Virgilio Sport

Tra Roma e Mourinho il grande freddo: tecnico in silenzio e addio sempre più probabile

Non ci sarà conferenza stampa dell’allenatore prima della partita di Lecce: l’accordo sul Fair Play Finanziario tra il club e la UEFA rischia di acuire la frattura con lo Special One 

10-02-2023 12:14

Fabrizio Napoli

Fabrizio Napoli

Giornalista

Giornalista professionista, per Virgilio Sport segue anche il calcio ma è con la pallanuoto che esalta competenze e passioni. Cura la comunicazione di HaBaWaBa, il più grande festival di waterpolo per bambini al mondo

Mentre i tifosi della Roma continuano ad osannarlo, José Mourinho appare sempre più lontano da quelli che sono i piani della dirigenza giallorossa. La scelta del tecnico portoghese di restare in silenzio alla vigilia della partita di Lecce – non ci sarà conferenza stampa – sembra una precauzione per non rendere ufficiale la frattura tra lo Special One e la società, soprattutto dopo le parole del general manager Tiago Pinto sul mercato di gennaio.

Roma, Mourinho in silenzio

José Mourinho ha scelto il silenzio: nessuna conferenza stampa prima di Lecce-Roma, ma la partita in Salento c’entra poco con la sua decisione. Mou ha evitato il confronto con i giornalisti per non aprire in via ufficiale la crisi che serpeggia tra sé e la dirigenza della Roma dopo la chiusura di un deludente mercato di gennaio.

“Siamo rimasti delusi un po’, quello sì, ma la Roma conta più di tutto e di tutti”, ha dichiarato il g.m. Tiago Pinto mercoledì, ammettendo le difficoltà del club giallorosso, come delle altre società italiane, rispetto ai club di Premier League.

Mourinho, la Roma e il Fair Play Finanziario

A Mourinho, però, la Roma aveva prospettato un programma di crescita differente quando nel 2021 il portoghese firmò il suo contratto con i giallorossi: a una prima stagione di sacrifici sarebbe seguita una seconda (quella attuale) fatta di investimenti importanti sul mercato. E una terza (la prossima) con grandi acquisti per arrivare a vincere.

Un programma che la Roma sarà necessariamente costretta a modificare dopo l’incontro di ieri a Nyon con la UEFA, nella quale il club s’è impegnato a un piano di rientro neri parametri del Fair Play Finanziario.

Roma, Mourinho può dire addio

Mourinho attende per ora in silenzio perché c’è una qualificazione alla Champions League da conquistare, un traguardo vitale per la situazione finanziaria della Roma. Ma lo Special One ha chiesto anche di incontrare la proprietà, i Friedkin, entro la fine della stagione per capire quali potranno essere le prospettive della Roma nella stagione 2023/24.

Mourinho vuole tornare a vincere e se il club giallorosso non potrà garantirgli una squadra competitiva per i massimi obiettivi le strade dello Special One e della Roma potrebbero dividersi.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...