Virgilio Sport

Cagliari-Napoli, moviola: gol annullato e rigore negato, le proteste sarde

La prova dell’arbitro Pairetto analizzata ai raggi X dall'esperto di Dazn Luca Marelli, il fischietto piemontese ha ammonito 5 giocatori, Var decisivo

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Dopo essere uscito indenne dal durissimo derby tra Empoli e Fiorentina, in cui ha in parte scontentato entrambe le squadre ma è stato promosso dai vertici arbitrali, Pairetto è stato riproposto per una gara di seconda fascia alta come Cagliari-Napoli. Severità e durezza (anche verbale) coi calciatori sono tra le sue caratteristiche. Il figlio d’arte è però noto per la sua fermezza e la sua affidabilità ma come se l’è cavata ieri?

Clicca qui per vedere gli highlights di Cagliari-Napoli

I precedenti di Pairetto con Cagliari e Napoli

Erano 17 gli incroci ufficiali tra Pairetto e il Cagliari, con un bilancio complessivo di 5 vittorie, 4 pareggi e 8 sconfitte. Dieci invece le gare che avevano visto protagonista il Napoli con il fischietto della sezione di Nichelino come primo arbitro. In questo caso, lo score per gli azzurri era di 9 vittorie e 1 sconfitta.

Pairetto ha ammonito cinque giocatori

Coadiuvato dagli assistenti L.Rossi e Mastrodonato, con Gualtieri IV uomo, Marini al Var e Di Paolo all’Avar l’arbitro ha ammonito cinque giocatori, di cui uno della squadra di Calzona: 36′ p.t Lapadula (C), 3′ s.t Luvumbo (C), 23′ s.t Nandez (C), 41′ s.t Deiola (C), 45′ s.t +1 Olivera (N)

Cagliari-Napoli, i casi da moviola

Questi i principali episodi dubbi. Al 4’ corpo a corpo tra Osimhen e Mina: il centrale del Cagliari strattona visibilmente il nigeriano, con tanto di “pizzico” sul petto, per poi essere spostato di peso. L’arbitro non ammonisce ma redarguisce entrambi. Al 25’ contatto tra Raspadori e Mina in area di rigore, con il difensore che sembra sbilanciare con il fianco l’attaccante azzurro. In realtà il tocco avviene con la gamba: contatto lieve ma che c’è, restano i dubbi per il mancato penalty. Al 32’ Rrahmani di testa insacca nella propria porta, ma il Var interviene ed annulla per la posizione di fuorigioco di Lapadula che entra in contatto con lo stesso centrale del Napoli e lo disturba. Al 69’ scontro reiterato tra Juan Jesus e Pavoletti che cade rovinosamente in area. Pairetto lascia correre, c’è un check del Var ma senza esiti.

Per Marelli giusto annullare il gol al Cagliari

A fare chiarezza è Luca Marelli. L’esperto di Dazn parte dalle proteste per un presunto rigore per il Napoli: “Jerry Mina ha preso posizione, un po’ di mestiere ci sta, non c’erano gli estremi per il rigore”. Sull’autogol di Rrahmani, poi annullato, Marelli spiega: “Episodio simile a quello di Roma-Inter ma stavolta era giusto annullare. Lapadula parte da posizione dubbia e sembra che si sia aiutato anche col braccio. Non tanto il contatto, ma l’impatto che può avere un calciatore in fuorigioco su un altro che tenta di giocare. Lapadula tenta di giocare il pallone ed entra in contatto con Rrahmani. Il fuorigioco di Lapadula è stato impattante e, dunque, l’autorete di Rrahmani è stata giustamente annullata”. Infine sul contatto tra Juan Jesus e Pavoletti spiega: “C’era fallo ma fuori area, una trattenuta poi con la pancia è andato su Pavoletti che cade in area ma il fallo è fuori, tra Zappa e Mazzocchi subito dopo invece non c’è neanche il contatto”. Discreta alla fine la prova di Pairetto in Cagliari-Napoli.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Empoli
SERIE B:
Cremonese - Ternana
Como - Bari
Sampdoria - Sudtirol
Cittadella - Ascoli
Lecco - Reggiana
Parma - Spezia
Cosenza - Palermo

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...