Virgilio Sport

Napoli-Salernitana, Mazzarri: "Ritrovato il gioco". Inzaghi contro arbitro e VAR, Rrahmani ammette tensioni

Mazzarri si toglie la giacca e il Napoli trova il gol allo scadere: a fine gara il tecnico è soddisfatto. Inzaghi, allenatore della Salernitana, recrimina sul gol del 2-1.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Le due facce del derby. Walter Mazzarri ritrova finalmente un’espressione serena, dopo giorni segnati da tensioni e polemiche. Pippo Inzaghi, invece, ha il volto corrucciato. Napoli-Salernitana si è chiusa da una mezz’oretta e nel ventre del Maradona va in scena il consueto balletto tra i due allenatori. Per quello azzurro la vittoria è meritata, per l’allenatore granata c’era un fallo di Demme su Tchaouna nell’azione del 2-1 di Rrahmani. E meno male che Rocchi aveva invitato a non parlare a caldo di arbitro e VAR, storia del giorno prima.

Napoli, Mazzarri si toglie la giacca e arriva il gol

Questa volta la “Operazione Nostalgia” ha funzionato: Walter Mazzarri si è tolto la giacca a pochi minuti dal termine ed è arrivato il gol allo scadere, come ai bei tempi di Hamsik, Cavani e Lavezzi. La stoccata da Matador l’ha data un difensore, Rrahmani, ma poco importa. “Abbiamo ritrovato lo spirito e il gioco e contro una squadra ben messa in campo come la Salernitana, che aspetta davanti all’area, non era facile”, l’ammissione di Mazzarri a Dazn. “Siamo stati penalizzati subito perché siamo andati sotto alla prima uscita, eravamo anche in emergenza e faccio i complimenti ai miei perché sono rimasti calmi. Abbiamo meritato la vittoria”.

Ritiro e mercato, Mazzarri non si sbilancia

Per Mazzarri il Napoli ha ritrovato il gioco, fatto sta che la contestazione del pubblico era pronta e sarebbe esplosa senza il 2-1 allo scadere: “Potevamo giocare più in verticale, ma Gaetano era alla prima da titolare e Cajuste è ancora in fase di adattamento al nostro calcio”, spiega il mister. “Siamo stati bravi a non demoralizzarci, creando occasioni e guidando il gioco. Abbiamo dimostrato che la partita di Torino è stata una parentesi. Il ritiro? Produttivo. Abbiamo lavorato sul campo, ci siamo riallenati in un certo modo. Supercoppa? Ci penserò da domani, per ora mi godo questa vittoria che è molto importante. Mercato? Non parlo di giocatori che non sono ancora del Napoli. Scouting, ds e presidente sono concentrati per portare qui i migliori”.

Rrahmani: “Molti compagni non sono felici”

Parola quindi all’autore del gol decisivo, Amir Rrahmani: “C’era tensione, abbiamo vissuto situazioni non facili. Passare dall’essere campioni d’Italia a questi risultati è molto duro, molto difficile. Ormai quest’anno sarà così, sarà difficile andare a vincere. Anche oggi abbiamo sofferto molto, siamo andati sotto, prima di recuperare col rigore e col mio gol. Il 13 gennaio mi porta bene, un anno fa ho segnato alla Juventus. La palla arrivava da dietro, pulita, sono riuscito ad aggiustarla e a tirare in porta”. Poi però un’ammissione sul ritiro: “Il mister ha detto cose giuste, ma molti miei compagni non erano felici, hanno le famiglie fuori e devono avere una vita. Speriamo ci sia servito e di non ripeterlo più”.

Salernitana, Inzaghi sicuro: “Fallo di Demme sul gol”

Molto deluso Pippo Inzaghi, ancora una volta raggiunto e superato nel finale, come contro la Juve: “Non meritavamo di perdere, siamo sempre penalizzati e questo un po’ ci scoccia. Voglio rispetto per me e per la Salernitana, sono stato ammonito senza sapere perché. Facciamo sacrifici, siamo all’osso, perdiamo ancora e non ci stiamo. Spero che stavolta le facciate vedere le immagini, con la Juve l’espulsione di Gatti non è stata neppure fatta vedere. Il rigore del Napoli? È giusto, da VAR. Ma era da VAR anche la gomitata di Demme nell’azione del gol“.

Fonte: Instagram @antoniocandreva

La storia polemica postata da Antonio Candreva sul suo profilo Instagram ufficiale

Salernitana, Candreva polemico su Instagram

A stretto giro di boa dal fischio finale, sui social Antonio Candreva ha affidato ai social il suo pensiero sullo scontro in area tra Demme e Ikwuemesi nell’azione che ha portato al gol del 2-1 di Rrahmani. Il fantasista ex Inter non utilizza mezzi termini e al video del contatto condiviso nelle stories di Instagram aggiunge una faccia arrabbiata e una con la bocca cucita… proseguono le polemiche contro gli arbitri e il Var.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...