Virgilio Sport

Caso Lukaku, ecco cosa hanno scritto gli ispettori della Figc a referto

La Stampa ha pubblicato il referto degli ispettori Figc sui controversi episodi di Juventus-Inter: le offese razziste a Lukaku, la rissa finale e l'intervento del dirigente nerazzurro Baccin.

06-04-2023 11:48

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Cosa succederà adesso per i protagonisti della rissa da Far West che ha caratterizzato il finale di Juventus-Inter di Coppa Italia? C’è attesa per le decisioni del Giudice Sportivo, che dovrebbero riguardare i calciatori – squalifiche in arrivo per Lukaku, Cuadrado e Handanovic, espulsi nella circostanza – e anche il settore dello Stadium da cui sono partiti gli intollerabili insulti nei confronti del centravanti belga dell’Inter.

Lukaku, il referto degli ispettori della Figc

La Stampa è entrata in possesso del documento a cui dovrà attenersi il Giudice Sportivo per emanare i suoi provvedimenti: il referto degli ispettori Figc. In cui sono annotate, punto per punto, le varie tappe che hanno portato all’escalation finale. Subito dopo il primo giallo a Lukaku per fallo su Gatti, ad esempio, gli ispettori annotano che “sostenitori della Juventus occupanti il primo anello della Tribuna Sud intonavano versi di discriminazione razziale”. Più dettagliatamente: “Versi consistenti nella riproduzione del verso della scimmia (‘Uhh Uhh’) venivano effettuati dalla maggioranza dei 5034 spettatori nel settore e veniva percepito da tutti e tre i delegati della Procura Federale“.

Razzismo in Juve-Inter: offese a Big Rom

Cos’è successo dopo l’1-1 su rigore del belga è annotato in quest’altro passaggio del referto degli 007 federali: “i sostenitori della Juventus occupanti il primo anello della Tribuna Sud intonavano nuovamente versi di discriminazione razziale”. Dalla Curva Sud, invece, venivano lanciati “un corpo contundente non identificato all’interno dell’area di rigore e una bottiglietta d’acqua semipiena all’interno del recinto di gioco”. E quando Lukaku sta lasciando il campo dopo l’espulsione “diversi sostenitori della Juventus occupanti il settore 101 del primo anello della Tribuna Ovest intonavano versi di discriminazione razziale consistenti nella riproduzione del verso della scimmia e proferivano ripetuti insulti di carattere discriminatorio quali ‘Negro di m….'”.

La rissa di fine gara: ecco che è successo

Dettagliata anche la ricostruzione della rissa dopo il fischio finale dell’arbitro: “iniziava un vigoroso confronto al termine del quale Cuadrado colpiva con un violento pugno al volto Handanovic. Si scatenava, di seguito, una ‘mass confrontation'”. Coinvolti pure i dirigenti. “Diversi dirigenti e calciatori di entrambe le società non indicati nelle rispettive distinte di gara si introducevano sul campo senza che il servizio di sicurezza intervenisse per impedirlo. Mentre la quasi totalità si adoperava per cercare di sedare la ‘mass confrontation'”. Un dirigente nerazzurro ha provato a tentato invece la…‘Massa confrontation’: “Dario Baccin tentava più volte di arrivare al contatto fisico con l’arbitro (Massa, ndr). Impedito nell’intento grazie all’intervento di altri dirigenti della propria società proferiva all’indirizzo del direttore di gara ripetute espressioni offensive quali: ‘Testa di c….’, ‘Sei un pezzo di m….'”.

Far West in Juve-Inter, le reazioni social

Insomma, un quadretto tutt’altro che edificante. Per tutti. E sui social sono inevitabili altri scontri. Si parte dal tema razzismo: “Non 5 tifosi ma oltre 5000…”. Oppure: “Quindi i daspati (grazie alle telecamere che individueranno i colpevoli) saranno una ‘quattromilata’ di cristiani? Voglio proprio vedere”. Un tifoso dell’Inter tuona: “Una federazione seria dovrebbe togliere l’ammonizione a Lukaku sospendere Massa per almeno un mese, chiudere quell’accozzaglia di cemento dei beceri razzisti per almeno 3 o 4 giornate. Una federazione seria”.

Ma ce n’è anche per Baccin: “Baccin così come i tifosi che verranno identificati non deve più entrare in uno stadio di calcio”. Anche Massa nel mirino: “Beh, un arbitro che riesce a distanza di decine di metri, nella bolgia di cui sopra, a udire, di spalle, Lukaku attorniato da diversi giocatori dire ‘muti’, e non sentire la maggioranza dei 5034 tifosi che insultano in maniera razzista, come lo definiresti, tu?”. Protestano anche gli juventini: “Dei cori ‘consistenti’ provenienti dalla totalità del settore ospiti inneggiando al ‘LIVERPOOL LIVERPOOL’ i solerti ispettori federali non si sono accorti….va che strano!”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Juventus - Frosinone
Cagliari - Napoli
SERIE B:
Modena - Spezia

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...