Virgilio Sport

Frosinone-Milan, moviola: il mani dubbio di Leao e il rigore non fischiato

La prova dell’arbitro Pairetto allo Stirpe analizzata ai raggi X dall’esperto di Dazn Marelli, il fischietto piemontese ha ammonito quattro giocatori

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nonostante prove altalenanti Rocchi continua ad aver fiducia in Luca Pairetto, come dimostra la scelta di mandarlo a dirigere Frosinone-Milan. Più di una volta in stagione il figlio d’arte è stato salvato solo dal Var o ha preso abbagli ma come se l’è cavata ieri allo Stirpe?

Clicca qui per gli highlights di Frosinone-Milan

I precedenti di Pairetto con Frosinone e Milan

Per il Diavolo il bilancio con il fischietto torinese era ampiamente positivo: sette vittorie e due pareggi. Uno il precedente in questa stagione: Bologna-Milan, prima giornata di Serie A, terminato 2-0 per i rossoneri grazie ai gol di Pulisic e Giroud. Per il Frosinone invece il bilancio era più equilibrato: tre vittorie, un pareggio e quattro sconfitte. Anche in questo uno solo il precedente stagionale: Cagliari-Frosinone, decima giornata, terminato 4-3 per i sardi.

Pairetto ha ammonito quattro giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Tolfo e Lo Cicero con Cosso IV uomo, Mariani al Var e Sozza all’Avar l’arbitro ha ammonito 4 giocatori, di cui tre della squadra di Pioli: 43’ Loftus-Cheek, 49’ Reijnders, 56’ Harroui, 90’+5 Florenzi. Recupero: 3′ 1T, 5’ 2T.

Frosinone-Milan, i casi dubbi

Questi i principali episodi da moviola. Al 18’ sul gol di Giroud, c’è controllo al Var per un possibile fallo di Reijnders nell’azione: nessuna irregolarità ravvisata. Al 22’ cross di Gelli, Leao tocca con la mano sul limite dell’area di rigore. Il tocco c’è ed è punibile, la mano è dentro l’area. Il Frosinone ha chiesto un altro rigore per mani di Kjaer e Pulisic in mischia.

Per Marelli non c’era il secondo rigore per il Frosinone

Su quest’ultimo episodio di Frosinone-Milan non c’era il penalty reclamato dai ciociari secondo Luca Marelli. L’esperto di Dazn sentenzia: «Doppio tocco di mano di Kjaer e Pulisic ma sono entrambi non punibili».

Tags:

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...