Virgilio Sport

Mondiali, Vlahovic spiega il gestaccio e lancia un messaggio alla Juventus

Il bomber della Serbia, deluso per l'eliminazione, rivela di non essere ancora guarito del tutto e di volersi concentrare sul campionato

03-12-2022 09:04

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua lunga carriera ha vissuto da inviato importanti eventi come i Giochi Olimpici, i Giochi del Mediterraneo e gli Europei di Calcio. Ha collaborato con importanti agenzie di stampa e quotidiani nazionali. Se fosse un calciatore, sarebbe sicuramente l’uomo d’ordine (e il capitano in pectore). Per Virgilio Sport cura specialmente la sezione dedicata al Calcio

Con chi ce l’aveva Vlahovic quando si è reso protagonista di quel gestaccio volgare dopo il gol (inutile) alla Svizzera? Con Shaqiri il kosovaro ribelle? Con i critici che non gliene perdonano una? Con chi ha messo in mezzo le storiacce di gossip su presunte relazioni con la moglie di un compagno? Nel giorno in cui per la prima volta il bomber della Juventus gioca titolare al Mondiale la sua Serbia perde ed esce da Qatar 2022. Vlahovic volta pagina ma ad aspettarlo ora c’è il caos-Juventus.

Vlahovic sorpreso per il terremoto che ha colpito la Juve

L’attaccante parla alla Gazzetta dello sport e rivela di essere rimasto scosso dalle vicende giudiziarie che hanno travolto la Juve: “Vediamo ora quando torno in Italia, non ho capito bene che cosa sia successo. Mi ha fatto grandissimo piacere avere Agnelli come presidente. Con i compagni della Juve non ne abbiamo parlato. Preoccupazioni? Io sono un calciatore, sono concentrato sul campo. Con la società ne ne abbiamo parlato. Mi hanno detto quello che è successo e avevo letto sui giornali”.

Vlahovic assicura che la Juve non mollerà in campo

Il bomber ora vuole riscattarsi in campionato: “Noi giochiamo partita per partita, siamo a 10 punti dal Napoli che gioca un grandissimo calcio ma la Juve non molla mai. Lotteremo fino alla fine”.

Vlahovic spiega l’esultanza col gestaccio

Il suo Mondiale non è stato come ci si aspettava. Resta quel gol (“È stata una grande sensazione ma non abbiamo fatto risultato, quindi ora significa nulla. La dedica è per la mia famiglia, che mi supporta tutti giorni, nel bene e nel male”) e quel gesto volgare per esultare: “ Niente di personale, è una cosa mia. Se pensate sia una provocazione no, era solo per me. Cosa è successo con Xhaka in campo? Non lo so, ero in panchina. Ed è inutile rispondere”. Dopo aver smentito le voci di gossip dei giorni scorsi (“Una brutta cosa quelle voci… ma ovviamente non sono vere. Ne ho già parlato, non voglio tornarci”) Vlahovic rivela come va con i problemi fisici.

Vlahovic rivela di avere ancora dolore

“Sto bene, il dolore è diminuito tanto ma è presente ancora. Mi sento molto meglio, la sostituzione è stata una scelta del mister. Non è stato facile ma sto bene, non vogliamo trovare scuse, questo fa parte del lavoro: se sei in campo è perché sei pronto. Non cercheremo scuse, è andata come è andata. Mi aspetto sempre di più da me stesso, qui ero fuori da un mese e mezzo. È stata la mia prima da titolare da non so quanto…”.

Vlahovic, i tifosi lo aspettano presto alla Juve

Sui social arrivano i commenti più disparati. C’è chi lo condanna per quel gesto (“Oramai nemmeno un ragazzino fa gesti così” o anche: “Questo si comporta così e non ha vinto ancora nulla. NULLA. Che personaggio”) e chi scrive: “Vi ha dato dimostrazione che la pubalgia era finta, e siete qua a celebrarlo?”

La maggioranza dei tifosi della Juve lo aspetta alla Continassa con ansia: “Comunque, a prescindere dal gol, Vlahovic è fortissimo ed è assurdo doverlo sottolineare. Chi lo critica, specie certi tifosi juventini, dovrebbero dedicarsi ad altro”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...