Virgilio Sport

Udinese-Milan 3-1, le pagelle: disastro Tomori, Ibrahimovic replicante, Udogie è un gioiello

Brutta sconfitta del Milan che complica la sua corsa Champions League perdendo alla Dacia Arena contro l'Udinese: non basta un Ibrahimovic da record per sorridere

18-03-2023 22:49

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Il Milan non riesce a ingranare in campionato. La squadra di Stefano Pioli crolla sul campo dell’Udinese a causa di un altro approccio completamente sbagliato della partita. I rossoneri nei primi minuti vengono messi sotto dai friulani che passano in vantaggio. Il rigore di Ibrahimovic dovrebbe servire a dare la svolta ma il gol di Beto spegne di nuovo la luce e nella ripresa arriva anche il colpo del ko. Una serata da dimenticare per i rossoneri e il gol di Ibrahimovic non basta a lenire la grandissima delusione.

Udinese-Milan: il commento della partita

I primi minuti sono tutti dei padroni di casa. L’Udinese spinge e il Milan fa fatica a uscire dalla sua metà campo anche se i friulani collezionano solo calci d’angolo. La spinta dei friulani però trova sbocco al minuto 9’: errore in disimpegno dei rossoneri, Samardzic semina il panico nell’area avversaria e sul pallone arriva Pereyra che con un sinistro sporco beffa Maignan. Dopo 2′ è ancora la squadra di Sottil a rendersi pericolosa con Pereyra che però sbaglia la finalizzazione. La risposta rossonera è affidata al calcio di punizione di Ibrahimovic, forte ma non abbastanza preciso. Il Milan cresce dopo 20 minuti con un paio di conclusioni di Saelemaekers prima e con Leao poi. I rossoneri salgono di livello e di baricentro cominciando a mettere in affanno la difesa avversaria. Ci prova sempre il portoghese con un destro a giro che costringe Silvestri a un grande intervento. Al 43′ nuova svolta: braccio largo di Bijol e dopo l’on field review, Doveri assegna il rigore: dal dischetto Ibrahimovic però si fa ipnotizzare da Silvestri. Ma succede di tutto. Il rigore si deve ripetere e stavolta Ibra non sbaglia. Sembra la svolta ma l’Udinese, ancora furiosa, trova un’altra bellissima trama offensiva e Beto domina l’area per il gol del raddoppio.

Ad inizio del secondo tempo si comincia subito con ritmi altissimi ed il Milan che chiede un calcio di rigore per una trattenuta su Ibra, nella stessa occasione ci prova anche Ballo-Tourè ma senza successo. I rossoneri riprendono a spingere e a mettere in crisi la difesa dei friulani che ora fanno fatica ad uscire. Al 70’ altro episodio molto contestato. Success sbraccia in area con Thiaw, l’azione prosegue ed Ehizibue trova il vantaggio da misura ravvicinata. Il Milan prova a reagire ma l’occasione è dell’Udinese con la volèe di Pereyra. La squadra di Pioli non si vuole arrendere ma la conclusione volante di Krunic non trova fortuna.

Rivivi le emozioni di Udinese-Milan minuto per minuto

Udinese-Milan: le pagelle dei bianconeri

  • Silvestri 6.5: para un grande rigore a Ibrahimovic ma viene tutto cancellato dalla decisione di far ripetere il tiro dal dischetto.
  • Becao 7: difensore di grandissimo livello, gioca sempre con i tempi giusti, sbroglia tutte le situazioni difficili. E’ pronto a diventare uomo mercato.
  • Bijol 6: commette una leggerezza commettendo il fallo di mano che regala il pareggio al Milan, ma gioca una gara molto attenta.
  • Perez 5.5: sulla sua fascia il Milan costruisce le migliori occasioni, va spesso in difficoltà nell’uno contro uno dei rossoneri.
  • Ehizibue 6.5: partita molto attenta la sua, gioca una gara di grande solidità e nella ripresa trova anche la deviazione che vale il gol del 3-1. Dall’88’ Ebosele sv
  • Samardzic 6: il talento c’è ed è cristallino, dai suoi piedi nasce il gol del vantaggio segnato da Pereyra ma a volte si assenta dal match. Dal 73’ Lovric sv
  • Walace 6.5: diga davanti alla difesa, per la squadra di Sottil è quasi come un difensore aggiunto. Non sempre perfetto in fase di ripartenza.
  • Pereyra 6.5: è il vero leader della squadra di Sottil che lo può schierare in tante posizioni diverse. Stavolta trova anche una rete di astuzia e di fortuna. Dall’81’ Arslan sv
  • Udogie 7: talenti in fuga, l’esterno mancino dell’Udinese conferma di avere le potenzialità per essere uno dei migliori nel suo ruolo e non solo in Italia. Dall’88’ Zeegelaar sv
  • Success 6.5: giocatore di grande efficacia, fa salire la squadra e lotta su tutti i palloni sporchi. E’ autore dell’assist per il gol di Beto. Dal 73’ Thauvin sv
  • Beto 6.5: altra prova di grandissimo livello dell’attaccante che praticamente da solo tiene in difficoltà l’intera difesa rossonera.
  • Sottil (all.) 6.5: la sua Udinese continua ad essere una delle sorprese di questo campionato, gioca sin dal primo minuto una gara arrembante senza mai rinunciare ad attaccare.

Udinese-Milan: le pagelle dei rossoneri

  • Maignan 5.5: non è sembrato impeccabile in occasione del primo gol dell’Udinese, sbaglia anche qualche lancio.
  • Kalulu 5.5: sembra in difficoltà contro il gioco fisico degli attaccanti friulani, gioca una gara senza grandi spunti.
  • Thiaw 6: è forse il migliore dei tre difensori rossoneri, in occasione del terzo gol perde il duello fisico con Success.
  • Tomori 5: prova decisamente sottotono del difensore che sbaglia due volte in occasione del vantaggio dell’Udinese. E’ un momento difficile. Dal 76’ Calabria sv
  • Saelemaekers 6: qualche buona giocata in un ruolo in cui non sempre esattamente a suo agio. Pioli lo richiama spesso e nel secondo tempo gli preferisce Rebic. Dal 64′ Rebic 5.5: non riesce ad avere impatto sul match.
  • Tonali 5.5: gioca bene in fase di recupero palla ma non riesce a incidere come al solito quando si tratta di ricostruire l’azione offensiva.
  • Bennacer 5.5: partita sottotono per il centrocampista che non riesce ad essere nel centro del gioco come vorrebbe. Dal 64’ Krunic 6: entra bene in partita
  • Ballo-Tourè 5.5: la differenza con Theo Hernandez è troppo evidente ma questa non è colpa sua, sembra molto timoroso e fa fatica a far sentire la sua presenza.
  • Brahim Diaz 5.5: sprazzi di grande vitalità e di belle fiammate uniti a minuti in cui vaga per il campo senza trovare la posizione. Dal 76’ De Ketelaere 5.5: non si vede praticamente mai
  • Leao 6.5: inizio un po’ indolente, ma con il passare dei minuti capisce che deve prendersi la squadra sulle spalle. Non riesce però a trovare il colpo vincente.
  • Ibrahimovic 6.5: sbaglia un rigore, poi segna il rigore. Lo svedese conquista un altro record clamoroso, la migliore condizione però è ancora lontana. Dal 76’ Origi 5.5: non riesce a incidere.
  • Pioli (all.) 5: un ko che fa malissimo quello rimediato sul campo dell’Udinese, per la qualificazione Champions serve decisamente qualcosa in più.

Udinese-Milan: la pagella dell’arbitro

Daniele Doveri: non ravvisa il calcio di rigore su un episodio che farà molto discutere. Bijol tiene il braccio largo, tocca prima col ginocchio e poi di mano. Ibra sbaglia il rigore ma sulla battuta in area c’è un difensore dell’Udinese e va ribattuto. Sottil è una furia e l’arbitro gli sventola il cartellino rosso. Nella ripresa subito un episodio contestato per una trattenuta ai danni di Ibrahimovic. Il Milan protesta anche per il mancato fallo fischiato a Success in occasione della rete del 3-1 dei friulani. Voto 6

Serie A, i prossimi impegni del Milan in campionato

Archiviata la sfida con l’Udinese, anche per il Milan arriva il momento del riposo con la pausa delle nazionali. Alle ripresa la squadra di Stefano Pioli affronta il Napoli al Maradona in quella che è destinata a diventare una classica di questo finale di stagione visto che le due squadre si affronteranno anche nei quarti di finale di Champions League (12 e 18 aprile). Poi via al rush finale con la gara interna con l’Empoli e quella in trasferta a Bologna.

Tutto il calendario del Milan in serie A e in Champions

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Inter - Genoa

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...