Virgilio Sport

Milan, Pioli senza filtri: si sbilancia sugli obiettivi della sua squadra

L'allenatore dei rossoneri è stato ospite a Biella dell'evento "Campioni sotto le stelle" e ha parlato a cuore aperto del suo Milan e degli obiettivi del club

Pubblicato:

Stefano Pioli si racconta. Il tecnico del Milan ha parlato a Biella, ospite Piazza del Battistero con Alessandro Alciato, giornalista di Sky Sport, in occasione della serata “Campioni sotto le stelle” che ha visto, prima di lui, in altre serate, parlare sul palco anche Lorenzo Sonego e l’ex capitano dell’Inter Javier Zanetti.

L’allenatore dei rossoneri, in quella che è stata una chiacchierata tranquilla, ha parlato a cuore aperto senza troppe remore, toccando vari temi. Inevitabile così un commento sul suo Milan.

“Il Milan di oggi, quello che sto allenando ora, è il più forte mai allenato – ha detto – I giocatori sono cresciuti e ne sono consapevoli. Da un punto di vista individuale sono più forti”.

Non solo, Pioli si è lasciato andare anche a un commento sulla lotta per la conquista dello scudetto: “In Italia sono tutte forti. Inter, Juventus, Roma, Napoli, Atalanta e Lazio, noi compresi. Le coppe porteranno via qualcosa a livello di energie, ma dobbiamo pensare di poter vincere ogni partita. Poi vediamo dove riusciamo ad arrivare”.

Poi, impossibile non parlare di una delle stelle del Milan, che a breve dovrebbe tornare (già contro la Lazio) in campo, Zlatan Ibrahimovic: “Siamo due persone dirette. Ci diciamo in faccia quello che pensiamo, e come primo obiettivo abbiamo il bene comune della squadra. Quando si parte da una base così le cose vanno bene. Non temo confronti, discussioni o altro. Inoltre, anche se non lo ammetterà mai, è il primo a mettersi davanti a tutti e a prendersi le sue responsabilità. In più è simpatico, intelligente, ci ha fatto crescere. Darà ancora molto per il Milan”.

E sulla possibilità di vederlo con il neo acquisto Giroud: “Olivier è una presenza fissa in area, dà profondità, mentre Ibra è un regista offensivo. Gli piace toccare più palloni possibili. Quando saranno tutti e due al 100% possono giocare insieme”.

In ultimo anche una riflessione sul ritorno in Champions dopo 7 lunghi anni che giocheranno per la prima ad Anfield: “L’anno scorso abbiamo giocato a Manchester ed è stato bello, ma senza tifosi ci ha fatto impressione. Contro i Reds sarà una sfida stimolante. Torniamo in Champions con entusiasmo, dobbiamo pensare alle gare difficili come grandi opportunità, perché se ne siamo convinti superiamo ogni ostacolo”.

Tutta la Serie A di Calcio è su DAZN

 

Milan, Pioli senza filtri: si sbilancia sugli obiettivi della sua squadra Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...