,,
Virgilio Sport SPORT

Calciomercato invernale 2020, tutte le trattative e scambi del 14 gennaio 2020

Mercato Inter, Conte dà l'annuncio. Mercato Juventus, nome a sorpresa per la porta. Duello in B per Di Molfetta. Mercato Inter, Marotta teme lo sgarbo del Napoli. Il Vicenza ha l'alternativa ad Ardemagni. Momo Sissoko annuncia l'addio al calcio. Spal, offerta per il prestito di Defrel. Coda, situazione ingarbugliata

Calciomercato invernale 2020, tutte le trattative e scambi in diretta LIVE - Virgilio Sport

00:00 Mercato Inter, Conte dà l'annuncio

L’Inter dimentica il grigio pareggio contro l’Atalanta, costato il sorpasso della Juventus nell’ultima giornata del girone d’andata, travolgendo il Cagliari negli ottavi di finale di Coppa Italia, ma Antonio Conte non è felice. A inquietarlo il passo lento della società sul mercato e soprattutto le dichiarate difficoltà nel mandare avanti le trattative per mancanza dei fondi sufficienti. La squadra di Conte vola ai quarti senza affanni e può fare ripartire la rincorsa ai bianconeri. Il prossimo appuntamento in campionato è domenica sul campo del Lecce, ma a tenere banco è inevitabilmente il calciomercato a due settimane dalla fine della finestra invernale di trattative. L’Inter non ha ancora messo a segno acquisti. Conte lo sa, così come l’ex ct della Nazionale è consapevole che non ci saranno affari in entrata particolarmente costosi. Ecco quindi il tecnico abbandonare ai microfoni di 'Rai Sport' i panni del tecnico esigente e fare di necessità virtù: "Non ci sono tanti soldini, il direttore è stato chiaro. Dobbiamo essere bravi a trovare delle situazioni che ci possono portare benefici. Dobbiamo trovare occasioni a buon mercato, altrimenti la vedo dura. Le idee ci sono, se c'è la possibilità di migliorare lo faremo. Dove non si può arrivare con i soldi bisogna arrivare con l'intelligenza e l'arguzia". Un bilancio di metà stagione è però inevitabile: "Abbiamo fatto un girone d'andata importante. Abbiamo affrontato serie problematiche e nonostante questo abbiamo totalizzato 46 punti. Il girone di ritorno sarà difficile, lo sappiamo, ci sarà ancora da lottare e da crescere, ma la cosa più importante è stato il feeling che si è creato tra me e i ragazzi ed il fatto che loro hanno sposato in pieno il mio progetto. Hanno avallato l'idea del mio calcio con le due punte, con i centrocampisti che si inseriscono e con i quinti che devono fare un grande lavoro". Poi l'elogio ai singoli, a chi è titolare fisso e a chi ha sfruttato lo spazio a disposizione: "Sicuramente ho avuto un'ottima risposta da parte di tutti i ragazzi, visto che in diversi non giocavano da un po', anche Barella era al rientro dopo l'infortunio. Lukaku sta dimostrando la sua forza ma ha ancora margini di miglioramento. Dimarco, Lazaro, Alexis, hanno fatto tutti una buona partita. Borja Valero poi si è confermato come elemento molto importante per noi”.   

19:36 Mercato Juventus, nome a sorpresa per la porta

Il grave infortunio subito contro la Roma da Merih Demiral non sembra poter essere il preludio ad un ritorno sul mercato della Juventus durante la sessione di gennaio per rimpolpare il reparto difensivo, che dal mese di febbraio vedrà il ritorno in gruppo di Giorgio Chiellini dopo la rottura del crociato subita alla fine dello scorso agosto. Le attenzioni dei dirigenti bianconeri sono quindi già spostate sul mercato estivo, quando potrebbe concretizzarsi un acquisto a sorpresa. Secondo quanto riportato da ‘France Football’, infatti, la Juventus sta seguendo l’evoluzione del rapporto tra Manuel Neuer e il Bayern Monaco. Il portiere campione del mondo 2014 sembra vivere una parabola discendente da un paio di stagioni, complice anche il grave infortunio e un rendimento in flessione, al punto da subire in Nazionale la concorrenza del numero uno del Barcellona Marc-André Ter Stegen. Il resto lo ha fatto l’acquisto da parte del Bayern del promettente Alexander Nübel, che arriverà a parametro zero la prossima estate, così ecco che il divorzio tra i bavaresi e Neuer potrebbe concretizzarsi tra pochi mesi dopo otto stagioni di successi. Neuer non accetterebbe certo di fare da secondo così è spuntata l’ipotesi di un clamoroso trasferimento alla Juventus qualora i bianconeri decidessero di cedere Wojciech Szczesny, al quale potrebbe non bastare l’ottimo rendimento nella prima parte della stagione. Neuer formerebbe quindi con Gigi Buffon, qualora la bandiera bianconera rinnovasse, una delle coppie più “anziane” d’Europa, ma anche la più forte e blasonata. Per quanto riguarda il mercato in entrata, alla vigilia della partita di Coppa Italia contro l’Udinese Maurizio Sarri ha spento le voci su un possibile nuovo arrivo in difesa, ufficializzando la permanenza di Daniele Rugani: “De Ligt è apparso in grandissima ripresa e la partita di Roma lo ha dimostrato. Rugani è tenuto da noi in grandissima considerazione, anche per la partita di domani in Coppa Italia”.

17:12 Duello in B per Di Molfetta

Davide Di Molfetta potrebbe essere promosso comunque. Secondo quanto riferito da Sportitalia potrebbe essere arrivata all’epilogo l’avventura al Catania dell’esterno offensivo. Sul classe 1996, cresciuto nel Milan ed ex Benevento, Vicenza e Piacenza ci sarebbe il forte pressing del Frosinone e del Pisa, entrambe in serie B.

16:59 Mercato Inter, Marotta teme lo sgarbo del Napoli

Olivier Giroud è l'attaccante designato dall'Inter per rinforzare il reparto offensivo di Antonio Conte, ma la trattativa con il Chelsea deve registrare una frenata nelle ultime ore: i Blues per la punta francese in scadenza di contratto a giugno chiedono almeno 7,5 milioni di euro, contro i 5,2 offerti dall'amministratore delegato Beppe Marotta. Secondo Tuttosport, il Napoli potrebbe approfittarne inserendosi nella trattativa. Il presidente dei partenopei Aurelio De Laurentiis starebbe pensando di spedire Llorente in prestito al Tottenham, e al posto dello spagnolo avrebbe deciso di ingaggiare proprio Giroud. L'Inter si sente comunque tranquilla, forte dell'accordo con gli agenti del giocatore transalpino, che non vedrebbe l'ora di tornare ad essere allenato da Antonio Conte. Intanto sulla questione Giroud è intervenuto il tecnico del Chelsea Lampard: "Con Oli la situazione è semplice: può partire se l'opportunità sarà buona per tutti, dal momento che resta un giocatore sotto contratto con questa società. È stato un grande professionista, si allenato brillantemente durante la stagione anche senza avere molte opportunità di giocare".  "Lo rispetto molto e so che il suo agente ha parlato con il club, ma non lo venderemo fino a quando non la riterremo la soluzione migliore".

16:24 Il Vicenza ha l'alternativa ad Ardemagni

Il Vicenza, capolista del girone B della serie C, cerca un attaccante per continuare a coltivare il sogno di tornare in B. E lo fa proprio nel torneo cadetto. Difficile per i berici arrivare a Matteo Ardemagni, sul quale ha messo gli occhi anche il Frosinone. E proprio un ex ciociaro, Daniel Ciofani, rappresenta la più valida alternativa all'ascolano. La Cremonese sembra disposta a trattare il suo addio dopo qualche mese in grigiorosso e un solo gol in campionato.

15:32 Momo Sissoko annuncia l'addio al calcio

Momo Sissoko ha annunciato l'addio al calcio. L'ormai ex centrocampista maliano, che compirà 35 anni il prossimo 22 gennaio, ha reso nota la propria decisione nel corso di una trasmissione radiofonica. Sissoko, che ha vissuto la sua ultima esperienza con i francesi del Sochaux, in Italia ha portato i colori di Juventus, Fiorentina e Ternana.

13:59 Spal, offerta per il prestito di Defrel

Ipotesi Spal per Gregoire Defrel. Alla squadra di Semplici, peggior attacco della A con solamente 12 reti messe a segno, servirebbe una punta. La società ferrarese ha fatto un'offerta per il prestito secco del 28enne francese di origini martinicane. Si concluderebbe così la seconda avventura in neroverde di Defrel, un'esperienza decisamente negativa. Dopo essere arrivato negli ultimi giorni di mercato, ha collezionato 8 presenze, mettendo a segno una sola rete (inutile per giunta, nella sconfitta per 4 a 1 contro l'Atalanta).

12:38 Coda, situazione ingarbugliata

Si ingarbuglia la situazione legata a Massimo Coda. Non c'è solamente un Monza in rampa di lancio verso la serie B sulle tracce dell'attaccante in scadenza di contratto con il Benevento. Stando a quanto riferisce l'esperto di mercato Alfredo Pedullà per il 31enne di Cava de' Tirreni sarebbe fatto avanti il Frosinone.

12:03 Inter-Milan, avanti tutta per un inedito scambio di mercato

Inter e Milan stanno pianificando un possibile scambio di mercato da effettuare a gennaio. Non Kessié per Politano, come si ipotizzava solo pochi giorni fa, ma Kessié per Matias Vecino, mediano uruguaiano in uscita dal club nerazzurro. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, l’idea è nata in casa Inter proprio dopo il fallimento della trattativa per Politano, che si trasferirà invece alla Roma per Spinazzola. Vecino è ormai fuori dal progetto tecnico a causa di alcuni comportamenti che non sarebbero piaciuti all’allenatore Antonio Conte, riporta il Corriere. Da qui l’offerta al Diavolo per avere in cambio Kessié, anche lui non così certo di rimanere a Milanello. I due giocatori hanno una valutazione simile, ma Boban e Maldini non sarebbero per ora così convinti dell’affare. Novità importanti potrebbero in ogni caso arrivare nei prossimi giorni, soprattutto quando arriverà il parere di Gazidis. Per il reparto di centrocampo, il Milan sta visionando anche un altro obiettivo: Alfred Duncan. Il Sassuolo non scende sotto la richiesta di 20 milioni di euro, e il giocatore potrebbe arrivare solo con la contemporanea partenza di Kessié.

11:37 Fiorentina, passi avanti per lo scambio con il Torino

La Fiorentina sta valutando diverse alternative per rinforzare il centrocampo a disposizione di Iachini. Secondo quanto riporta La Nazione, si stanno registrando passi in avanti per un possibile scambio con il Torino: in Toscana sbarcherebbe Soualiho Meité, mentre Milan Badelj potrebbe volare sotto la Mole. Un primo contatto è già avventuto e le sensazioni sono molto buone. Si continuano a battere anche le strade per Alfred Duncan del Sassuolo e Sander Berge del Genk.

10:40 Mercato Milan: Diavolo scatenato, altri colpi in arrivo

Il Milan ci ha preso gusto: dopo il ritorno di Ibrahimovic e gli ingaggi di Kjaer e Begovic, i rossoneri continuano a scandagliare il mercato alla ricerca di rinforzi per permettere a Pioli di risalire la classifica.

09:34 Milan, Begovic ha scelto il numero di maglia

Salutato Pepe Reina (è un nuovo giocatore dell'Aston Villa), il Milan ha puntato su Begovic come vice di Donnarumma. Il portiere bosniaco arriva, con la formula del prestito, dal club inglese del Bournemouth. Il 32enne estremo difensore indosserà la casacca numero 1. Non è ancora chiaro se il nuovo portiere rossonero esordirà in Coppa Italia contro la Spal. Sarebbe in ballottaggio con Antonio Donnarumma, fratello di Gigio (infortunato).

08:35 Napoli, Younes pronto a fare le valigie

Dopo Demme, il Napoli sta per chiudere per Lobotka. Acquisti importanti ma attenzione anche alle cessioni. Il club azzurro starebbe provando a piazzare Younes, giocatore che non è riuscito a lasciare il segno a Napoli. Sull'ex Ajax, secondo Sky Sport, ci sarebbero due club italiani, ossia Genoa e Torino. Classe 1993, il centrocampista tedesco in forza al Napoli, in una stagione e mezza, ha collezionato 17 presenze con tre gol a referto.

08:06 Mercato Inter: subito scambio con la Roma, poi due top

Inter scatenata sul mercato. Beppe Marotta ha fretta di regalare ad Antonio Conte i rinforzi necessari per duellare, ad armi pari, con la Juventus, attualmente capolista con due punti di vantaggio proprio sui nerazzurri. Come riportato da Sky Sport, è sempre più probabile uno scambio di giocatori tra Inter e Roma. Matteo Politano è pronto a diventare giallorosso mentre Leonardo Spinazzola diventerà, presto, un nuovo esterno a disposizione di Antonio Conte. Un’operazione che farebbe felici tutti. La Roma è alla ricerca di un esterno d’attacco mancino dopo l’infortunio occorso a Nicolò Zaniolo mentre Antonio Conte ha bisogno di un esterno difensivo che sappia anche spingere, proprio come Leonardo Spinazzola. Se lo scambio andrà in porto (bisogna limare alcuni dettagli legati agli ingaggi), l’Inter poi si concentrerà su altri due obiettivi di mercato. In primis, si chiuderà con Olivier Giroud. Il 33enne attaccante francese ha già detto sì all’Inter, mancherebbe l’intesa con il Chelsea. Segnali positivi anche sul fronte Christian Eriksen. L’entourage del 27enne danese avrebbe dato il suo ok alla proposta nerazzurra. Ora bisognerà sedersi al tavolo con il Tottenham che, per la sua stella (in scadenza di contratto), chiede comunque 20 milioni di euro. Difficile, invece, che possano arrivare Ashley Young e Arturo Vidal. Il primo, complice il possibile approdo all’Inter di Leonardo Spinazzola e il “muro” del Manchester United, sarebbe in stand-by. Il cileno, con l’addio del tecnico Ernesto Valverde, dovrebbe restare a Barcellona. Sul fronte cessioni, attenzione al nome di Gabigol. Il Barcellona, alla ricerca di una punta dopo l’infortunio patito da Luis Suarez (out per almeno quattro mesi) starebbe pensando anche al brasiliano di proprietà del club nerazzurro.

07:31 Il Barça cerca una punta: c'è anche Gabigol

Complice il brutto infortunio occorso a Suarez (out per almeno quattro mesi), il Barcellona sarebbe alla ricerca di una punta che possa dare una mano al nuovo tecnico Quique Setién, appena subentrato a Valverde. Secondo il Mundodeportivo, sarebbero diversi i profili "trattati" dai blaugrana. Da Stuani del Girona ad Avila dell'Osasuna. Piacerebbe anche Carlos Vela, ora in MLS e pure Gabigol, brasiliano di proprietà dell'Inter. Il sogno, secondo un sondaggio del MD, sarebbe però Lautaro Martinez.

07:23 Tottenham, Mourinho chiama Cavani

L'infortunio occorso a Kane sta obbligando il Tottenham a guardarsi attorno alla ricerca di una punta. Secondo The Telegraph, Mourinho, tecnico degli Spurs, sarebbe sulle tracce di Cavani, in uscita da Parigi. Tuchel, allenatore del PSG, ha ribadito che El Matador non si muoverà a gennaio (nonostante sia in scadenza di contratto) ma il Tottenham sarebbe pronto a farsi avanti in maniera importante. Da ricordare che Cavani pare abbia già trovato, per il prossimo anno, un accordo con l'Atletico Madrid.

Cosa è successo ieri lunedì 13 gennaio 2020

La Spal cerca il colpo grosso a Torino. A Barcellona la rivoluzione è servita. Fabio Liverani fa la lista della spesa. Simon Kjaer non sta più nella pelle. D'Aversa ha un sogno sul mercato. La Sicula Leonzio torna al passato. La Juventus sorride, arriva il colpo di scena per Pogba. Milan, ufficiale la doppia novità in porta. Milan, con il nuovo modulo 'salta' un attaccante. Un'altra giallorossa per Cerri. Inter-Eriksen, Mourinho rompe il ghiaccio. Torino, due nomi per la corsia mancina. Pjaca, il Cagliari è in pole. Fiorentina pronta a un sacrificio per Kumbulla. Mercato Napoli, De Laurentiis prepara un colpo a sorpresa. Per la Juve rispunta Benatia. Allegri, l'anno di pausa può finire prima: indizi da una big. Mercato, il Genoa bussa alla porta del Cagliari. Triveneto scatenato su Franco Ferrari. Milan, ufficiale l'arrivo di Kjaer. Fiorentina, nome nuovo per la difesa. Mercato Juventus, emergenza in difesa: gli obiettivi per gennaio. Jacopo Sala può finire in serie B. Mercato Inter, Marotta accontenta Conte e cala il tris. Napoli, Gattuso individua il rinforzo per la difesa. Infortunio Zaniolo, la Roma torna sul mercato. Milan, niente Todibo: va allo Schalke. Barça, ore decisive per il futuro di Valverde.

Virgilio Sport - 14-01-2020 | 00:00

Calciomercato invernale 2020, tutte le trattative e scambi del 14 gennaio 2020
,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...