Virgilio Sport

Napoli, diktat De Laurentiis su Dazn è già finito: ecco cosa è successo

I tesserati del club partenopeo sono tornati ai microfoni della pay-tv in occasione della sfida a San Siro con l'Inter: ecco i motivi della tregua

Pubblicato:

Ylenia Cucciniello

Ylenia Cucciniello

Football Specialist

Giovanissima e appassionatissima di tutto lo sport: scrive di calcio giocato ma non rinuncia allo sguardo sull'extra campo, dove spesso si trovano risposte che il rettangolo verde non riesce a restituire

Le tensioni tra De Laurentiis e DAZN sembrano essersi apparentemente affievolite. Tregua temporanea o definitiva? È tutto da vedere, ma sia prima che dopo il match tra Inter e Napoli, alcuni tesserati partenopei hanno ripreso a rilasciare dichiarazioni ai microfoni della pay tv. Pace fatta o primo segno di una riconciliazione tra il presidente azzurro e la piattaforma televisiva? Il motivo potrebbe essere legato alle sanzioni ricevute.

Napoli, Politano e Calzona ai microfoni di DAZN

Il Napoli, almeno per il momento, ha posto fine al silenzio stampa indotto dal presidente De Laurentiis nei confronti di DAZN. Proprio in occasione della sfida Inter-Napoli, valida per la 29esima giornata di Serie A, sono cambiati gli scenari tra il club partenopeo e le emittenti televisive in seguito alle polemiche delle ultime settimane. Prima le dichiarazioni di Giacomo Raspadori nel pre-partita, poi l’analisi del tecnico Francesco Calzona, dopo il triplice fischio del direttore di gara, hanno ufficialmente posto fine al silenzio dei partenopei.

De Laurentiis e la multa per il “caso-interviste”

Come stabilito dal bando per la cessione dei diritti televisivi, ogni club di Serie A è tenuto a consentire interviste alle emittenti televisive. La violazione di quest’obbligo comporta delle multe importanti, progressivamente crescenti. Di fatto, il silenzio dei tesserati del Napoli ai microfoni di DAZN ha avuto conseguenze concrete e piuttosto salate. Il Consiglio di Lega ha inflitto al club partenopeo 200mila euro di multa, in seguito alla decisione di De Laurentiis di non far rilasciare dichiarazioni ai tesserati in occasione del match contro la Juventus di Max Allegri e della sfida con il Torino di Ivan Juric.

De Laurentiis, in arrivo il provvedimento UEFA?

La battaglia contro le emittenti televisive da parte di De Laurentiis è ormai più che nota. Non solo DAZN, nel mirino del presidente è finito anche Sky. Non si esclude una possibile sanzione anche da parte della UEFA, alla luce della violazione avvenuta anche prima della gara di ritorno degli ottavi di Champions League tra Barcellona e Napoli, proprio ai microfoni della pay tv di Comsat.

In quella circostanza, De Laurentiis, visibilmente alterato, ha impedito di rilasciare un’intervista all’emittente televisiva e successivamente ha avuto un alterco con un cameraman. In tal caso, il numero uno del Napoli pretendeva la presenza di Gianluca Di Marzio in sede di intervista e non Massimo Ugolini, perché originario di Roma e “laziale”. ADL ha così violato i “principi generali di condotta” e ora rischia una multa anche dai vertici dell’organizzazione continentale guidata da Ceferin.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...