda parte dell’annata, anche in attacco.

Eppure la voce sul clamoroso scambio con il Milan che porterebbe Dejan Kulusevski alla corte di Stefano Pioli e Franck Kessié subito a quella di Allegri tiene banco in vista dell’ultimo weekend di trattative della sessione invernale, che vedrà i direttori sportivi e i procuratori particolarmente attivi considerando anche la pausa del campionato.

Milan, contatto con gli agenti di Kulusevski

I contatti non sono stati smentiti da nessuno dei due club e a quanto pare l’agente del talento svedese classe 2000 avrebbe anche avuto un primo abboccamento con il Milan, quantomeno per capire la fattibilità dell’operazione dal punto di vista dell’ingaggio. Per il momento in casa rossonera lo scenario è stato accolto senza troppo entusiasmo, pensando anche alle possibili conseguenze “ambientali” della partenza anticipata di Franck Kessié.

Nonostante il rendimento del centrocampista ivoriano, che a gennaio è stato impegnato in Coppa d’Africa, non sia stato all’altezza di quello delle ultime stagioni e nonostante la trattativa per il rinnovo sia bloccata da tempo, rinunciare a un punto di forza della squadra a metà stagione e cederlo a una diretta concorrente nel pieno della lotta per un posto nella prossima Champions League non sembra essere una mossa “strategica” per il Milan, già alle prese con un vistoso calo di rendimento negli ultimi due mesi.

Juventus, le condizioni al Milan per cedere Kulusevski 

Dall’altra parte, Allegri si terrebbe volentieri Kulusevski, che pure è uno dei giocatori della rosa che riscuote più interesse in campo internazionale al pari di Arthur e Rodrigo Bentancur, quest’ultimo entrato nel mirino dell’Aston Villa.

La difficile collocazione tattica dello svedese nello scacchiere del tecnico livornese può infatti passare in secondo piano rispetto al lato contabile dell’eventuale scambio con il Milan, che obbligherebbe la Juve ad un nuovo importante esborso economico per l’ingaggio di Kessié senza certezze sull’incasso dalla cessione di Kulusevski, per il quale il Milan sembra deciso a valutare eventualmente solo un prestito senza obbligo di riscatto.

La Juventus ha infatti avanzato le proprie richieste al Milan: l’operazione è fattibile solo per 3 milioni di prestito oneroso fino al termine della stagione, con diritto o obbligo di riscatti vicino ai 40 milioni di euro.

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...