Virgilio Sport

Champions League risultati: Lazio agli ottavi con Atletico Madrid, Dortmund, ManCity, Lipsia e Barcellona

Sono sei le squadre qualificate agli ottavi di finale di Champiosn League con una giornata di anticipo: oltre alla Lazio di Sarri anche Atletico Madrid, Dortmund, ManCity, Lipsia e Barcellona

28-11-2023 23:11

Primi verdetti al termine della quinta giornata di Champions League dei gironi E, F, G e H: impresa Lazio, che accede agli ottavi di finale con un turno di anticipo insieme ad Atletico Madrid, Dortmund, ManCity, Lipsia e Barcellona.

Vincono tutte le big: il City di Guardiola in rimonta sul Lipsia, l’Atletico di Simeone a casa del Feyenoord, il Barcellona a domicilio contro il Porto. Crolla in casa il Milan che, contro il Borussia Dortmund, perde 3-1 e mette a rischio il passaggio del turno: ai rossoneri serve un miracolo nell’ultima gara, a Newcastle contro i locali è uno spareggio per l’Europa League che può trasformarsi in qualcosa di più solo se il Psg non dovesse fare punti a Dortmund.

Come sono andate le gare del 28 novembre

Lazio-Celtic Glasgow 2-0

Maurizio Sarri e la curva Nord si aggrappano a San Ciro Immobile, partito dalla panchina ad assistere, insieme alle riserve, a una brutta Lazio. Settanta minuti di difficoltà e confusione, poche idee e manovre sterili: il Celtic, giunto a Roma senza alcuna velleità e a un solo punto in classifica nel girone, ha rischiato di più, avuto più coraggio e maggiore lucidità.

Sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio in un paio di occasioni e a gestire senza grandi problemi le sortite sterili dei biancocelesti. Poi, come fosse una pozione magica, l’ingresso del bomber e capitano, stravolge ogni trama. La Lazio torna improvvisamente bella, efficace, incisiva e mette Immobile nelle condizioni di andare in gol due volte in tre minuti. A conti fatti è una vittoria fondamentale che avvicina il club di Lotito agli ottavi di finale.

Le pagelle di Lazio-Celtic 2-0: furia Immobile

Feyenoord-Atletico Madrid 1-3

Una sfortunata autorete di Lutsharel Geertruida spiana la strada agli uomini di Simeone che celebra la 200esima volta personale in Champions con il suo Atletico e prova a blindare la qualificazione in un girone che vede anche la Lazio di Sarri quale diretta interessata. Le concomitanti vittorie dei biancocelesti e dei colchoneros avrebbero qualificato entrambe e l’epilogo finale è stato proprio questo: il raddoppio degli spagnoli, nella ripresa con la conclusione vincente di Hermoso, mette in cassaforte il passaggio del turno sebbene Wieffer tenti di riaprirla ma beneficia dell’autorete di Gimenez (F). Che sia stato proprio l’ex Simeone a garantire il passaggio del turno alla Lazio è uno scherzo del destino che il tifo biancoceleste apprezzerà senz’altro.

Milan-Borussia Dortmund 1-3

Giroud – e, di rimando, San Siro – con le mani nei capelli nei primi 9′: un rigore sbagliato dal francese e, a seguire, un gol divorato da ottima posizione. Passa un minuto e il Borussia la sblocca: penalty anche per i tedeschi per fallo di Calabria nella propria area di rigore, Reus non fallisce. Non brillano i rossoneri nè per fraseggi né per intensità ma la perla di Chukwueze al 37′, con un diagonale imprendibile, rimette il match in parità. Nella ripresa l’infortunio di Thiaw è il preludio per il crollo del Milan: Bynoe-Gittens riporta in vantaggio i tedeschi al 14′, al 24′ Adeyemi zittisce San Siro. Un palo a testa nel finale.

Rivivi le emozioni live di Milan-Borussia Dortmund 1-1

Psg-Newcastle 1-1

Clamoroso al Parco dei Principi dove a fare la partita sono gli inglesi e i padroni di casa subiscono oltremodo la compattezza avversaria, che fa il paio con la capacità di finalizzare la migliore delle occasioni costruite nella prima frazione. Al 24′ del primo tempo Isak è il più lesto a infilarsi in una azione di mischia e toccare con freddezza la palla del vantaggio. Tifo locale in apnea fino al lunghissimo recupero della ripresa (otto i minuti concessi dall’arbitro) nel corso del quale Mbappe strappa il pari dal dischetto.

Young Boys-Stella Rossa Belgrado 2-0

Scontro diretto alla ricerca di un posto in Europa League. Nessuna possibilità di insidiare le prime due in classifica – Lipsia e Manchester City -, resta a Young Boys e Stella Rossa solo la terza piazza, che legittimerebbe la qualificazione nella seconda competizione europea. Svizzeri incisivi nei primi 45′. L’autorete di Nedeljkovic dopo 8′ mette il match in discesa per i padroni di casa, il gol di Blum blinda i tre punti.

Manchester City-RB Lipsia 3-2

Quanto sia clamoroso quel che accade nel primo tempo di Manchester City-Lipsia è presto detto: i tedeschi chiudono con il doppio vantaggio che impreziosisce una prestazione di spessore da parte degli ospiti che beneficiano di un Opanda in stato di grazia. Sua la doppietta che stende i Citizens: il primo guizzo è un tocco di rapina, il secondo lampo un’azione personale su cui Ortega non può nulla.

Immaginare un intervento risoluto di Guardiola nel corso dell’intervallo non è complesso: per la ripresa entra in campo un City rinvigorito, cambia il piglio dei padroni di casa che tornano la macchina da possesso palla e gol: Haaland e Foden rimettono il punteggio in parità, Alvarez ribalta il Lipsia a 2′ dallo scadere.

Shakhtar Donetsk-Anversa 1-0

Il minimo sforzo per massimizzare obiettivi e risultato. Allo Shakhtar basta la rete di Mykola Matviienko che, al 28′ della prima frazione di gioco, infila i pali ospiti con una perla da applausi. Incornata del calciatore locale che stacca e la mette nell’angolino. L’Anversa, che non ha più nulla da chiedere, mette anima e corpo per chiudere con grande dignità. Non trova il gol ma riesce a blindare la porta ed evita altre reti.

Barcellona-Porto 2-1

Botta e risposta in 2′: la sblocca il Porto con Pepè con un piazzato da distanza ravvicinata, rimette tutto in equilibrio Cancelo con una conclusione di potenza che si infila nell’angolino destro. Molto Porto nella prima parte di gara, blaugrana spesso evanescenti e incapaci di oltrepassare con lucidità la tre quarti. Il Barca òla ribalta nella ripresa con Joao Felix che sfrutta la vena di assist man di uno straripante Cancelo e firma il 2-1.

Champions League: risultati e classifica dei gironi

  • Gruppo E

Lazio-Celtic Glasgow 2-0
Marcatori: 37′ st e 40′ st Immobile

Feyenoord-Atletico Madrid 1-3
Marcatori: 14′ pt aut. Geertruida (F), 12′ st Hermoso (A), 32′ st Wieffer (F), 36′ st sut. Gimenez (F)

Classifica: Atletico Madrid 11, Lazio 10, Feyenoord 6, Celtic Glasgow 1.

  • Gruppo F

Milan-Borussia Dortmund 1-3
Marcatori:
10′ pt rig. Reus (B), 37′ pt Chukwueze (M), 14′ st Bynoe-Gittens J., 24′ st Adeyemi

Psg-Newcastle 1-1
Marcatori:
24′ pt Isak (N), 49′ st rig. Mbappe (P)

Classifica: Borussia Dortmund 10, Paris Saint-Germain 7, Newcastle 5, Milan 5.

  • Gruppo G

Young Boys-Stella Rossa Belgrado 2-0
Marcatori: 8′ pt aut. Nedeljkovic, 29′ pt Blum

Manchester City-RB Lipsia 3-2
Marcatori: 13′ pt e 33′ pt Openda (L), 10′ st Haaland (MC), 25′ st Foden (MC), 43′ st Alvarez (MC)

Classifica: Manchester City 15, RB Lipsia 9, Young Boys 4, Stella Rossa Belgrado 1.

  • Gruppo H

Shakhtar Donetsk-Anversa 1-0
Marcatori: 12′ pt Matviienko

Barcellona-Porto 2-1
Marcatori: 30′ pt Pepè (P), 32′ pt Cancelo (B), 12′ st Joao Felix (B)

Classifica: Barcellona 12, porto 9, Shakhtar 9, Anversa 0.

Grandi emozioni sono attese anche nel mercoledì di Champions, con altre due italiane in campo: Inter a Benfica, Napoli a Madrid contro i Galacticos del Real dell’ex Carlo Ancelotti.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Udinese - Salernitana
Monza - Roma
Torino - Fiorentina
SERIE B:
Brescia - Palermo
Sudtirol - Lecco
Ternana - Parma

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...