Virgilio Sport

Serie C: Il Taranto di Capuano e l’Avellino frenano ancora, Picerno bloccato in casa

I pareggi di Longo, Capuano e Pazienza spianano la strada al Benevento di Auteri e alla capolista Juve Stabia, impegnata oggi contro la Casertana

Pubblicato:

Pietro De Conciliis

Pietro De Conciliis

Giornalista

Giornalista pubblicista e speaker radiofonico, per Virgilio Sport si occupa di calcio con uno sguardo attento e competente sui campionati di Serie B e Serie C

Pareggi che sanno di sconfitte per Taranto, Avellino e Picerno, protagoniste nel girone C di Lega Pro, in occasione della 29esima giornata della regular season 2023-24. Turris, Audace Cerignola e Monopoli fermano le inseguitrici di Benevento e Juve Stabia, con la capolista impegnata nella serata di oggi contro la Casertana di Vincenzo Cangelosi, nel sentitissimo derby del “Menti”. Come cambia la classifica del raggruppamento centro-meridionale di Serie C.

Pareggio per Taranto e Avellino, frenano Capuano e Pazienza

Al “Liguori” di Torre del Greco, botta e risposta fra Turris e Taranto, con il gol di Zonta che consente alla formazione allenata da Eziolino Capuano di evitare una pesante sconfitta all’ombra del Vesuvio. Corallini inizialmente in vantaggio con la firma di Contessa, che ha sbloccato le marcature al 20′ della ripresa, prima del definitivo pareggio jonico a 17 dal termine. Un punto che serve a poco ai rossoblù, che salgono a quota 50 e vedono scappare il Benevento di Auteri, in attesa del risultato di Juve Stabia-Casertana.

Medesimo discorso per l’Avellino di Michele Pazienza, che resta appaiato al Taranto al terzo posto, dopo il pari conquistato a Cerignola contro l’Audace di Ivan Tisci. Pugliesi avanti al 34′ con il destro da fuori di Zak Ruggiero, che approfitta di un rinvio sbagliato di Simone Ghidotti e permette ai gialloblù di andare al riposo con un gol di vantaggio. La ripresa si apre con l’errore dal dischetto di Lorenzo Sgarbi, che prima si guadagna il penalty e poi si lascia ipnotizzare da Barosi, bravo a respingere la sfera verso l’esterno. L’Avellino continua ad attaccare e al 77′ trova l’1-1 con Gabriele Gori, fino a quel momento tra i peggiori in campo. L’ex Fiorentina regala almeno un punto ai biancoverdi, ora a -4 dal Benevento e sempre più lontani dal sogno promozione diretta.

Flessione del Picerno, infortunio per Murano

Al “Donato Curcio”, il Picerno di Emilio Longo non va oltre lo 0-0 contro il Monopoli di Roberto Taurino, che salva ancora la sua panchina. Tre punti nelle ultime quattro partite per i lucani, che in casa continuano a manifestare seri problemi in fase realizzativa. A ciò, si è aggiunto l’infortunio di Jacopo Murano, capocannoniere della squadra e del girone C di Lega Pro, costretto ad uscire per un problema muscolare al collo, che aveva già dato noia all’ex Avellino in settimana. La partita viaggia sul filo dell’equilibrio per tutti i 90 minuti, con l’espulsione di Barlocco nel finale che non cambia il corso delle cose.

Nel primo pomeriggio, a Catania, gli applausi di coppa si sono trasformati subito in fischi e contestazione, dopo il brutto pareggio casalingo con il Monterosi Tuscia, penultima forza del raggruppamento. Cristiano Lucarelli ha finito per attaccare tifosi e stampa nel post partita, sottolineando la necessità di dover recuperare energie psico-fisiche dopo la semifinale di mercoledì. Non sono bastati, in tal senso, i tanti acquisti del mercato di gennaio. In chiave salvezza, intanto, da segnalare l’importantissima vittoria della Virtus Francavilla contro il Latina di Gaetano Fontana. Pesantissimo il gol del solito Artistico al minuto 91.

Oggi Juve Stabia-Casertana, derby che può valere mezza Serie B

In occasione del Monday Night della 29esima giornata del campionato di Serie C, la capolista Juve Stabia ospita la Casertana di Vincenzo Cangelosi allo “Stadio Romeo Menti” di Castellammare. Grande opportunità per le Vespe di Guido Pagliuca, che possono ulteriormente staccare il trio formato da Picerno, Avellino e Taranto, e lasciare invariato il distacco che le divide attualmente dal Benevento di Gaetano Auteri. Sul campo, l’ex Siena ritrova Bellich, difensore goleador dei gialloblù, che ha scontato un turno di squalifica.

Di fronte, però, ci sarà una Casertana che vuole riagganciare il duo Avellino-Taranto e scrollarsi di dosso il Crotone di Silvio Baldini, sconfitto allo “Scida” anche dal Giugliano di Bertotto. I Falchetti, reduci dal successo interno con il Brindisi di Danucci, si affideranno ai titolarissimi, con il tridente d’attacco composto da Carretta, Montalto e Curcio. In mediana c’è Damian, con Matese che dovrebbe sostituire l’acciaccato Proietti. Sulle corsie esterne spazio a Calapai e Anastasio, con Celiento e Bacchetti a guidare la retroguardia rossoblù, dinanzi all’inamovibile Venturi.

Queste le probabili formazioni di Juve Stabia-Casertana:

  • JUVE STABIA (4-3-3): Thiam; Andreoni, Bachini, Bellich, Mignanelli; Buglio, Leone, Meli; Piscoo, Adorante, Candellone. All. G. Pagliuca.
  • CASERTANA (4-3-3): Venturi; Calapai, Celiento, Bacchetti, Anastasio; Deli, Matese, Damian; Carretta, Montalto, Curcio. All. V. Cangelosi.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...