Virgilio Sport

Da Pereiro a Strefezza, i migliori colpi del calciomercato di Serie B

Grandi arrivi e rivoluzioni delle rose: la sessione invernale della Serie BKT può cambiare gli equilibri del campionato

Pubblicato:

Marco Pino

Marco Pino

Sport Economy Specialist

Abbina la passione per il calcio alla competenza in materia economica. Analizza il calcio in chiave business, spiegando in modo semplice gli aspetti più complessi del mondo del pallone. Aiuta i lettori di Virgilio Sport a capire tutto di plusvalenze, indici di liquidità, diritti di recompra, parametri zero, operazioni di mercato e analisi di bilanci

Da Pereiro a Strefezza, i migliori colpi del calciomercato di Serie B Fonte: Socialmediasoccer.com

Il calciomercato invernale, il c.d. “mercato di riparazione”, ha portato tante novità (e in taluni casi sorprese) nel campionato di Serie B.

Facendo un confronto con le altre seconde divisioni europee delle principali leghe, secondo i dati raccolti e presentati da transfermarkt, la Serie B si posiziona al secondo posto tra le leghe che hanno speso di più in questa sessione invernale con un totale per i trasferimenti di 61,29 milioni di euro.

Davanti al campionato cadetto, tra le più importanti seconde divisioni europee, si posiziona solo la Championship con una spesa totale di 237,24 milioni di euro.

Il saldo tra entrate e uscite, considerando anche quanto incassato dai 20 club di Serie B, resta comunque positivo con 12,71 milioni di euro grazie ai 74 milioni incassati per le cessioni (fonte dati transfermarkt.it).

Tante trattative e trasferimenti finalizzati che hanno rivoluzionato le rose di alcune squadre. Tra chi ha ambizioni di alta classifica e chi invece vuole rilanciarsi per tirarsi fuori dalle zone basse della classifica: il calciomercato invernale della Serie BKT ha regalato sorprese e “colpi da 90”.

Registrati a Virgilio Sport per continuare a leggere questo contenuto

Bastano pochi click

Strefezza al Como è il miglior colpo invernale

Analizzando i trasferimenti della sessione invernale del calciomercato di Serie B, al primo posto di questa speciale classifica è indubbio citare il passaggio di Gabriel Strefezza dal Lecce al Como.

L’esterno offensivo italo-brasiliano, già protagonista in B con la maglia del Lecce con 14 gol e 6 assist nella stagione della promozione in A dei salentini, è un classico colpo “fuori-categoria”.

Il suo arrivo in riva al Lago ha certamente palesato, se mai fosse stato ulteriormente necessario, le ambizioni della proprietà più ricca d’Italia di portare i Lariani in massima serie considerando anche la posizione di classifica attuale che vede il Como duellare per i piani alti della classifica.

Oltre a Strefezza, agli ordini del duo Roberts-Fabregas è arrivato, tra gli altri, anche Jean-Pierre Nsame, attaccante camerunense che abbiamo già visto in Italia con la maglia del Venezia nella stagione 2021-2022.

Ambizione e voglia del salto di categoria: il Como vuola la Serie A e lo ha confermato con due “colpi da 90”.

Ternana, da un uruguaiano all’altro

Un’altra protagonista di questa sessione è stata certamente la Ternana del Direttore Capozucca, tornato a Terni lo scorso fine luglio dopo 19 anni e tra i più attivi in questo mercato di riparazione.

Ceduto Falletti alla Cremonese, il sostituto si è subito presentato alla grande con gol, assist e giocate di alta scuola.

Parliamo di Gaston Pereiro, anche lui uruguagio come Falletti, che subito fatto dimenticare l’ex numero 10 delle Fere.

La carriera di Pereiro si può sintetizzare in un “potrei ma non voglio“, quasi come quella (a livelli diversi) del suo idolo Alvaro Recoba di cui ha il volto tatuato sul braccio.

Arrivato a Cagliari dal PSV nel gennaio 2020, acquistato dallo stesso Capozucca allora DS dei sardi, con altissime aspettative considerati i numeri messi a referto nella sua esperienza in Eredivise, non ha mai dato continuità ad un mancino talentuoso e imprevedibile.

Proprio Capozucca ha convito El Tonga, soprannome del calciatore ex Cagliari, a sposare la causa della Ternana per portare qualità e giocate capaci di portare le Fere fuori dalle zone basse della classifica. L’impatto è stato devastante con un gol e 2 assist realizzati nella gara d’esordio vinta contro il Cittadella per 3-1.

Per Pereiro questa sembra essere l’ultima possibilità di mostrare anche in Italia il talento che ha a disposizione per tramite del suo mancino.

Le rivoluzioni di Ternana, Spezia e Lecco

Tra le squadre che hanno messo in atto una vera e propria rivoluzione in questa sessione invernale ci sono certamente la stessa Ternana, di cui abbiamo già citato il colpo Pereiro, lo Spezia e il Lecco.

Chiudendo il discorso sulla Ternana, il DS Capozucca ha portato in Umbria tanti giovani interessanti rinunciando a giocatori importanti come il già citato Falletti e Diakité (partito direzione Palermo) con cui ha permesso alle Fere di incassare e liberarsi di due stipendi importanti.

Tra gli acquisti Franco Carboni (fratello di Valentin) e Christian Dalle Mura, arrivati rispettivamente dal Monza (tramite Inter) e dalla Fiorentina, rappresentano due colpi molto interessanti visto che stiamo parlando di due giocatori che, a dispetto dell’anagrafe, sono già pronti e maturi per la Serie B.

Lo Spezia alla ricerca della svolta

Il campionato dello Spezia fotografa a pieno l’imprevedibilità che la Serie B offre di anno in anno.

Partiti con ambizioni di alta classifica, i liguri si ritrovano oggi a battagliare per la zona retrocessione e hanno messo in atto una rivoluzione della rosa per dare a Mister D’Angelo soluzioni adeguate alla sua idea di calcio e stimolare un sussulto in un gruppo che si era presentato ai nastri di partenza della stagione con ben altre aspettative.

Ceduti Amian, Ekdal, Dragowski e Zurkowski, in casa Spezia sono arrivati tra gli altri Jagiello (dal Genoa), Falcinelli (dal Modena), Jureskin (dal Benevento), Mateju (dal Palermo) e Nagy (dal Pisa e uomo di fiducia del centrocampo di D’Angelo nelle ultime due stagioni in maglia nerazzurra).

Oltre al ritorno a casa di uno spezzino doc come Luca Vignali, tornato in Liguria dopo l’esperienza a Como.

Lo Spezia cerca una scossa per dare una sterzata ad un campionato che può regalare ancora sorprese, seguendo magari l’esempio del Venezia della scorsa stagione che con l’arrivo di Vanoli in panchina passò dalla zona playout di metà campionato a conquistare i playoff al termine della stagione regolare.

Alta rivoluzione per il Lecco

In casa Lecco, dopo la tormentata estate passata a difendere nelle aule di Tribunale la Serie B conquistata sul campo, il calciomercato estivo era stato molto frenetico e “frettoloso” visto che il club del Presidente Di Nunno è stato ammesso al campionato solo ad agosto.

Già negli ultimi giorni dello scorso calciomercato, il Lecco era stato grande protagonista con tanti colpi in entrata ma, data la posizione di classifica, anche in questa sessione invernale i lombardi hanno chiuso diversi trasferimenti in entrata e in uscita.

Giovani interessanti e giocatori di esperienza per mettere a disposizione di Bonazzoli un gruppo ben amalgamato e in grado di lottare per la salvezza. Tra le curiosità il nome di Marco Frigerio stuzzica l’attenzione di chi aveva già avuto modo di notarlo in maglia Foggia nella Lega Pro dello scorso anno, in cui si arrese in finale playoff per la promozione in B proprio al Lecco.

Ambizioni e aspettative post mercato

La sessione invernale del calciomercato della Serie BKT ha regalato tante sorprese e colpi talvolta inaspettati che possono cambiare gli equilibri del campionato in corsa e ridisegnare la griglia delle favorite per la promozione.

Tra le squadre che attualmente occupano la parte sinistra della classifica anche Sampdoria e Cremonese hanno concluso affari importanti.

Per il Doria l’arrivo di Alvarez dal Sassuolo rappresenta un importante innesto per il reparto offensivo di Pirlo, alla ricerca di quei gol che mancano con l’infortunio di Esposito e che il partente La Gumina non è riuscito a garantire con continuità

La Cremonese di Stroppa invece ha aumentato il tasso tecnico della rosa mettendo a disposizione dell’allenatore due giocatori come Falletti (arrivato dalla Ternana) e Johnsen (acquistato dal Venezia) che daranno al mister soluzioni offensive di qualità capaci di fare la differenza nella volata finale della stagione.

Un mercato di riparazione importante in Serie B con tanti giocatori che hanno sin da subito avuto un impatto nelle nuove compagini. Tra rose rivoluzionate e organici perfezionati siamo pronti a vivere la volata finale di un campionato sempre incerto ed entusiasmante.

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...