Virgilio Sport

Sampdoria-Roma 0-1, giallorossi al quarto posto: le pagelle

Basta un calcio di rigore di Pellegrini per affondare la Sampdoria: la squadra di Mourinho non rischia nulla ed entra in zona Champions

17-10-2022 20:45

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Basta un calcio di rigore di Pellegrini alla Roma: i giallorossi espugnano il Ferraris di Genova salendo a quota 22 punti in classifica. Scavalcate Lazio e Udinese, la squadra di Mourinho irrompe in zona Champions League al quarto posto: quattro punti più avanti c’è il Napoli capolista, che domenica scenderà all’Olimpico. Partita per cuori fortissimi, giallorossi e non solo.

Pellegrini non tentenna, la Roma vince

In una partita finita 1-0, inevitabilmente il momento-chiave è quello in cui viene siglato il gol. Minuto 8, cross di Abraham e mani di Ferrari che Di Bello non aveva visto. Ma il Var è lì per quello, e Pellegrini calcia a rete il rigore che vale tre punti pesantissimi per i giallorossi. Se la Samp avesse pareggiato, magari altri momenti-chiave sarebbero stati i gol sbagliati da Belotti e Zaniolo: ma così non è stato.

Roma senza sbavature, Samp a secco

Mourinho ha schierato la Roma con lo stesso modulo visto a Siviglia: centrocampo a tre Camara-Cristante-Pellegrini, Abraham a fare da raccordo e Belotti unica punta. El Shaarawy largo a sinistra ha svolto egregiamente il suo compito, Zalewski non ha spinto molto ma è stato sempre attento. Insuperabili invece i tre difensori centrali: risultato, Rui Patricio praticamente mai impegnato.

L’1-0 giallorosso nasce da un’iniziativa dell’inglese. Al 7′ l’ex Chelsea crossa dalla sinistra e Ferrari devia in area con la mano quel che basta per spingere il Var ad intervenire: Di Bello concede il rigore e Pellegrini dagli undici metri firma il suo primo gol in campionato. Nella ripresa il Ferraris si scalda con una contestazione rivolta all’ex presidente Ferrero. Al 55′ prove d’intesa tra Abraham e Belotti: l’inglese innesca il Gallo che calcia di punta ma Audero risponde presente.

La partita continua ad essere spigolosa e fisica, con tanti fischi del direttore di gara. Al 76′ Zaniolo sfiora il gol: ruba palla a Colley ma incrocia male col destro da posizione favorevole. All’83’ altra chance: Zalewski crossa, Belotti arriva sporco sul pallone e non riesce a ribadire in rete. La Sampdoria tenta l’assedio con tutti i suoi elementi. Nel recupero la Roma tiene, manda in gol Zaniolo ma è fuorigioco. Basta l’1-0 ai giallorossi.

Le pagelle: Abraham si è calato nel “nuovo” ruolo

Mancini 6,5 – Sempre attento nelle chiusure e ben posizionato nelle marcature preventive. Caputo nella prima parte lo fa soffrire il giusto, ma progressivamente lo cancella dal campo così come tutte le iniziative doriane che arrivano dal suo lato. Quando può, appoggia anche il gioco in avanti

Camara 7 – Tra i tre centrocampisti è quello deputato a lanciarsi nello spazio davanti a sé: lui lo fa benissimo soprattutto nel secondo tempo, quando costringe spesso Colley a rompere la linea difensiva. Tanta sostanza e aggressività in mezzo al campo

Pellegrini 7 – Segna con freddezza e precisione il rigore, prende un colpo che affosserebbe un gigante, gioca sempre con grande pulizia tecnica nella posizione di mezz’ala sinistra

El Shaarawy 6 – Prende il posto di Spinazzola come quinto di sinistra: non molto presente in fase offensiva , ma sempre attento nelle chiusure difensive. Qualche difficoltà in più quando entra Pussetto, ma l’abnegazione va premiata

Abraham 6,5 – Non calcia mai in porta, ma dopo Siviglia dimostra di aver capito il suo “nuovo” ruolo da seconda punta: collega i reparti, aiuta i centrocampisti, crea spazi alle sue spalle, mette Belotti davanti alla porta nel secondo tempo. Senza Dybala e Zaniolo, fa quello che serve alla squadra: encomiabile

Arbitro: Di Bello 5,5 – Il mani di Ferrari è evidente, eppure ha bisogno del Var per concedere il rigore. L’entrata di Verre su Cristante è al limite: quando la partita si incattivisce, non la controlla bene come aveva fatto fino a quel momento

Il tabellino

SAMPDORIA (4-4-2):Audero, Bereszynski, Colley, Ferrari, Augello (1′ st Murru), Djuricic (28′ st Sabiri), Villar, Rincon (14′ st Verre), Leris (1′ st Pussetto), Gabbiadini (14′ st Quagliarella), Caputo. (22 Contini, 2 Amione, 13 Conti, 14 Vieira, 28 Yepes, 70 Trimboli).All. Stankovic
ROMA (3-4-1-2): Rui Patricio, Mancini. Smalling, Ibanez, Zalewski (38′ st Karsdrop), Cristante, Camara (23′ st Matic), El Shaarawy, Pellegrini, Abraham(23′ st Zaniolo), Belotti (38′ st Bove). (63 Boer, 99 Svilar, 14 Shomurodov, 17 Vina, 37 Spinazzola, 62 Volpato, 65 Tripi, 68 Tahirovic). All. Mourinho
ARBITRO: Di Bello di Brindisi
RETI: nel pt. 9′ Pellegrini (rig.)
NOTE: angoli: 4 a 3 per la Sampdoria Recupero: 4′ e 6′ Ammoniti: Ibanez, Rincon, Verre, Pussetto, Colley, Zaniolo per gioco scorretto. Stankovic, Pellegrini per proteste. Spettatori: 20803 di cui abbonati 14561.

La Roma punta al vertice, la Samp trema

La Roma ora si proietta alla prossima importantissima gara: all’Olimpico arriverà il Napoli domenica sera, e sarà un match che potrà far capire molto delle reali ambizioni dei giallorossi. Viceversa la Samp lunedì prossimo sarà ospite di una diretta concorrente la Cremonese, in una partita in cui i punti inizieranno a essere davvero pesanti.

Clicca qui per abbonarti e vedere tutte le gare di Serie A live su DAZN.

Sampdoria-Roma 0-1, giallorossi al quarto posto: le pagelle

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...