Virgilio Sport

Hamilton alla Ferrari: Wolff non ci sta e nega tutto, resta in Mercedes

Ieri la notizia bomba proveniente dall'Inghilterra di un mega contratto pronto a Maranello per il 7 volte campione del mondo

Pubblicato:

Ieri la notizia clamorosa di un mega contratto da 46 milioni di euro per portare Lewis Hamilton in Ferrari l’anno prossimo. Notizia battuta dal Daily Mail. Poche ore dopo, però, è arrivata la secca smentita da parte del direttore esecutivo della Mercedes, Toto Wolff. Una smentita che è parsa anche un po’ infastidita, visto che negli ultimi mesi non è la prima volta che si accosta il pilota inglese alla Rossa, a caccia di un nome importante per tornare a vincere un Mondiale che ormai manca da tanto tempo.

Wolff: “Hamilton via? Voci che si presentano ogni due anni”

Wolff, parlando alla testata oe24, non è parso preoccupato, ma stizzito, dopo l’articolo del Daily Mail. Chiaro che in un campionato del mondo piuttosto noioso – con le due Red Bull dominatrici incontrastate, si cerchi di vivacizzare un po’ la situazione parlando di mercato piloti. Il direttore esecutivo della Mercedes pare comunque saper rintuzzare bene queste voci: “Si tratta di voci che si ripresentano puntualmente ogni due anni, ogni qual volta dobbiamo siglare un nuovo accordo. Ma non c’è nulla di vero. Discutiamo normalmente, senza alcuna pressione temporale”.

Se non quella della scadenza del contratto, ovviamente, che un po’ di pepe lo mette sulla trattativa per il rinnovo. Legato in buona parte anche alle prestazioni della macchina: se tornerà competitiva, allora Hamilton difficilmente farà le valigie, altrimenti…

Wolff: “Due fratelli di sangue non litigano per i soldi”

Wolff, nella replica alla notizia del Daily Mail, va poi anche oltre. Per lui, infatti, Hamilton non è solo un pilota della scuderia. E’ molto di più: “È semplicemente spiacevole che due amici, due fratelli di sangue che hanno attraversato alti e bassi per dieci anni, improvvisamente debbano litigare per i soldi. Sono assolutamente convinto che troveremo una soluzione, non ho dubbi“.

Attenzione a ciò che si nasconde tra le pieghe di questo concetto: le due parti stanno ancora trattando, la soluzione non è stata ancora trovata. Ma se si trattasse davvero di un discorso tra ‘fratelli di sangue’, che non implica denaro e successi, la firma non sarebbe già dovuta arrivare?

Wolff: “A Montecarlo difficile valutare impatto novità”

Saltato il Gp di Imola per l’alluvione in Emilia Romagna, il circus aspetta il Gp di Monaco. In casa Mercedes, anche di più perché ci saranno novità. Ma Wolff chiede di non aspettarsi troppo per due motivi: “Monaco non ha nulla a che fare con un circuito automobilistico convenzionale. Ecco perché il prossimo fine settimana non sapremo se quello che abbiamo cambiato sulla macchina farà davvero la differenza. In Formula 1 non ci sono miracoli. Ora non andremo più veloci di mezzo secondo, ma speriamo di avere qualche problema in meno e di poter continuare a lavorare con una macchina competitiva”.

Hamilton starà a guardare con molta attenzione. Il richiamo della Ferrari c’è, e questo non si può proprio negare.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...