Virgilio Sport

Cristiano Ronaldo, in Iran scoppia il caso dopo il match di Champions: rischia cento frustate

L'abbraccio a un'artista disabile in occasione del match tra Persepolis e Al Nassr rischia di costare caro a Cr7: in Iran un atto del genere è equiparato all'adulterio.

12-10-2023 22:42

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

Rischia di costare caro a Cristiano Ronaldo l’abbraccio a un’artista iraniana, Fatemeh, in occasione di una recente trasferta in Iran per la Champions League asiatica. Attorno a lui si è scatenato, infatti, un vero e proprio caso, col portoghese accusato di aver violato le ferree leggi religiose vigenti nel paese. Dovesse rimettere piede a Teheran o in un’altra città iraniana, l’ex asso di Manchester United, Real Madrid e Juventus, oggi all’Al Nassr, potrebbe addirittura essere accolto a suon di frustate.

Cr7 in Iran per Persepolis-Al Nassr

Lo scorso 19 settembre, per la Asian Champions League, l’Al Nassr di Ronaldo ha giocato in trasferta contro il Persepolis, partita vinta 2-0 grazie a un’autorete di Esmaeilifar al 17′ della ripresa e al raddoppio di Qassem dieci minuti dopo. Enorme l’eccitazione dei tifosi locali per l’arrivo di Cr7 e delle altre stelle della formazione che milita nella Saudi Pro League: a migliaia quelli che hanno seguito l’autobus dell’Al Nassr prima e dopo il match.

L’abbraccio tra Ronaldo e l’artista Fatemeh

Tra i tifosi che sono riusciti ad avere un contatto ravvicinato con Ronaldo c’è stata Fatemeh, un’artista costretta purtroppo a fare i conti con una grave disabilità che le ha paralizzato l’85% del corpo. Il campione portoghese l’ha riconosciuta e l’ha salutata con eccezionale trasporto, un gesto naturale e spontaneo, che cozza però contro le rigide leggi del codice penale iraniano. Un abbraccio del genere con una persona non sposata, da quelle parti, è equiparato all’adulterio.

Cristiano Ronaldo rischia cento frustate

La circostanza curiosa è che la pena prevista dal codice per chi si macchia di un reato (si fa per dire) del genere è di cento frustate. Dovesse finire a giudizio e dovesse incappare in una condanna, Ronaldo rischierebbe di essere accolto – appunto – da cento frustate al momento del suo ingresso in Iran. Al momento non sono previsti incroci tra l’Al Nassr e altre formazioni iraniane, ma che succederebbe in caso di sorteggio malandrino? Insomma, per Ronaldo si profila l’ennesima battaglia giudiziaria: un’altra in corso è quella con la Juventus.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Empoli
Salernitana - Monza
Genoa - Udinese
SERIE B:
Cremonese - Palermo
Brescia - Reggiana
Sudtirol - Bari
Cittadella - Catanzaro
Ternana - Lecco
Pisa - Venezia
Como - Parma

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...