Virgilio Sport

Conference League 2022-2023, Lazio-Az Alkmaar: probabili formazioni, statistiche e dove vederla in tv e in streaming

I biancocelesti di Maurizio Sarri affrontano gli olandesi nell'andata degli ottavi di finale della competizione. Assente Immobile

07-03-2023 09:53

Il primo atto degli ottavi di finale di Conference League si gioca all’Olimpico dove la Lazio di Maurizio Sarri riceve l’Az Alkmaar. I biancocelesti sono reduci dall’importante vittoria di Napoli, con gol di Vecino. La partita si gioca alle 18:45, con diretta tv e streaming su Sky e Dazn (fai qui l’abbonamento); non è prevista la diretta in chiaro su Tv8.

Conference League, Lazio-Az: Sarri senza il bomber Immobile

La Lazio arriva a questa partita dopo ed essere retrocessi in Conference dall’Europa League e aver superato nei play off i romeni del Cluj, l’Az di Alkmaar ha invece vinto il girone E conquistando 15 punti sui 18 a disposizione.

Sarri deve rinunciare al bomber Ciro Immobile per una sfida in cui ha necessità di trovare i gol per affrontare poi il ritorno in Olanda con meno ansia. L’attaccante ha una lesione muscolare che è stata riscontrata ieri con gli esami. Ci saranno gli altri due punti fermi del tridente, ossia Zaccagni e Felide Anderson. Dall’altra parte lo spauracchio è Karlsson, ma soprattutto il gioco corale della squadra di Jansen.

Conference League: Lazio carica dopo la vittoria di Napoli

La Lazio arriva a questa sfida con grande voglia dopo aver espugnato il Maradona. I biancocelesti hanno inflitto alla squadra di Luciano Spalletti la seconda sconfitta della stagione in campionato. Vogliono arrivare fino in fondo alla Conference League e dunque stasera devono ottenere un risultato rotondo in vista del ritorno.

Anche contro il Cluj la squadra capitolina iniziò in casa e fu una partita rocambolesca, vinta per 1-0 nonostante l’inferiorità numerica.

L’Az, invece, è arrivata direttamente agli ottavi di finale come testa di serie dopo aver vinto il suo girone di Conference League.

ABBONATI SUBITO PER VEDERE LA LAZIO E TUTTA LA CONFERENCE SU NOW

Conference League: i punti di forza di Lazio e Az

La Lazio, per la precisione, arriva da tre successi consecutivi in Serie A, senza aver concesso neanche un gol. La squadra biancoceleste è al terzo posto in classifica, a -2 dall’Inter seconda. Considerando anche le due partite contro il Cluj, la Lazio ha vinto quattro delle ultime cinque gare segnando solo cinque reti, ma riuscendo a mantenere inviolata la propria porta. La difesa è il punto di forza di Sarri: con 19 gol subiti, il reparto è il secondo migliore in A, subito dopo il Napoli. Ha registrato 14 clean sheet (il 56 per cento). In Europa, a parte l’1-5 subito in casa del Midtjylland, la retroguardia ha subito 6 gol in sette match.

L’Az ha reagito alla sconfitta con il Feyenoord dello scorso 18 febbraio vincendo le successive due di campionato (2-1 al Cambur e 1-0 al Vitesse). Nelle precedenti cinque, gli olandesi avevano vinto una volta sola, subendo il sorpasso in classifica da parte dell’Ajax e l’eliminazione dalla Coppa d’Olanda ai rigori per mano dell’Utrecht. La squadra allenata da Pascal Jansen in classifica è terza a 50 punti, a -5 dal Feyenoord capolista.

In trasferta, l’Az nelle 13 partite disputate in campionato ha una media punti migliore che in casa (2,15 contro 2,00), ha segnato gli stessi gol, 25, ma ne ha subiti 13 contro 15. In Europa cambia un po’ il discorso: le uniche due sconfitte sono arrivate proprio lontano dalle mura amiche.

Conference League, Lazio-Az: le probabili formazioni

Assente Immobile, dovrebbe essere Pedro a schierarsi davanti insieme a Felipe Anderson e Zaccagni. Il portiere di Coppa è Maximiano, con Marusic e Lazzari sugli esterni e Casale e Romagnoli al centro della difesa. A centrocampo il trio designato è Milinkovic-Savic, Cataldi e Luis Alberto, ma attenzione alla sorpresa Vecino.

Nell’Az, spazio al 4-3-3, quindi a specchio con la Lazio. Ryan è il portiere, con Sugawara e Kerkez terzini e Chatzidiakos-Goes coppia centrale. In mediana Reijnders, Clasie e Mijnans. Il tridente d’attacco è composto da Odgaard, Pavlidis e il temuto Karlsson.

Queste le probabili formazioni:
Lazio (4-3-3): Maximiano; Marusic, Casale, Romagnoli, Lazzari; Milinkovic-Savic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Pedro, Zaccagni. All: Sarri.
AZ Alkmaar (4-3-3): Ryan; Sugawara, Chatzidiakos, Goes, Kerkez; Reijnders, Clasie, Mijnans; Odgaard, Pavlidis, Karlsson. All: Jansen.

L’arbitro di Lazio-Az, lo svedese Nyberg

Per la partita di Conference League tra Lazio e Az Alkmaar è stato designato l’arbitro svedese Glenn Nyberg, assistito dai connazionali Mahbod Beigl e Andreas Soderqvist. Il quarto uomo è ancora uno svedese, Adam Ladeback. Due inglesi, invece, per il Var: Chris Kanavagh con David Coote uomo Avar.

Per il fischietto scandinavo sarà la prima direzione di un incontro sia per la Lazio sia per gli olandesi. Un solo precedente con le squadre italiane per il 34enne: l’andata dei sedicesimi di Europa League tra Red Bull Salisburgo e Roma, partita che finì con la vittoria per 1-0 degli austriaci. Nyberg ha diretto due partite di squadre olandesi, con due successi per i club dei Paesi Bassi, Ajax e Psv Eindhoven.

Dove vedere in tv e in streaming Lazio-Az

Il match tra Lazio e Az sarà trasmesso in diretta, dalle 18:45, su Sky e Dazn. Non ci sarà la diretta in chiaro su Tv8. Streaming disponibile su Dazn, Sky Go e Now.

Gli abbonati di Dazn potranno assistere alla partita scaricando l’app su Smart Tv, smartphone o tablet, o collegando il proprio televisore ad un Timvision Box, ad una console (Playstation o Xbox) o ad altri dispositivi come Amazon Fire Stick.

ABBONATI SUBITO PER VEDERE LA LAZIO E TUTTA LA CONFERENCE SU NOW

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Lecce - Inter
Milan - Atalanta

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...