Virgilio Sport

Olympique Marsiglia, minacce all'allenatore Marcelino, al presidente e al ds: scattano le dimissioni

Tensione a Marsiglia: l'allenatore spagnolo Marcelino è andato via dopo un incontro tra ultras e proprietà. Respinte le dimissioni del presidente Longoria e di altri dirigenti.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Olympique Marsiglia nel caos. Il tecnico spagnolo Marcelino ha rassegnato le dimissioni, come anche il presidente Longoria, il ds Rivalta e altri dirigenti dello storico club francese. Solo quelle dell’allenatore, però, sono state accettate. Il motivo? Le minacce degli ultras, che nei giorni scorsi hanno chiesto e ottenuto un incontro con la dirigenza, nel corso del quale hanno rivolto gravi accuse. Alla squadra è stato contestato scarso rendimento, ai vertici del club invece sono stati mossi rilievi di natura finanziaria.

Marsiglia, le minacce degli ultras al presidente Longoria

Nel corso dell’incontro una frangia di ultras avrebbe giurato di fare la guerra al club e minacciato di morte il presidente Pablo Longoria qualora non avesse presentato le dimissioni. Dopo alcuni giorni di riflessione, le dimissioni sono arrivate: ma quelle di Marcelino. Solo in seguito lo stesso Longoria, il ds Javier Ribalta e altri dirigenti dell’OM, il dg Pedro Iriondo e il direttore finanziario Stéphane Tessier, hanno comunicato l’intenzione di lasciare i rispettivi incarichi. Dimissioni che, nel loro caso, sono state respinte dal proprietario americano, Frank McCourt.

Marcelino via dal Marsiglia: il comunicato del club

Fine della corsa, invece, per Marcelino, che al termine della passata stagione aveva preso il posto di Igor Tudor. In un comunicato ufficiale il club non ha nascosto l’amarezza per quella che, a tutti gli effetti, è stata una decisione “imposta”, o comunque determinata, da una fetta particolarmente calda della tifoseria.

“L’Olympique Marsiglia ritiene che gli eventi del 18 settembre non consentano a Marcelino e al suo staff tecnico di esercitare nelle giuste condizioni l’incarico per il quale sono stati assunti. A causa di questa deplorevole situazione, Marcelino e il suo staff non continueranno la loro avventura. Il club è estremamente dispiaciuto di dover affrontare la partenza di un allenatore e di uno staff tecnico arrivati a Marsiglia solo il 23 giugno, per motivi non sportivi”.

Imbattuto in Ligue 1, fuori dalla Champions: il bilancio dell’OM

Marcelino, tecnico spagnolo in passato accostato all’Inter e al Napoli,non ha fatto malissimo nella sua breve avventura in Francia.In campionato l’Olympique è imbattuto, ha ottenuto due vittorie e tre pareggi in cinque gare e viaggia a -2 dalla capolista Monaco. Il cammino in Champions, invece, si è chiuso ai preliminari, con l’OM costretto a disputare la meno prestigiosa – e remunerativa – Europa League. Contro l’Ajax al posto di Marcelino è stato chiamato un ex calciatore, Jacques Abardonado. Chissà se ci sarà lui in panchina domenica sera al Parco dei Principi per la supersfida al Paris Saint-Germain, la partita più importante per tutti i tifosi del Marsiglia. Quelli veri.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...