Virgilio Sport

Napoli: Mazzarri lascia Osimhen in stand-by, difende Natan e chiede solidità

Il tecnico parlerà col bomber nigeriano domattina dopo il ritorno dal viaggio in Marocco, l'obiettivo è passare il turno e dimostrare stabilità

11-12-2023 15:39

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Ricomincio da Braga. Dopo tre sconfitte di fila con Inter, Real Madrid e Juventus Mazzarri vuole far ripartire la stagione del Napoli. Pagato dazio a un calendario terribile il tecnico del Napoli vuol regalare gli ottavi di Champions e quell’entusiasmo necessario per riprendere il cammino anche in campionato, dove ora è stato scavalcato anche da Bologna e Roma. Domani sera al Maradona basta anche perdere con un gol di scarto per passare il turno ma il tecnico chiede una vittoria convincente per fugare anche paure e dubbi.

Osimhen in dubbio: è in Marocco per Pallone d’oro africano

Ad agitare la vigilia la decisione di Osimhen di andare in Marocco, a Marrakech, perché stasera può vincere il Pallone d’Oro africano. Rientrerà a Napoli solo in tarda serata. Mazzarri prova a gettare acqua sul fuoco: “Quella di oggi era una giornata di scarico, ha fatto ciò che doveva. Domani ci parlerò e capirò se è in condizione di partire dall’inizio. Oltretutto tra poco c’è anche la Coppa d’Africa, sappiamo che bisognerà farne a meno per un po’ ma abbiamo due giocatori bravi come Raspadori e Simeone”.

Mazzarri rivendica i primi risultati del suo lavoro

Nonostante le tre sconfitte di fila Mazzarri vede comunque dei progressi e se ne attribuisce la paternità: “Domani mi aspetto una squadra più solida, più compatta, che faccia vedere qualcosa che già si è vista anche con me, perché con la Juve abbiamo giocato bene e anche con l’Inter ma è fondamentale passare il turno e dimostrare di essere una squadra solida che non concede ripartenze”.

In tanti vorrebbero vedere una difesa a tre vista l’emergenza con i due terzini infortunati: “Per assurdo son venuto qua per giocare a 4 e tutti mi chiedono perchè non giochiamo a tre, purtroppo a sinistra siamo carenti, Natan sta facendo il possibile. Se ricordate Bremer all’inizio al Torino per i primi 4 mesi sembrava un altro giocatore. Tiriamo poco? Con la Juve 7 tiri in porta ma il problema è che tiriamo male, se ricordate quando ero io qua arrivammo terzi con i centrocampisti a 0 gol, l’anno dopo sfiorammo lo scudetto con i centrocampisti che segnavano. Servono i gol fuori area, su questo dovrò lavorare, non si può sempre entrare in area con l’uno-due”.

Mazzarri non teme contraccolpi psicologici dopo tre ko di fila: “Non penso possa subentrare la paura ma perdono un po’ di entusiasmo, serve la tranquillità di chi si sente forte, solido. La squadra non deve sbandare

Juan Jesus spiega cosa è cambiato con Mazzarri

In sala stampa anche Juan Jesus che prova a spiegare il momento-no del Napoli: “Domani ci giochiamo tanto, nelle ultime tre partite siamo stati sempre in crescita al di là del risultato, stiamo trovando la fiducia giusta anche a livello mentale e la partita di domani serve anche a ridarci tranquillità. Vincere domani darebbe fiducia a noi e alla città. Conosco Mazzarri da tanto, ci sta dando la consapevolezza che non siamo finiti, c’è da sistemare delle piccole cose in campo e lo fa a modo suo, perché ognuno ha le sue caratteristiche. Ora dobbiamo durare non più 60′ ma di più, con la Juve già abbiamo fatto bene per 80′.”

Cos’è cambiato rispetto all’anno scorso? Manca fare gol, manca vincere, a volte siamo un po’ meno lucidi rispetto allo scorso anno, ma con la tranquillità ed il lavoro che stiamo facendo tornerà perché stiamo creando opportunità e stiamo dando segnali importanti. Quando vinci dopo 33 anni le aspettative crescono, noi abbiamo sempre lavorato e dobbiamo rispondere noi a quello che succede in campo. Dobbiamo metterci più impegno e più tranquillità, i momenti brutti passano e torneranno quelli belli”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE B:
Ascoli - Brescia
Reggiana - Sudtirol
Palermo - Ternana
Sampdoria - Cremonese
Lecco - Como
Catanzaro - Bari
Parma - Cosenza

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...