Virgilio Sport

Pagelle Juventus-Salernitana 6-1: Chiesa trascinatore, Weah chiude i conti. Pasticcia Bronn

Top e flop della partita valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia: super gol di Yildiz. Delude Iling-Junior, illude Ikwuemesi

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Super goleada della Juventus che asfalta la Salernitana e stacca il pass per i quarti di finale di Coppa Italia. La sfida, andata in scena all’Allianz Stadium, è terminata con il risultato finale di 6-1. Grande prova di carattere degli uomini di Allegri che, dopo lo svantaggio iniziale, ribaltano completamente il risultato grazie alle prodezze di Miretti, Cambiaso, Rugani, Yildiz e Weah, a cui si aggiunge anche l’autogol di Bronn. Ai quarti, i bianconeri affronteranno il Frosinone.

La chiave della partita

Dopo i primi minuti in cui le ripartenze della Salernitana hanno creato qualche grattacapo alla Juve, i bianconeri si sono accesi con le meravigliose giocate di Chiesa. Da una parte all’altra del campo, l’attaccante ha messo in moto il reparto offensivo e creato difficoltà agli uomini di Inzaghi. Reazione da dieci e lode per la formazione di Allegri che ha avuto il pallino del gioco per tutta la durata del match con aggressività e propositività. Granata assolutamente fuori dalla partita nella seconda frazione di gioco.

Rivivi tutte le emozioni di Juventus-Salernitana

Le pagelle della Juventus

  • Perin 6: Si lascia sorprendere da Ikwuemesi e trasmette poca sicurezza sul tiro di Sambia. Nel corso della partita non viene impensierito particolarmente.
  • Gatti 5: Serve l’assist per il gol di Ikwuemesi a causa di un passaggio errato. Prova a rimediare al pasticcio, ma non riesce.
  • Rugani: 7 Non sbaglia di testa sulla respinta di Fiorillo centrando il secondo gol stagionale. Gestisce al meglio la linea difensiva.
  • Danilo 6: Prestazione senza sbavature. Deciso.
  • Cambiaso 7.5: Un gol e un assist che coronano una performance con i fiocchi. (40′ st Kostic sv)
  • Miretti 7: Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto. Non manca l’appuntamento con il gol e sfiora anche la doppietta. (30′ Nonge sv)
  • Locatelli 6: Ancora una volta in cabina di regia. Svolge i suoi compiti, anche se offre pochi spunti in fase offensiva. Gara un po’ in ombra.
  • Rabiot 6: La sua tecnica e la sua fisicità prevalgono in mezzo al campo. Prestazione positiva come quella dei compagni.
  • Iling-Junior 5.5: Appoggia le iniziative di Chiesa, ma conta molte imprecisioni. Non applica sempre le giuste soluzioni e sbaglia qualche controllo, a cui si aggiunge la poca qualità nella fase finale della giocata. (20′ st Weah 7: Entra subito in partita e segna il 6-1 finale).
  • Milik 6: Cerca il gol e si avvicina con un tiro miracolosamente fermato da Fiorillo. Non brilla nel corso della gara. (30′ st Vlahovic sv)
  • Chiesa 8: Protagonista assoluto del match. Micidiale nell’uno contro uno, mette in moto il reparto offensivo grazie alle sue fiammate cruciali sulle fasce. Gli è mancato solo il gol. (20′ st Yildiz 7.5: Dopo una breve fase di studio, entra in partita e fa sentire la sua presenza. Provoca l’autorete del 4-1 e nel finale centra un gol spettacolare)
  • All. Allegri 7: La sua Juventus è inarrestabile. Ancora una gara preparata al meglio dall’allenatore di Livorno.

Top e flop Salernitana

  • Fiorillo 5: Non può nulla davanti ai gol dei bianconeri. Tuffo provvidenziale sul tiro pericoloso di Miretti.
  • Ikwuemesi 6: Concentrato. Approfitta subito dell’errore di Gatti e sblocca la gara. Non viene messo in moto dai compagni nel corso della gara.
  • Daniliuc 5.5: È il migliore del suo reparto, ma come il resto dei suoi compagni si lascia travolgere dalla prestazione vibrante dei bianconeri.
  • Sambia 4.5: Prova a soprendere Perin con un tiro da fuori area, ma nel corso del primo tempo rischia di concedere un penalty agli avversari. Pasticcia nel corso della gara.
  • Bronn 4: Soffre per tutta la sfida la marcatura di Milik. Sfortunato sull’autogol. Gara da dimenticare.
  • All. Inzaghi 4.5: Dopo il gol e qualche guizzo nel primo tempo, i suoi uomini soffrono la pressione e le giocate dei bianconeri. L’allenatore è costretto ad applicare qualche cambio a causa delle numerose assenze e in vista dell’impegno in campionato proprio contro la Juventus.

Il tabellino

Marcatori: pt 1′ Ikwuemesi, 12′ Miretti, 35′ Cambiaso; st 9′ Rugani, 30′ Bronn (aut.), 43′ Yildiz, 45’+1′ Weah.

Juventus (3-5-2): Perin; Gatti, Rugani, Danilo; Cambiaso, Miretti (30′ st Nonge), Locatelli, Rabiot, Iling-Junior; Milik (30′ st Vlahovic), Chiesa. A disp.: Szczesny, Pinsoglio, Bremer, Huijsen, McKennie, Nicolussi Caviglia, Nonge, Kostic, Weah, Yildiz. All.: Allegri.

Salernitana (4-2-3-1): Fiorillo; Sambia, Bronn, Lovato, Daniliuc; Legowski, Maggiore (1′ st Bradaric); Tchaouna (11′ st Sfait), Botheim (11′ st Simy), Ikwuemesi; Stewart (1′ st Gyomber). A disp.: Allocca, Costil, Fazio, Elia, Borrelli, Gyomber, Martegani. All.: Inzaghi.

Note: Ammoniti: Maggiore

Arbitro: Davide Ghersini della sezione di Genova.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...