Virgilio Sport

Genoa-Bologna, moviola: El Azzouzi graziato, l’arbitro si sveglia solo dopo un’ora, Var in vacanza

La prova di Alberto Santoro a Marassi nell'anticipo dell'ultima giornata di serie A analizzata ai raggi X, il fischietto siciliano ne ha ammoniti tre

Pubblicato:

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Nato a Messina il 15 marzo 1989, Alberto Santoro – la scelta di Rocchi per questa gara, è arbitro della CAN solo dal 2020. Inizia l’attività arbitrale nel 2005 invogliato anche dal padre ex arbitro; dopo il corso, l’esordio il 3 novembre 2005 in Annunziata-Real Messina del campionato giovanissimi. Arriva nel 2012 in Serie D e ottiene la promozione in Lega Pro dopo tre anni. Nel 2019 viene premiato come miglior arbitro siciliano. Il 1 settembre 2020 viene promosso alla CAN, gruppo di arbitri che dirige in Serie A e B. L’esordio in Serie B arriva il 3 ottobre, nella partita Venezia-Frosinone. Il 7 febbraio 2021 debutta in Serie A, in occasione di Udinese-Hellas Verona, quattordici anni dopo Roland Herberg, l’ultimo arbitro messinese nella massima serie dove però quest’anno è stato utilizzato solo in Lecce-Monza, facendo arrabbiare i pugliesi per un rigore concesso al 96‘, e in Juve-Salernitana dove ha negato un rigore ai granata. Vediamo come se l’è cavata ieri a Marassi.

Clicca qui per vedere gli highlights di Genoa-Bologna

I precedenti di Santoro con Genoa e Bologna

Per Santoro è stato il precedente numero 3 col Genoa, ma di una prima volta in Serie A. Il bilancio, che riguarda solamente due gare di Coppa Italia della passata stagione (quelle con Reggiana e Spal), parla di 2 vittorie rossoblù, 0 pareggi e 0 sconfitte. Il fischietto siciliano non aveva mai diretto prima il Bologna.

L’arbitro ha ammonito tre giocatori

Coadiuvato dagli assistenti Cipriani-Ceolin, con Bonacina IV uomo, Serra al Var e Chiffi all’AVar, l’arbitro ha ammonito tre giocatori, di cui due della squadra di Thiago Motta: El Azzouzi (B), Castro (B), Leali (G)

Genoa-Bologna, i casi da moviola

Questi gli episodi dubbi. Al 4′ entrata di Lykogiannis su Vitinha, che si allarga sull’esterno e viene colpito: fallo, l’arbitro evita di ammonire il terzino del Bologna. Primo giallo solo al 56′ ed è per El Azzouzi, che rischia anche il rosso. Prima il fallo da dietro su Gudmundsson e poi, dopo la giusta ammonizione, il plateale gesto nei confronti dell’arbitro, che lo ammonisce solo verbalmente, graziandolo Ammonito anche Castro al 64′ per gioco falloso e al 67′ Leali per perdita di tempo. Regolari i due gol, tranquilla la gestione di Santoro che però ha lasciato troppo correre per quasi un’ora prima di intervenire con i cartellini, Var mai impegnato in Genoa-Bologna.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...