Virgilio Sport

Tennis, Paolini trionfa ma non c’è traccia di Sinner: i tifosi lo difendono e sognano il doppio misto a Parigi

Jannik Sinner, a differenza dei suoi colleghi, non ha fatto i complimenti a Jasmine Paolini. I tifosi italiano lo difendono dalle polemiche e sognano il doppio misto alle Olimpiadi

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

La vittoria di Jasmine Paolini al Wta 100 di Dubai certifica il momento d’oro del tennis italiano. Non c’è solo Sinner a tenere d’alta la bandiera tricolore, anche se ovviamente resta lui l’uomo di copertina di un movimento che sta facendo sognare i tifosi italiani anche in vista dei prossimi appuntamenti e soprattutto delle Olimpiadi di Parigi 2024.

Sinner non si vede: scoppia la polemica

La vittoria di Jasmine Paolini è stata accolta con grande entusiasmo dal mondo del tennis italiano: Berrettini, Sonego e Musetti si sono fiondati per fare i complimenti alla toscana che a 28 anni ha centrato la vittoria più prestigiosa della sua carriera vincendo il Master 1000 di Dubai. Non sono arrivati cenni invece via social da Jannik Sinner e ovviamente la cosa ha fatto notizia. La Paolini, in più di un’occasione, ha lodato le prestazioni e la personalità di Jannik che però ha sempre rivelato di non essere un grande amante dei social. Le congratulazioni all’azzurra potrebbero essere arrivate, magari solo in forma privata.

Sinner-Paolini: il “doppio misto” che fa sognare

Il 2024 è un anno particolare per tutto il mondo dello sport e anche per il tennis. Le Olimpiadi rappresentano sempre una data cerchiata in rosso sui calendari degli atleti, riuscire a centrare il podio rappresenta infatti qualcosa di estremamente significativo per chi pratica sport, anche per quelli che hanno dei percorsi particolari come accade nel mondo del tennis. Sinner ha in più di un’occasione rivelato la sua ambizione di provare a centrare la medaglia a Parigi 2024. Lorenzo Sonego lo ha ufficialmente invitato come compagno di doppio e ora la vittoria di Jasmine Paolini apre anche un altro scenario con la possibilità di allestire un doppio misto in grado di far sognare.

Italia da sogno: sei titoli in otto settimane

Sognare è assolutamente consentito, anzi quasi obbligatorio. Il tennis italiano sta vivendo un momento d’oro dimostrato dai numeri visto che nelle prime 8 settimane del 2024 sono arrivati ben otto titoli. Ad aprire le danze ci ha pensato Sinner che ha conquistato gli Australian Open e che poi ha replicato all’Atp 500 di Rotterdam. Ma anche gli altri hanno saputo farsi valere con il promettente Luciano Darderi che ha vinto l’Atp 250 Cordoba.

Vittorie in singolare ma anche in doppio come il successo di Simone Bolelli e Andrea Vavassori a Buenos Aires (dopo la finale agli Australian Open), ma anche quello in doppio di Sara Errani e Jasmine Paolini al WTA 500 Linz e poi a chiudere il cerchio proprio la vittoria della Toscana a Dubai.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...