Virgilio Sport

MotoGp, test Lusail day 1: Bagnaia e Martin, è subito duello. Bene Aprilia e Ktm, male Marquez. Pecco: "Ducati ok"

Prima giornata di test ufficiali a Lusail in Qatar per la MotoGP in vista del via al Mondiale 2024: ancora una volta Francesco Bagnaia e Jorge Martin firmano i due migliori tempi davanti all'Aprilia di Espargaro e alla Ktm di Binder. Fatica ancora Marc Marquez

Pubblicato:

Luca Fusco

Luca Fusco

Giornalista

Giornalista multimediale. Quando si accendono i motori, lui sgasa, impenna, derapa. E spesso e volentieri finisce sul podio

Si sono giocati il Mondiale 2023, si contenderanno quasi sicuramente quello 2024. Inizia nel segno di Francesco Bagnaia e Jorge Martin la seconda e ultima tornata di test della MotoGP. Nel primo giorno di prove sulla pista di Lusail dove tra due settimane prenderà il via il Motomondiale la Ducati ufficiale del campione del mondo in carica è stata la più veloce precedendo quella “gemella” griffata Pramac dello spagnolo.

Buoni riscontri cronometrici da parte di Aprilia e Ktm che con Aleix Espargaro e Brad Binder sono rimasti incollati ai primi due, staccati di 2/3 decimi. Mentre continuare a faticare Marc Marquez nel suo cercare di trovare la giusta confidenza con la tanto agognata Ducati Gresini.

MotoGP: Bagnaia e Martin, il duello si rinnova già nei test a Losail

Attenti a quei due. Francesco Bagnaia e Jorge Martin fanno sul serio e hanno ribadito la loro superiorità sulla Ducati 2024 in vista dell’inizio del Mondiale fissato col Gran Premio del Qatar il prossimo 10 marzo. Proprio sulla pista di Lusail i due piloti della Ducati hanno fatto i due migliori tempi nella prima giornata della seconda e ultima tornata di test prestagionali della MotoGP.

Pecco Bagnaia su Ducati Lenovo ha chiuso la prima giornata di test in Qatar col miglior tempo in 1:52.040 precedendo l’altra Ducati del Team Pramac di Jorge Martin di 220 millesimi. Alle spalle dei duellanti per il Mondiale 2023 hanno fatto bene sia l’Aprilia con Aleix Espargaró a 292 millesimi, sia la Ktm di Bran Binder.

Al quinto posto un’altra Ducati, quella del team Pertamina VR46 con un Fabio Di Giannantonio che sembra non aver patito il cambio di scuderia. Completano la top ten l’altra Aprilia di Maverick Vinales, la Ducati Gresini di Alex Marquez, la Ducati Lenovo di Bastianini, e poi Zarco e Quartararo con la Yamaha che oggi ha portato al debutto un nuovo scarico ed anche delle nuove pinne sul codone. .

Test MotoGP Qatar: Bezzecchi, Marc Marquez e Marini in difficoltà

Fuori dalla top ten, 11° Marco Bezzecchi, che così come ai test in Malesia continua a faticare con la MotoGP 2024. Ma chi continua a fare una grande fatica è Marc Marquez anche oggi lontano dai migliori, 16° a quasi un secondo da Bagnaia e mezzo secondo dal compagno e fratello, Alex. Male anche Luca Marini in sella alla Honda Factory del Team Repsol che ha chiuso 18esimo a 1.393s da Bagnaia.

Test MotoGP Qatar, Bagnaia gongola

Subito dopo la fine della prima giornata di test a Lusail in Qatar, Francesco Bagnaia è più che soddisfatto della sua Ducati 2024 ai microfoni di Sky: “Sono molto contento, siamo migliorati rispetto alla Malesia. Martedì proveremo ad adattare il setting alla nuova carena per compiere un altro passo avanti. Ma è incredibile aver fatto questo crono senza montare la soft”.

Meno contento, e non potrebbe essere altrimenti, Marc Marquez che ancora non ha trovato il feeling con la Ducati: “Se guardiamo la classifica siamo lontani dalle prime posizioni, dobbiamo continuare a lavorare. Ho avuto sensazioni positive rispetto ai test in Malesia ma faccio ancora fatica nelle curve veloci”.

MotoGP, Morbidelli assente ai test: “Ma sarò al via del Mondiale”

Ancora assente Franco Morbidelli. Il tester storico della Ducati, Michele Pirro ha girato con la Desmosedici del Pramac Racing in sostituzione del pilota caduto durante i test non ufficiali della Superbike a cui presero parte molti piloti della classe regina come allenamento in vista della ripresa della stagione. Ai microfoni di Sky, Morbidelli ha però voluto tranquillizzare tutti sulle sue condizioni di salute e sulla sua presenza al via del Mondiale, sempre in Qatar nel week end dall’8 al 10 marzo:

“Sto bene, è stato un rischio molto grosso ma alla fine è andato tutto bene. I dottori hanno dato l’ok per tornare per la prima gara. Ho saltato questi 5 giorni di test, che sarebbero stati molto importanti per adattarsi alla moto nuova. Ma sono venuto qui in Qatar, ho visto le moto dal vivo e sto bene. Posso essere in forma per la prima gara: ora non resta che salire salire in moto il prima possibile”

MotoGP 2024, test Lusail prima giornata: i tempi

POS PILOTA TEAM TEMPO/GAP
1 Pecco Bagnaia Ducati Team 1’52″040
2 Jorge Martín Pramac Racing +0″220
3 Aleix Espargaró Aprilia Racing +0″292
4 Brad Binder KTM Factory +0″296
5 Fabio Di Giannantonio VR46 Team +0″427
6 Maverick Viñales Aprilia Racing +0″455
7 Álex Márquez Gresini Racing +0″516
8 Enea Bastianini Ducati Team +0″549
9 Johann Zarco LCR Honda +0″592
10 Fabio Quartararo Yamaha Factory +0″597
11 Marco Bezzecchi VR46 Team +0″759
12 Raúl Fernández Trackhouse Racing +0″774
13 Joan Mir Repsol Honda +0″783
14 Jack Miller KTM Factory +0″856
15 Pedro Acosta Tech3 +0″898
16 Marc Márquez Gresini Racing +0″919
17 Takaaki Nakagami LCR Honda +1″168
18 Luca Marini Repsol Honda +1″393
19 Álex Rins Yamaha Factory +1″602
20 Augusto Fernández Tech3 +1″715
21 Miguel Oliveira Trackhouse Racing +1″903
22 Michele Pirro Pramac Racing +2″469
23 Cal Crutchlow Test team Yamaha +2″471

Calendario MotoGP dopo la cancellazione del GP Argentina

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...