,,
Virgilio Sport SPORT

Roma, bufera su Fonseca: è toto allenatore, tifosi scatenati

Circolano già i nomi dei possibili sostituti di Fonseca sulla panchina della Roma tra clamorosi ritorni e nuovi approdi

Dapprima la sconfitta pesante nel derby, poi l’eliminazione in Coppa Italia per mano dello Spezia e come se non bastasse il pasticcio del sesto cambio non consentito dal regolamento. Nel giro di una settimana Fonseca è passato dalle stelle alle stalle. Dalla lotta scudetto all’incubo di un possibile esonero. Si fanno già i nomi dei possibili sostituti per la panchina della Roma tra vecchi e nuovi, i tifosi sui social dicono la loro sul candidato numero uno: Spalletti, Sarri o il sogno Allegri?

Fonseca dalle stelle alle stalle

“Io sono in discussione dal primo giorno, specialmente quando non vinco. In campionato siamo nella posizione che vogliamo” Così Fonseca subito la partita di ieri in coppa. Un filotto di vittorie, il terzo posto in campionato, qualche velleità scudetto e un pareggio cuore e grinta imposto all’Inter nello scontro diretto dopo quello a inizio stagione col Milan. Una nuova luna di miele per la Roma e il suo allenatore Fonseca. Che è diventata di fiele nel giro di pochi giorni quelli passati dal disastro nel derby, dominato dalla Lazio, all’eliminazione a sorpresa in Coppa Italia, ieri contro lo Spezia di Italiano. Per di più macchiata da un errore imperdonabile, l’aver fatto un cambio in più, il sesto, credendo che la finestra extra per i supplementari coincidesse anche con la possibilità di effettuare una nuova sostituzione, cosa che ha fatto andare in bambola tutta la panchina della Roma a cominciare dal suo allenatore.

Roma, Fonseca a rischio esonero: i nomi per il sostituto

I giornali in edicola oggi vanno già oltre la sconfitta della Roma in coppa ma non perdonano il pasticcio del sesto cambio. Non lo hanno fatto, a dire il vero, nemmeno i tifosi giallorossi sui social. “Rischia l’esonero per il precipitare dei risultati della squadra nelle ultime due settimane” scrive il Corriere dello Sport, “I Friedkin furiosi valutano le alternative” riporta Il Messaggero. Due quotidiano che affondano proprio nella Capitale le proprie radici. E non a caso spuntano già i nomi per il dopo Fonseca la cui panchina traballa vistosamente.

Il primo nome buono per la Roma è Luciano Spalletti. Si tratterebbe di un ritorno il secondo per il tecnico toscano, al momento ancora a libro paga dell’Inter che nel caso di chiamata giallorossa aprirebbe la sua terza avventura sulle sponde del Tevere, la prima senza Totti, la cui gestione a fine carriera gli aveva creato non pochi problemi con la tifoseria.

Altro candidato, anche in estate e a inizio stagione dopo l’avvento dei Friedkin è Maurizio Sarri. Lo scrive l’esperto di mercato, Nicolò Schira su Twitter: “Saranno ore calde per Paulo Fonseca: l’ASRoma valuterà se continuare col tecnico portoghese dopo la doppia disfatta Derby-Spezia in 4 gg. In caso di ribaltone un nome appezzato in casa giallorossa è quello di Maurizio Sarri (sotto contratto con la Juventus fino al 2022)”.

Più defilato, quasi sussurrato negli ambienti giallorossi, il sogno Max Allegri, svincolato di lusso delle panchine che dopo la fine dell’avventura alla Juventus, oramai da due stagione, non ha più allenato, in passato anche lui è stato accostato alla Roma, come a tante altre società, Inter e Psg nel recente passato, ma restio a prendere una squadra in corsa e sicuramente dalle pretese, economiche e tecniche di un livello superiore.

Tifosi scatenati su Fonseca e i sostituti

C’è ancora tanta ironia sul sesto cambio della Roma durante la partita di coppa, Fonseca è nel mirino più per questo motivo che per il suo possibile esonero anche se pesa soprattutto la debacle nel derby. Qualcuno prova timidamente a difenderlo “Due settimane fa era un Maestro, ora rischia l’esonero. Almeno con Pirlo ci avete messo 4 mesi”. Ma c’è chi è già avanti e commenta le alternative a Fonseca: “Serve uno tra Spalletti e Allegri”, “E cosa cambierebbe? Con Spalletti (e rose più forti) è successo lo stesso. Spalletti è un grande allenatore, sai come la penso, ma il problema non è in panchina”, “Ma adesso Spalletti è il tappabuchi della Roma? Quello sta tanto bene a fare il turista stipendiato, ma perché dovrebbe venì poi? Per come se ne andò poi”.

SPORTEVAI | 20-01-2021 09:07

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...