Virgilio Sport

MotoGP, Valentino Rossi tentato dall'ex pilota di F1 della Ferrari

Arriva la prima proposta per il dopo Motomondiale per Valentino Rossi: "Ci eravamo lasciati con una promessa..."

Pubblicato:

L’annuncio dell’addio di Valentino Rossi al Motomondiale, dato meno di una settimana prima del week end del Gran Premio di Stiria di MotoGP, ha dato adito a tutta una serie di ipotesi riguardo il futuro del Dottore dopo la fine della sua carriera in moto. E le proposte non mancano per il campionissimo di Tavullia. Anzi, ne è già arrivata una ufficiosa da parte di un grande ex pilota di Formula 1: “Lo aspettiamo, ci eravamo lasciati con una promessa”.

Berger chiama Rossi: “Vieni a correre nel Dtm”

L’invito a Valentino Rossi arriva da Gerhard Berger, ex pilota di F1 che ha corso tra gli anni ’80 e ’90 per la Ferrari, la McLaren (con Senna) e Benetton. L’austriaco è patron del DTM, il campionato tedesco di velocità gran turismo, per molti la massima espressione della velocità a ruote coperte tanto da essere considerato una sorta di mondiale di questa tipologia e che da sempre fa incetta di vecchie glorie della F1. In passato terra di conquista di piloti italiani quali Nicola Larini e anche Alessandro Nannini.

“In passato Valentino è stato nostro ospite – ha detto Berger a Speedweek – In quell’occasione fu un evento sporadico di promozione, ma ci lasciammo ripromettendoci che quando avrebbe deciso di smettere con le moto avrebbe fatto un pensiero sul nostro campionato. A fine stagione lo chiamerò, sarebbe fantastico se Valentino corresse nel nostro campionato”.

Rossi, la passione auto: “Nel mio futuro le 4 ruote”

Berger fa riferimento ad un incontro di un paio di anni quando l’ex pilota Ferrari andò a trovare Rossi nel suo ranch di Tavullia e gli propose di correre nel Dtm con una wild card come fece Andrea Dovizioso. Valentino declinò ma lasciò la porta aperta per il futuro quando si sarebbe ritirato dalla MotoGP. E come detto in conferenza stampa giovedì scorso dal Dottore: “Sicuramente correrò ancora ma in auto, è l’altra mia grande passione. Non so dove, stiamo valutando”.

Non è un mistero che con il crescere degli anni, Valentino Rossi abbia maturato una grande passione che si è affiancata a quella innata per le moto. Stiamo parlando delle auto. Il Dottore si è sempre confrontato con il rally, partecipando anche a diverse gare ufficiali del mondiale (2002, 2006 e 2008: un ritiro, un 11° e un 12° posto), il Rally Show di Monza (vinto 7 volte), ma anche con i prototipi, le auto gran turismo (ha vinto la categoria PRO AM della 12 Ore del Golfo correndo su una Ferrari 488 GT3 assieme al fratello minore Luca Marini e l’amico Uccio.) ma soprattutto la F1.

F1: Valentino Rossi, i test con la Ferrari

Nel 2004, sotto lo sguardo attento e la guida di Michael Schumacher, nel 2006 e nel 2008 il Dottore ha effettuato dei test con la Ferrari di F1 girando a Fiorano, Valencia e Mugello. In quel periodo se ne parlò a più riprese, il grande salto dalla MotoGP alla F1 proprio con la Ferrari. Montezemolo ci credeva, gli propose un anno di apprendistato in Sauber. Rossi fu tentato ma alla fine non se ne fece nulla. I tempi non erano male  Il Dottore continuò a vincere alla grande nella classe regina del Motomondiale.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...