Virgilio Sport

Coppa d’Asia: emozione e minuto di silenzio per Iran-Palestina, poker del Giappone

Il Giappone vola all'esordio in Coppa d'Asia grazie a un super Minamino: Vietnam battuto 4-2. L'Iran travolge 4-1 la Palestina: segna anche Azmoun

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

La Coppa d’Asia è partita nel segno del poker del Giappone a un ottimo Vietnam, ma anche delle emozioni vissute nel pre-partita di Iran-Palestina, quando è stato osservato un minuto di silenzio in omaggio delle vittime palestinesi per il conflitto tra Israele e Hamas.

Iran-Palestina: la ‘vera gara’ si è giocata nel pre-partita

All’Education City di Doha, in Qatar, non c’è stata partita tra Iran e Palestina. Il risultato finale premia la selezione di Amir Ghalenoei, che travolge 4-1 gli avversari al debutto nel Gruppo C della Coppa d’Asia. Iran avanti di tre reti dopo 38′, al 55′ trova il gol anche il romanista Azmoun, entrato a inizio ripresa.

Ma le emozioni più intense si sono vissute prima del fischio d’inizio durante l’inno palestinese, quando l’intero stadio è scoppiato in un applauso, e nel corso del minuto di silenzio per omaggiare le vittime della guerra ormai in corso da 100 giorni nella Striscia di Gaza. Lacrime agli occhi, poi, e ovazione per Tamer Seyam, calciatore della Palestina che ha segnato la rete del momentaneo 3-1.

Gruppo C: vincono anche gli Emirati Arabi, quanto lavoro al Var

Gli Emirati Arabi fanno compagnia all’Iran in testa al Gruppo C grazie al successo per 3-1 contro Hong Kong. È stata senza alcun dubbio la partita del Var, che è intervenuto in ben cinque occasioni. Due i rigori cancellati e altrettanti quelli concessi, infine un gol annullato a Hong Kong in pieno recupero.

Emirati Arabi in vantaggio al 34′ col rigore di Adil, quindi il pareggio di Chan a inizio ripresa che illude i biancorossi di Jørn Andersen. Tre minuti dopo Al Zaabi riporta avanti gli uomini di Paulo Bento, che calano il tris al 95′ con il penalty realizzato da Al Ghassani.

Gruppo D: debutto con poker del Giappone: Minamino sugli scudi

Partita spettacolare tra Giappone e Vietnam all’Al-Thumama Stadium di Doha. La spunta la selezione nipponica, tra le grandi favorite al trionfo finale, con il risultato di 4-2. I samurai aprono subito le danze con Minamino, prima di subire la clamorosa rimonta degli avversari con Nguyen e Pham Tuan Hai. L’ex Liverpool (anche Salah è andato a bersaglio in Coppa d’Africa) oggi in forza al Monaco si ripete al 40′, prima di servire l’assist per Nakamura che vale il 3-2 nel recupero del primo tempo. All’85’ Ueda chiude i conti, conquistando così la vetta del Gruppo D.

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...