Virgilio Sport

Recupero Udinese-Roma: spunta la data del 25 aprile. Si riparte dal 71', cosa dice il regolamento

Le due possibili date di recupero di Udinese-Roma e cosa dice il regolamento sui giocatori che potranno essere o meno in campo nei minuti mancanti

Pubblicato:

Dario Santoro

Dario Santoro

Giornalista

Scrive, commenta, racconta lo sport in tutte le sfaccettature. Tocca l'apice quando ha modo di concentrarsi sule interviste ai grandi protagonisti

E’ il minuto 72′ quando in Udinese-Roma il difensore giallorosso Ndicka si accascia a terra e viene portato fuori dal campo in barella dai soccorsi chiamati tempestivamente da De Rossi. Pairetto, con il consenso delle due squadre, sospende la gara e riceve gli applausi di tutta la Dacia Arena. Quando si potrà recuperare la partita? Cosa dice il regolamento in questo caso, si può sospendere per un grave infortunio? E quali saranno i giocatori che potranno scendere in campo? Ecco cosa dice in merito il regolamento della Lega Serie A.

Udinese-Roma, cosa dice il regolamento per il recupero di gare interrotte

Secondo l’articolo 30 dello Statuto-Regolamento della Lega Serie A, i criteri per il recupero delle partite interrotte sono definiti in modo chiaro: la partita si può rigiocare il giorno dopo e comunque dovrebbe essere giocata entro quindici giorni dall’interruzione, a meno che una o entrambe le squadre siano già impegnate in una successiva gara infrasettimanale.

La Roma sarà impegnata in Europa League contro il Milan: la partita interrotta contro l’Udinese potrà essere recuperata solo dopo la conclusione di questo impegno europeo, ma quando?

Le ipotesi sulle date del recupero Udinese-Roma

La prima data utile per il recupero sarebbe il 25 aprile visto che in quella settimana le coppe europee non si giocheranno. Qualora questa ipotesi non dovesse verificarsi ci sarebbero due opzioni in base al percorso in Europa League dei giallorossi: in caso dovessero qualificarsi alle semifinali l’unica opzione disponibile sarebbe la settimana tra il 13 e 19 maggio, alla vigilia della penultima giornata di campionato. In caso di eliminazione contro il Milan, invece, potrebbero recuperare la parte finale della sfida contro l’Udinese già nella prima settimana di maggio. Un incastro comunque ‘difficile’ in un calendario già fitto per la squadra di De Rossi che dovrà affrontare anche Bologna, Napoli, Juventus e Atalanta.

Udinese-Roma, quali giocatori in campo per il recupero?

Nella gara di recupero, secondo il regolamento, non necessariamente i giocatori devono essere gli stessi 22 del momento dell’interruzione della gara: “possono essere schierati tutti i calciatori che erano già tesserati per le due società al momento dell’interruzione, indipendentemente dal fatto che fossero o meno sulla distinta del direttore di gara il giorno dell’interruzione”.

Le uniche eccezioni prevedono i calciatori già sostituiti: i calciatori scesi in campo e sostituiti nel corso della prima partita non possono essere schierati nuovamente; quelli espulsi neanche così come quelli squalificati per la gara in questione; nel recupero si possono effettuare solo le sostituzioni non ancora fatte nel corso della prima partita.

La partita dovrà essere terminata e ricomincerà dal 71′.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...