,,
Virgilio Sport SPORT

Pistocchi a Cruciani: Sicuramente non eri tu quel teppistello

Affondo su Twitter tra opinionisti: spunta fuori un vecchio articolo riguardante un arresto nel 1986 a Brescia in occasione di un match della Lazio.

Affondo a distanza tra giornalisti. Protagonisti Maurizio Pistocchi e Giuseppe Cruciani. Anzi, a dire il vero l’autore dell’affondo è soltanto Pistocchi, durante l’ospitata del collega a Tiki Taka, il talk show calcistico del lunedì sera su Italia 1 condotto da Piero Chiambretti. Un post su Twitter in cui si tira fuori un vecchio articolo riguardante un arresto nel 1986 a Brescia, in occasione di un match della Lazio. Nel pezzo si parla dell’arresto di un giovane di 20 anni: Giuseppe Cruciani.

L’articolo su Cruciani

In realtà gli articoli sono due, quello di Repubblica del 21 gennaio 1986 e uno di Paolo Ziliani su Il Fatto Quotidiano del 2019. Sul suo profilo Twitter Pistocchi condivide quest’ultimo, in cui si accenna al clamoroso retroscena. Eccone uno stralcio: “Furono molti i tifosi arrestati. Altri tre ragazzi, tutti e tre romani, sono nel carcere di Canton Mombello arrestati con l’accusa di violenza privata e danneggiamenti: sono Giuseppe Cruciani di vent’anni, D.M. di 17 e F.F. di 20. Ecco, voglio dire a Cruciani che io non ho dubbi che il Giuseppe Cruciani arrestato per violenza privata e danneggiamenti fuori dallo stadio di Brescia fosse un suo omonimo”.

Pistocchi e il post su Cruciani

Queste invece le parole di Pistocchi a corredo dell’articolo, con tanto di foto del vulcanico opinionista: “Sicuramente non è lui, quel Giuseppe Cruciani che venne arrestato dopo Brescia-Lazio per violenza privata e danneggiamenti: sono certo, come Ziliani, si tratti di un omonimo. Perché per chi si occupa di sport la reputazione è tutto. E se la perdi nessuno te la può restituire”.

Pistocchi vs Cruciani, i commenti

Ovviamente sono in pochi a credere che Pistocchi...non pensi fosse Cruciani quel teppistello arrestato. “Che degrado la tv italiana, quanto mancano i tempi di Pressing con Raimondo, lei, Piccinini, Maurizio Mosca: adesso ci ritroviamo uno del genere”, scrive un utente. “Questo è rosicare guardando Tiki Taka. Quindi lei ci vorrebbe essere”, insinua un follower. “Non che apprezzi particolarmente Cruciani, ma questo tweet è di una bassezza infima”, osserva un altro. “Bah, se si lancia un’accusa la si dimostra, se si fa i giornalisti; non si scrive ‘secondo me è andata così, dimostrami il contrario’. E poi questo ipotetico Cruciani fu condannato? E per quali reati? Perché se parliamo di accuse è una cosa, se parliamo di condanne un’altra”, è un altro intervento.

SPORTEVAI | 23-02-2021 10:06

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...