Virgilio Sport

Tennis ATP Finals Torino, Alcaraz torna magnifico: Rublev demolito in due set. Stasera Medvedev-Zverev

Lo spagnolo Carlos Alcaraz riscatta la sconfitta nel primo match delle ATP Finals e batte nettamente il russo Rublev in due set: la qualificazione alle semifinali torna ad aprirsi

15-11-2023 16:41

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Poco meno di un’ora e un quarto, meno di quanto si impiega a vedere un film degno di tal nome. Ma la pellicola che Carlos Alcaraz ha mandato in loop contro Andrej Rublev è di quelle che piacciono, eccome: lo spagnolo riscatta la battuta d’arresto all’esordio nella ATP Finals contro Zverev vincendo in due comodi set (7-5 6-2) e garantendosi l’opportunità di provare ad avanzare in semifinale nell’ultima sfida, forse la più complicata del girone rosso, che tra 48 ore lo vedrà opposto a Daniil Medvedev.

Una vittoria netta, quella del murciano, arrivata in un pomeriggio nel quale gli errori e le amnesie mostrate contro il tedesco sono state riposte in un cassetto, mostrando al mondo il volto più “cannibale” di Carlos, quello che aveva monopolizzato la prima parte della stagione. Un dato su tutti: 94% di punti conquistati con la prima di servizio. Impossibile per Rublev opporre resistenza.

Primo set in bilico

Partita vera c’è stata soltanto nel primo set, risolto nell’11esimo gioco quando Alcaraz ha convertito la seconda delle due palle break concesse dal russo, che ha spedito malamente in corridoio la palla per garantirsi ancora la possibilità di spingersi almeno al tiebreak. Lo spagnolo ha mostrato un atteggiamento aggressivo, costringendo Rublev ad annullare una prima palla break nel nono gioco (servizio potente e centrale a 212 km/h: impossibile fare di più) dopo che nei primi game del match entrambi i tennisti hanno mostrato una certa continuità al servizio, entrando raramente negli scambi.

Alcaraz domina il secondo

Poi, dopo il break ottenuto e dopo essere scappato sul 6-5, Alcaraz ha giocato un game perfetto tenendo il rivale a 15, e di fatto stendendosi un tappeto rosso per il proseguo dell’incontro. Anche perché nel secondo set l’andazzo s’è capito in fretta: Rublev è partito bene salendo sul 40-15, poi però tra errori, forzature e un pizzico di sfortuna (il nastro che ha “accomodato” una smorzata dello spagnolo) ha chiuso con un paio di dritti in rete, venendo immediatamente brekkato e uscendo di fatto dalla partita. Tanto che nei successivi tre game giocati sul servizio del murciano sono stati appena due i punti che il russo è riuscito a far suoi, prima di concedersi totalmente nel settimo gioco dove implode senza appello: Alcaraz brekka tenendo a zero il rivale e poi chiude agevolmente con un altro game nel quale Rublev non riesce a conquistare neppure un punto.

L’esordio sfortunato di Alcaraz

Gli incastri nel Girone Rosso

La situazione nel gruppo rosso, aspettando la sfida serale tra Medvedev e Zverev, vede Alcaraz di nuovo in corsa, con tre set vinti e due persi. Rublev invece, che in alcuni momenti del match è sembrato davvero frustrato e sconfortato, saluta in anticipo il torneo torinese. Le sorti del raggruppamento dipenderanno da quel che succederà stasera nella sfida tra i due vincitori della prima giornata: se Medvedev dovesse vincere per 2-0 sarebbe già qualificato, perché anche in caso di arrivo a pari punti il quoziente set lo vedrebbe irraggiungibile per Alcaraz, che anche vincendo per due set a zero arriverebbe ad avere un quoziente set inferiore (66,6% contro 62,5%).

Zverev invece potrebbe comunque sfruttare l’ultimo turno contro il già eliminato Rublev per provare a conquistare il pass per le semifinali, ma dovrà cercare almeno di strappare un set a Medvedev per non rischiare di ritrovarsi a fare i conti con una vittoria ininfluente nell’ultima giornata, poiché a quel punto anche un 2-0 potrebbe non bastare (chiuderebbe con 4 set vinti e 3 persi e una percentuale del 57,1%). Vincendo un set stasera, e vincendo poi per 2-0 contro Rublev, Zverev avrebbe la certezza di passare come secondo del girone, indipendentemente dal risultato della sfida tra Alcaraz e Medvedev.

Il tabellone delle ATP Finals di Torino

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Torino - Lazio

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...