Virgilio Sport

Caso Lozano nel Napoli: non gioca più e De Laurentiis vuole 20 milioni

Lozano è l'ultimo caso spinoso del Napoli sul fronte rinnovi: il messicano non accetta proposte al ribasso ed è sul mercato. La richiesta di De Laurentiis è alta e c'è un rischio.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Il nodo più spinoso, quello relativo al rinnovo di Victor Osimhen, è in via di risoluzione: nei prossimi giorni Aurelio De Laurentiis dovrebbe dare il grande annuncio sul prolungamento del bomber nigeriano, che rimarrà dunque in azzurro anche nella prossima stagione. In precedenza si era messa a posto un’altra questione, quella riguardante Piotr Zielinski: il polacco, pur di rimanere a Napoli, ha accettato la proposta al ribasso formulata dal club, inferiore addirittura a quella prospettata dalla Lazio del suo ex mentore, Maurizio Sarri. Ma c’è un ultimo “caso” tra i campioni d’Italia. Riguarda Hirving Lozano.

Niente rinnovo per Lozano, il Napoli valuta le offerte

La situazione contrattuale del Chucky è simile a quella di Zielinski e probabilmente De Laurentiis alludeva anche e soprattutto a entrambi quando qualche giorno fa, dal palco di Dimaro-Folgarida, tuonò minaccioso contro i giocatori in scadenza: “Ora vedremo chi ama veramente il Napoli”. Se Piotr ha dato una risposta eloquente, e se Osimhen non ha spinto in alcun modo per un’eventuale cessione o per un rinnovo “monstre”, diverso sembra l’atteggiamento del messicano. Lozano guadagna quattro milioni e mezzo di euro, ma di fronte alla prospettiva di un rinnovo al ribasso – tre milioni a stagione – ha storto il naso.

Lozano-De Laurentiis, confronto di mercato a inizio ritiro

A inizio ritiro Lozano e De Laurentiis hanno avuto un confronto “pubblico”, dai toni molto sereni, prima di un allenamento del Napoli. Il messicano, alle prese con la riabilitazione post infortunio, e il presidente hanno discusso tranquillamente del futuro. Chi era ai bordi del campo ha riportato un passaggio delle parole di Adl: “Chucky, portami venti milioni e ti libero”. I due si sono salutati con una stretta di mano. Ma i venti milioni non si sono visti. Si parla di un interessamento del Los Angeles, squadra della MLS, per una cifra vicina ai 7-8 milioni. Troppo pochi per quelle che sono le richieste del Napoli, anche se in Messico danno l’affare in chiusura: probabile un rilancio nelle ultime ore dei californiani.

Napoli, Lozano escluso anche dall’amichevole con l’Hatayspor

Nel frattempo Lozano, che ormai ha recuperato a livello fisico, è l’unico del Napoli a non mettere piede in campo. Era in distinta contro la Spal, dove è rimasto in panchina per tutta la partita. Ed è stato l’unico a non entrare neppure contro l’Hatayspor, nella prima delle quattro amichevoli internazionali in programma a Castel di Sangro. Il Chucky ha lasciato il campo col volto corrucciato, mentre i tifosi lo acclamavano. Il rischio fondato è che, non dovessero arrivare offerte ritenute consone, possa essere spedito sistematicamente in tribuna, come accaduto qualche anno fa con Milik. E il Napoli, nel frattempo, avrebbe già bloccato il suo sostituto: Tete dello Shakhtar, che può arrivare a parametro zero.

Compleanno Lozano: gli auguri del Napoli

Combinazione: proprio oggi Lozano festeggia il suo compleanno. L’attaccante esterno di nazionalità messicana è nato infatti il 30 luglio 1995 nella capitale, Città del Messico. Anche il Napoli, naturalmente, lo ha celebrato sui social: “Auguri al Chucky che compie oggi 28 anni”. Nessun regalo, però, da parte di De Laurentiis. Per liberarlo il presidente aspetta venti milioni. Altrimenti può restare in panchina. O in tribuna.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...