Virgilio Sport

Inter, dopo sfogo Acerbi si riaccende il caso e il difensore torna nel mirino

L'ex Lazio ha attaccato duramente gli haters per le offese ricevute ma tanti tifosi non perdonano ancora

17-10-2022 09:07

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

E’ la malattia dei tempi nostri: gli haters da tastiera, che si sommano ai più impavidi che non temono neanche di offendere di persona. Una piaga sociale che negli anni si sta acuendo sempre più, provocando reazioni di ogni tipo.

Dagli artisti agli sportivi in tanti ne sono rimasti vittima ma se c’è chi ci ride sopra senza preoccuparsene, sono molti quelli che ne restano turbati a dir poco. Il caso di Paola Egonu è il più eclatante, forse ma anche lo sfogo di Acerbi ha destato scalpore.

Inter, Acerbi, quante illazioni dopo Lazio-Milan dello scorso anno

Il difensore passato in estate dalla Lazio all’Inter, dove in breve si è ritagliato un posto da titolare dando ragione ad Inzaghi che l’ha voluto a tutti i costi, ha passato un’estate infernale dopo quanto accaduto nel finale della scorsa stagione.

Dal dì che in Lazio-Milan le telecamere lo inquadrarono mentre sfoggiava un sorrisetto beffardo subito dopo il gol decisivo di Tonali, per Acerbi non c’è stata più pace. Agli insulti pesanti e odiosi dei tifosi biancocelesti, che lo hanno tormentato anche durante gli allenamenti, si sono successivamente aggiunti quelli dei tifosi dell’Inter che hanno provato a scongiurare il suo arrivo in nerazzurro, bollandolo come “milanista” che aveva regalato lo scudetto ai cugini.

Inter, Acerbi attacca chi lo ha offeso

Acerbi ha ingoiato tutto in silenzio ma ieri – dopo il successo dell’Inter per 2-0 contro la Salernitana, a Sky si è sfogato dicendo: “Sono sempre stato zitto sulla storia di Lazio-Milan ma quella è una cosa vergognosa. Come si fa a dire che l’ho fatto apposta? Sono molto più uomo io di tutti quelli che hanno puntato il dito. C’ho riso sopra ma è solo vergognoso. Ormai con i social l’insulto è di casa e nessuno li fermerà, basta non guardarli”.

Inter, i tifosi non riescono a perdonare Acerbi

Ci si sarebbe aspettati solidarietà nei confronti del giocatore, ma sul web a prevalere sono parole di accuse: “Parlando esclusivamente del campo, le sue prestazioni erano da diverse partite ignobili con errori su errori che hanno regalato vittorie agli avversari, è normale che un tifoso ti guarda dopo l’ennesimo errore e ti metti pure a ridere e uno si arrabbia”, oppure: “La storia di anticipare il tuo portiere, rimetterla in mezzo all’area, non marcare Tonali, finire a terra tipo Charlie Chaplin per una spintarella non protestare è stata una serie vergognosa di errori surreali per un professionista”.

C’è chi scrive: “Una volta i giocatori con gli attributi come Rivera non piangevano per gli insulti che ricevevano, anzi non li nominavano nemmeno”, oppure: “se uno non ha la pelle abbastanza dura fregarsene delle cavolate di 2 cretini sui social non ci vada nei social o li tenga chiusi solo per i conoscenti. Basta con ste scenate tragiche per niente”.

Infine la chiosa: “Mi dispiace per Acerbi ma non avrà mai il mio supporto. La maglia resta, i giocatori passano ed i campioni fanno la storia, lui non è un campione!”

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Sassuolo - Napoli
Inter - Atalanta
SERIE B:
Venezia - Cittadella
Pisa - Modena

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...