Virgilio Sport

Tennis Miami Open: Arnaldi vince e convince contro Fils. Cocciaretto s'inchina a una Osaka troppo solida

Bell'esordio per il ligure, opposto a Fils al quale non concede neppure una palla break. Ora sfiderà Bublik. Naomi Osaka troppo forte per Cocciaretto

Pubblicato:

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

C’è anche un Matteo che sorride nel caldo di Miami: viene da Sanremo e di cognome fa Arnaldi, bravo a piegare la resistenza dell’ostico Arthur Fils e garantirsi il passaggio al secondo turno del secondo Masters 1000 americano della stagione, dove ad attenderlo troverà il kazako Aleksandr Bublik. Un sorteggio (sulla carta) decisamente più benevolo rispetto a quanto accaduto un paio di settimane fa a Indian Wells, quando il rivale del ligure nei trentaduesimi fu quel Carlos Alcaraz che poi sarebbe andato a conquistare la vittoria finale nel torneo.

Gran prova di Arnaldi: neppure una palla break concessa

Arnaldi, sceso in campo intorno alla mezzanotte italiana, ha saputo far fronte con intelligenza alle variazioni del francese, col quale praticamente condivide la stessa classifica ATP (li separa appena una posizione: 37 Fils, 38 Arnaldi). Il 6-3 6-4 finale è figlio soprattutto delle ottime percentuali tenute al servizio: Matteo ha conquistato il 93% di punti quando ha messo la prima di servizio, tenendo una percentuale decisamente elevata (72%) anche con la seconda.

Fils a questo ritmo non ha saputo reggere il confronto: non s’è procurato neppure una palla break, mentre ne ha dovute annullare 8, finendo però per perdere due volte la battuta (una volta per set) e di fatto spianando la strada al successo del sanremese. Che ha così ottenuto la prima vittoria in carriera sui campi del Miami Open, dal momento che lo scorso anno al debutto aveva perso contro lo slovacco Klein.

Ora sfiderà Bublik e sarà una prima volta assoluta per Arnaldi, chiamato a tentare di eguagliare quanto fatto a Brisbane a inizio gennaio, unico torneo nel 2024 nel quale è riuscito a vincere due turni consecutivi.

Derby Vavassori-Sinner, aspettando Sonego (e Musetti)

Il successo del ligure ha completato una giornata che in campo maschile ha visto tre italiani su cinque avanzare al secondo turno. Con Arnaldi ci sono anche Andrea Vavassori, che sfiderà Jannik Sinner in un derby che per il torinese equivale a un bel premio per tutta la strada fatta sin qui, e Flavio Cobolli, che dopo il successo in rimonta su Nishioka se la vedrà con Cameron Norrie.

Hanno salutato il torneo Luciano Darderi, battuto in tre set da Shapovalov, e pure Matteo Berrettini, che ha pagato dazio più a problemi fisici (un forte giramento di testa in coda al secondo set) che non al ritorno di Andy Murray, bravo a imporsi al terzo set. Oggi è atteso al debutto Lorenzo Sonego, impegnato contro Daniel Evans, mentre venerdì scenderanno in campo Musetti e Sinner, che godevano di un bye al primo turno.

Troppa Osaka per Cocciaretto. Domani debutta Paolini

In campo femminile, Elisabetta Cocciaretto le ha provate tutte per arginare la potenza di Naomi Osaka, che pure s’è imposta in due set mostrandosi solidissima al servizio (85% di punti vinti sia con la prima che con la seconda) e pure in risposta (25-9). Restano in tabellone Camila Giorgi (opposta a Iga Swiatek) e Jasmine Paolini, che debutterà contro la statunitense Katie Volynets (ma se ne riparla domani).

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...