Virgilio Sport

Milan, Pioli dribbla i bilanci stagionali e si unisce al coro sulla penalizzazione Juve

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, presenta la sfida contro la Juventus che può valere la qualificazione in Champions League per i rossoneri: l’allenatore allontana ancora i bilanci stagionali

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Il Milan vuole provare ad agganciare la qualificazione alla prossima Champions League. L’ironia della sorte o di una stagione decisamente particolare sotto il profilo della giustizia sportiva, mettono i rossoneri sulla strada della Juventus che dopo il -10 in classifica è scivolata fuori dalle prime quattro della classifica. Tanti gli argomenti toccati da Pioli nel corso della conferenza di presentazione e anche una battuta a chi gli ha domandato per chi farà il tifo nel match tra Inter e Manchester City: “Prossima domanda – ha detto Pioli – che vinca il migliore”.

Milan, Pioli non vuole cali di tensione

Il Milan deve provare ad agganciare la zona Champions League, per farlo potrebbe bastare anche un pareggio contro la Juventus (se Roma e Atalanta non dovessero vincere), ma Pioli vuole la squadra delle grandi occasioni.

E’ stata una settimana per recuperare energia e mettere in campo la miglior prestazione possibile. Sicuramente troveremo una Juventus molto determinata e concentrata, che in casa ha fatto più punti in casa. Per noi è una partita importantissima, dobbiamo cercare di raggiungere il quarto posto. Sono sicuro che i nostri avversari faranno la migliore partita possibile. Vogliamo provare a chiudere il discorso Champions.

Milan, Pioli allontana ancora il momento del bilancio

Come accaduto già nel corso delle ultime settimane, Stefano Pioli non vuole ancora affrontare il tema “bilanci stagionali” e resta concentrato sulle sfide che attendono ancora il Milan a cominciare da quella di domani contro la Juventus.

La gara di domani sarà la continuazione di un percorso con risultati positivi e con qualche delusione. Non bisogna dimenticare da dove siamo partiti, non è la chiusura di un cerchio. Solo in campionato ci sono stati alti e bassi. Questo non è il momento ideale per parlare di rinnovi, di mercato o di futuro. Voti in questo momento non ne voglio dare, quindi fino a quando non finisce il campionato è inutile fare un certo tipo di valutazioni.

Milan, Pioli lancia Diaz e spera nel ritorno di Ibra

Nel corso della conferenza stampa, Pioli ha rivelato che domani ci sarà Brahim Diaz nel ruolo di trequartista dal primo minuto, il giocatore maggiormente chiacchierato negli ultimi giorni e rivela anche le condizioni di Ibrahimovic.

Domani giocheremo con Brahim Diaz sulla trequarti ma non è un singolo giocatore che determina il risultato, ma sarà la forza della squadra che ci permetterà di riuscire a fare un risultato importante. Ibrahimovic? Non ho parlato con lui della possibilità di un inserimento nel mio staff, non ho affrontato ancora con lui questi argomenti. La settimana prossima sarà decisiva sarà fondamentale per capire se sarà in grado di giocare nella partita con il Verona.

Milan, Pioli: Leao è tra i migliori giocatori al Mondo

Stefano Pioli non ama parlare dei singoli ma rivela la sua considerazione per Rafael Leao, ad un passo dal rinnovo contrattuale con il Milan.

La crescita di Leao è costante e continua soprattutto nell’atteggiamento, non potrà che continuare. Ha tutto per essere uno dei migliori giocatori al Mondo, ma per farlo devi avere l’ossessione di riuscire a fare qualcosa in più. E per me lui in questo momento ce l’ha in testa. Poi sapere dove arriverà non lo so, rimane un ragazzo ancora giovane.

Milan, Pioli si unisce al coro sulla penalizzazione Juve

La Juventus è stata di nuovo penalizzata (dopo la sospensione del -15 arrivata dal Collegio di Garanzia del Coni): -10 per il club bianconero che in questo modo è scivolato fuori dalle prime posizioni della classifica, favorendo proprio il Milan. Ma come altri allenatori, anche Stefano Pioli ha criticato la tempistica che ha portato a questa decisione.

La tempistica non è quella che ci si augura in un campionato regolare, speriamo che sia una cosa definitiva ma ci devono essere tempi migliori per non creare disagi a tutte le formazioni.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...