Virgilio Sport

Champions League, Tonali, ultima gara amara, Morata salva Simeone, Lipsia con le ali: cosa è successo ieri

Il Newcastle perde in casa contro il Dortmund. City e Barcellona come Bayern e Real ancora a punteggio pieno. L'Atletico Madrid fa pari in Scozia.

26-10-2023 10:23

Alessio Raicaldo

Alessio Raicaldo

Giornalista pubblicista

Mi sono laureato con una tesi sugli stadi di proprietà e, da quel momento, lo sport è diventato terreno nel quale indagare anche per i risvolti più reconditi, meno visibili ma altrettanto decisivi. In un periodo di forte esterofilia calcistica, continuo a scrivere di calcio italiano. Il più bello del mondo.

Con le partite di ieri è terminata anche la terza giornata di Champions League. Prosegue spedita la marcia di Barcellona e Manchester City che continuano a viaggiare a punteggio pieno facendo un ulteriore passo verso la qualificazione. Non riesce a congedarsi col sorriso Sandro Tonali alla sua ultima partita con il Newcastle prima della squalifica. Andiamo a rivedere tutto quello che è accaduto in un turno in cui non sono mancate le sorprese.

Crollo della Lazio ma tutto aperto nel Gruppo E

Partiamo con il Gruppo E che è quello della Lazio uscita umiliata dal confronto con il Feyenoord. La situazione del girone resta comunque in bilico, aperta ad ogni possibile soluzione. Questo perché neppure l’Atletico Madrid è riuscito ad andare oltre al pari contro il Celtic. Alle reti scozzesi di Furuhashi e Luis Palma hanno risposte le punte dei Colchoneros Griezmann e Morata. Nel finale cartellino rosso per Rodrigo De Paul, che voci di mercato danno come obiettivo della Juventus.

Il Newcastle si arrende al Dortmund nel Gruppo F

Dalla Lazio al Milan. Neppure i rossoneri sono usciti bene dal match, comunque complicato, contro il Paris Saint-Germain. Stefano Pioli avrebbe sperato in un risultato diverso pure sull’altro campo del Gruppo F dove il Newcastle è capitombolato in casa contro il Borussia Dortmund. Determinante per assegnare i tre punti ai gialloneri la rete siglata da Felix Nmecha. Mezz’ora circa concessa a Sandro Tonali, ormai prossimo alla squalifica e desideroso evidentemente di salutare i propri tifosi con qualcosa di meglio.

Gruppo G: è tutto già deciso? City e Lipsia vanno sciolti

Nel Gruppo G il Manchester City ha confermato di essere padrone assoluto del girone. I Citizens hanno battuto anche la terza avversaria espugnando il campo dello Young Boys con le reti di Akanji e Haaland (doppietta). Anche il secondo posto sembra avere un padrone già assegnato ed è l’RB Lipsia che è andato sul velluto contro la Stella Rossa. Per i tedeschi sono andati in gol Raum, Xavi Simons e Dani Olmo, mentre tra i serbi inutile è stato il sigillo di Stamenic.

Ok il Barcellona, Evanilson trascina il Porto

Come City, Real Madrid e Bayern pure il Barcellona non ha ancora sbagliato un colpo. Tre partite e nove punti per il team blaugrana al quale è bastata una mezz’oretta per regolare un buon Shakthar Donetsk. Nel 2-1 catalano i marcatori sono stati Ferran Torres e Fermin Lopez con il gioiellino Sudakov per la rete della bandiera ucraina.

Non male, considerato che Xavi non aveva a disposizione Lewandowski, Gavi e Pedri. Nel Porto è stato Evanilson show, col 24enne brasiliano autore di una tripletta nel 4-1 portoghese contro l’Anversa. La compagine belga è ancora ferma a zero punti.

Tags:

Leggi anche:

ECampus

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Genoa - Empoli
Lazio - Cagliari
SERIE B:
Venezia - Ascoli
Cosenza - Ternana
Pisa - Cremonese
Modena - Reggiana
Spezia - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...